Doc Omosex – Caratteristiche ed errori diffusi.

Questo articolo è la prima parte di una trilogia di pubblicazioni che trattano del Disturbo Ossessivo Compulsivo Omosessuale. Puoi trovare qui le altre due parti:

Il DOC Omosex è sicuramente una delle tipologie di disturbo ossessivo compulsivo più dolorose perché i pensieri che invadono la mente di chi ne soffre sono “totalmente inaccettabili” e contrari alla propria natura più profonda in uno dei pilastri del nostro essere: la sessualità. Vediamone alcune delle distorsioni più diffuse.

Il Calo del Desiderio e della Libido nel Doc Omosessuale

Il Doc omosessuale è strettamente connesso ad un calo del desiderio sessuale più o meno importante. Questo fenomeno, oltre ad essere motivo di sconforto in sé stesso, può frequentemente andare ad alimentare lo stesso disturbo ossessivo. In un momento infatti nel quale è forte la ricerca ed il bisogno di conferme, il venir meno di sensazioni tanto importanti può essere duro da mandare giù. Pensieri tip
ici di questa fase diventano allora: “se non provo più desiderio guardando scene eterosessuali allora forse sono veramente gay”; oppure “se il mio partner non mi eccita come dovrebbe allora forse dovrei provare con uno del mio stesso sesso”

Documenti e video sul Disturbo Ossessivo Compulsivo

In realtà il calo della libido è un fenomeno assolutamente normale durante il Doc omosex, per diversi motivi:

  • Un intenso calo dell’umore, fenomeno tipico nel Disturbo Ossessivo Compulsivo, provoca una profonda alterazione della dinamica ormonale (in particolare del testosterone nell’uomo) adibita alla regolazione del desiderio sessuale. In effetti il calo della libido è uno dei sintomi più frequenti durante la depressione.
  • Ansia da prestazione. Ogni occasione di rapporto sessuale (e di masturbazione) può essere vissuto come un test delle proprie capacità di eccitarsi e di svolgere “come si deve” il proprio ruolo. E dato che non è mai piacevole sostenere esami, di nessun genere, ecco che il rapporto perde il suo fascino e diventa uno stress, che il corpo è naturalmente portato ad evitare.
  • Ansia da post-prestazione: capita che dopo un rapporto sessuale, chi soffre di Doc Omosessuale venga preso dal timore di “non avere goduto abbastanza”… con conseguente catena di pensieri “se non ho goduto abbastanza allora…” e successiva riduzione dei rapporti
  • Alcuni farmaci usati spesso nel trattamento della depressione e dei pensieri ossessivi hanno effetti collaterali che possono agire in modo importante (e ben conosciuto) sul desiderio sessuale.

CONSIGLI :

  • Smetterla di considerare ogni defiance come una cambiamento del proprio orientamento sessuale

  • Pazientare e concentrarsi sul curare il Doc. Una volta risolto il problema e ripristinato il corretto equilibrio psico-fisico, il desiderio sessuale tornerà naturalmente.

Paura e Piacere

Paura e piacere nel Doc OmosexSpesso chi soffre di Doc omosessuale si mette alla prova cercando di eccitarsi guardando immagini eterosessuali ma non comprende che questa sua stessa forzatura di fatto impedisce l’eccitazione.

Facciamo un passo indietro: Il DOC è spinto dall’ansia e l’ansia è un meccanismo di sopravvivenza volto alla risoluzione di un problema (leggi il mio ebook su DOC per approfondire). E’ una emozione così forte che in sua presenza, tutti i bisogni non strettamente legati alla sopravvivenza vengono meno o sono comunque attenuati.

Quindi nel momento in cui c’è l’ansia, che si verifica in presenza di un pericolo (in questo caso pericolo di non eccitarsi abbastanza -> se non mi eccito allora significa che… ), il corpo umano non può innescare al meglio quelle reazioni chimiche che portano all’erezione (nel caso maschile) o alla lubrificazione (nel caso femminile) perché ogni goccia di energia presente sarà utilizzata per PENSARE a come risolvere il problema (che a questo punto possiamo riconoscere come auto-indotto). E’ lo stesso meccanismo alla base dell’Ansia da prestazione sessuale e disturbi collegati.

Di conseguenza, banalmente, se c’è paura (o ansia) non può esserci piacere. Sono due cose mutuamente esclusive.

CONSIGLI:

  • ogni tentativo del docker omosex di eccitarsi in modo completo ed appagante per provare a sé stesso di essere etero, è destinato ad avere risultati non soddisfacenti.

  • Relax… senza rilassamento non ci può essere desiderio sessuale.

La pseudoeccitazione

Fenomeno molto diffuso e sofferto che può capitare nel Doc Omosex quando si guardano persone dello stesso sesso. Uso il termine “pseudoeccitazione” per definire ogni reazione fisica che avviene nell’area genitale (movimenti, gonfiori, formicolii, colpetti…) dopo l’esposizione ad un evento ansiogeno, reale o immaginario che sia (esempi: vista di un giocatore di calcio attraente per un uomo, contatto con una collega affascinante per una donna ). 

Questi movimenti non hanno nulla a che fare con l’eccitazione dovuta al desiderio sessuale, ma sono comunque terrificanti per chi soffre di Doc Omosessuale. Il disturbo infatti distorce il modo nel quale interpretiamo l’esperienza, producendo dubbi del tipo “era un movimento dovuto al DOC oppure era una genuina sensazione di desiderio dovuto al fatto che sono gay?”, con conseguente discesa nella spirale dell’ansia.

In realtà esistono moltissime spiegazioni per questo tipo di fenomeni. Vediamole:

  • Variazioni naturali e casuali della pressione sanguigna
  • Paura: causa una enorme varietà di cambiamenti nel corpo, tra i quali variazioni di pressione nella zona inguinale
  • Felicità: il nostro corpo si attiva e può provocare varie sensazioni all’inguine. Questo fenomeno, totalmente naturale, viene spesso distorto da chi teme di essersi innamorato di persone per le quali prova stima ed amicizia
  • Pensieri di natura sessuale: la loro presenza, in qualunque forma, può provocare risposte nelle parti basse. Anche questo è un fenomeno perfettamente naturale e capita a tutti (ma solo chi soffre di Doc omosex ci fa caso e gli dà importanza)
  • Paradosso della negazione: così come provare a NON pensare ad un elefante rosa fa si che l’elefante rosa compaia subito nella mente, il cercare di NON avere sensazioni alle parti basse inevitabilmente produrrà movimenti proprio in quella zona
  • Attenzione: dare attenzione ad una parte del corpo provoca una immediata reazione fisica. Qualunque sia la parte.

L’attenzione inoltre amplifica ogni stimolo perché incrementa i pensieri che nascono e si sviluppano in seguito allo stimolo ansiogeno. Ed i pensieri aumentano l’ansia creando un circolo vizioso fatto di pensieri, sensazioni, paura, pensieri, sensazioni ecc…

CONSIGLI:

  • Tenere a mente che se c’è paura non può esserci desiderio

  • Non fissarsi sulle sensazioni corporeee, perché ogni nostro tentativo di controllarle produrrà effetti contrari alla nostra volontà.

Sforzarsi di capire cosa si proverebbe se…

Il Doc Omosex ha tra le sue prerogative quella di costringere chi ne soffre a chiedersi costantemente cosa si proverebbe facendo questa o quella pratica omosessuale, come sarebbe innamorarsi di una persona dello stesso sesso e che tipo di ragionamenti o posture siano più o meno contrari o adatti al proprio orientamento sessuale.

Ma tutto ciò è assurdo. Perché una persona eterosessuale, per quanto si sforzi, non riuscirà mai a capire che cosa si prova ad essere omosessuali, esattamente come chi non è mai stato sulla neve non potrà mai immaginarne la consistenza e la temperatura. Per spiegarlo cito testualmente le parole di un amico omosessuale che gentilmente mi ha concesso di pubblicare un suo contenuto:

“Le persone etero al 100% non hanno esperienza diretta di cosa sia l’omosessualità, devono necessariamente riferirsi alle esperienze altrui, a ciò che trovano scritto su internet (che fra l’altro non sempre è veritiero), ai film, a dialoghi con persone davvero omosessuali, ma fondamentalmente rimane una esperienza non vissuta personalmente ma di seconda mano.

E’ un po’ come una persona che non ha mai assaggiato il cioccolato che cerca di figurarsi mentalmente il suo sapore basandosi solo sulle descrizioni di chi l’ha davvero assaggiato… oppure di una persona daltonica che si sforza di immaginare come potrebbe essere il colore rosso che ha sempre sentito nominare da tutti.”

E’ chiaro? Approfondiremo ancora questo discorso nel prossimo articolo.

CONSIGLI:

  • Smettere di immaginare cosa si proverebbe se… tanto non si potrà mai sapere 

La confusione dopo molti anni

Ci sono persone che rimangono incastrate nel Disturbo Ossessivo Compulsivo da omosessualità per molti anni, nella rassegnazione e nel dolore di frequenti ricadute. In effetti, non trattandosi affatto di omosessualità repressa o latente come da loro profondamente temuto ma di un disturbo d’ansia, se non trattato adeguatamente può potenzialmente durare per tutta la vita.

E’ un paradosso: se infatti il docker omosex fosse davvero gay, come teme, troverebbe prima quella pace che ogni essere umano desidera. Invece non essendo affatto gay, ma avendo la paura ossessiva di esserlo, corre seriamente il rischio di rimanere incastrato nel dubbio e nelle ossessioni, almeno finchè continua ad effettuare le compulsioni. Fino ad arrivare a pensare talvolta: “va bene basta, sono gay, sono bisex, qualsiasi cosa, ma lasciami in pace” nel tentativo di liberarsi dell’ossessione,  per poi tornare dopo poco a rincominciare tutto da capo (“sarei l’unico omosessuale uomo a cui piacciono solo le donne…” ecc…)

Documenti e video sul Disturbo Ossessivo Compulsivo

Eppure bisogna mettere bene in chiaro una cosa: non accadrà mai e poi mai un cambiamento nell’orientamento sessuale. L’eterosessuale con Doc Omosessuale può pensarci e ripensarci quanto vuole, informarsi, leggere, fare test e fallirli, provare rapporti omosessuali, qualsiasi cosa, ma rimarrà sempre e solo eterosessuale. E’ la sua Natura, la sua biologia. Ed alla biologia non si comanda.

Fine della storia.

CONSIGLI:

  • Prendere di petto il problema una volta per tutte e mettere la risoluzione del DOC al primo posto nella vita

Conclusione

Come preannunciato, c’è davvero moltissimo di cui parlare. Avrei moltissimo altro materiale ma purtroppo lo spazio ed il tempo sono limitati. Ho tuttavia intenzione di pubblicare un ultimo articolo (per il momento) sul Doc Omosessuale e sono certo che sarà di sicuro interesse per tutti coloro che soffrono incastrati in questo disturbo: la differenza tra doc Omosessuale e omosessualità repressa/latente. E’ ora di fare chiarezza laddove c’è troppa confusione.

Come al solito, se hai commenti o domande da pormi, puoi farlo nei commenti qui sotto.

Alla prossima!!

About the Author

Leave a Reply 233 comments

fabio - gennaio 18, 2015 Reply

grazie lucio meglio di alcune sedute di psicot. ti seguo con molto interesse!!!

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - gennaio 20, 2015 Reply

    Grazie!!

      carmine - aprile 19, 2015 Reply

      lucio sto male ti ho mandato l email anche ma nn hai risp ti prego sto male perche gia 4 anni fa ho sofferto di queste fisse ed ero fidanzato con la mia ex poi mi è passato dopo 4 mesi e sono tornato bello sano ..io sono stato sempre pazzo delle donne scusa se lo dico anche malato proprio ..mi piaceva vedere le donne in lingerie ecc..ad agosto del 2104 guardando un cazzo di film dei borgia stavano uomini nudi e all improvviso non lo so mi sono fatto la domanda oddio ma mi piace??da li il tunnel sto male a settembre sono andato dalla mia lei che vive a palermo io a napoli..e a settembre è come se è scomparso tutto..dopodike tornando a napoli dinuovo l incubo..con alti e bassi ho avuto momenti lucidi in quanto mi eccitavo x donne nude..poi dinuovo immagini davanti agli occhi ecc..domande continue prove ..l altro ieri leggendo il tuo libro hai scritto che comunque non si cambia da un momento all altro che lo si sa comunque molto prima io da sempre sono stato un pazzo perverso delle donne..ma in una pagina hai scritto tu sai cio che vuoi, io lo so che volevi intendere e cioe tu sai che non vuoi questo..e appena ho letto questo non lo so cazzo è come la mia mente ha detto nono tu sei cosi vuoi essere cosi ti piacciono gli uomini e basta cioè è come se a me facesse piacere cazzo sto male perche mo è proprio un blocco sto male perche quando guardo una donna non mi fa nulla aiutami sto male attendo una tua risposta..fin da piccolo sono stato pazzo delle donne da sempre come gia ti ho scritto questa fissa anche 4 anni fa è venuta ed è passata aiutami solo tu puoi farlo perche comunque il tuo libro un po mi ha rassicurato

        Lucio Odisei
        Lucio Odisei - aprile 20, 2015 Reply

        Non farti fregare. Il “tu sai quello che vuoi” è riferito a ciò che stai scrivendo qui, ovvero al desiderio irrefrenabile di tornare ad essere pazzo delle donne (come già eri). Però Carmine, non se ne esce con le rassicurazioni. Stai facendo terapia?

          Anonimo - aprile 21, 2015 Reply

          no cioe sono andato da 2 psichiatri ma voevano darmi antidepressivi e non mi hanno proprio detto no non è cosi solo medicine volevano darmi..

        ALLY - settembre 23, 2015 Reply

        Ciao XD,
        Ascolta capisco il tuo stato di sofferenza….però se soffri….vuol dire che questi brutti ricordi di ricadute imbarazzanti ti fanno stare male e quindi…..non ti appartengono….tu dovresti preoccuparti se tali pensieri ti rendessero felice ….quindi, il mio consiglio è di non pensarci e di pensare al presente …vivi le tue giornate svagando la mente e …qualora brutte ossessioni dovessero raffiorare a causa di persone o di circostanze che vivi….pensa ad altro e non dare loro importanza….^.^

      Anonimo - settembre 5, 2015 Reply

      Senti ,per curiosità,cosa significa quell’espressione “chi e 100% etero non ha esperienze dirette con l’omosessualità” ,citazione del tuo amico,dato che ho avuto un rapporto orale dove io ero attivo…non comprendo…forse sarei 85% etero…

      Anonimo - dicembre 30, 2015 Reply

      Lucio ma tu hài mai avuto questi dubbi?

      Anonimo - maggio 27, 2016 Reply

      Ciao

      Anonimo - maggio 28, 2016 Reply

      Perché non mi fa scaricare l ebook

      Anonimo - dicembre 2, 2017 Reply

      Può capitare che in un periodo cosi forte di DOC di pensare allora se m piace essere donna? E cominci a pensare e ripensare ai tuoi atteggiamenti al tuo corpo e a tutto quello che dico d che fai

    osvaldo - giugno 27, 2015 Reply

    Ho questo pensiero ogni volta che non trovo il coraggio di provarci con una donna e dopo una delusione d’amore, e soprattutto dopo una prestazione sessuale sosdisfacente

      Lucio Odisei
      Lucio Odisei - luglio 3, 2015 Reply

      Anche a me capitava questa cosa… è tipico della super-ansia da prestazione caratteristica degli ansiosi-ossessivi

    Marco - gennaio 6, 2016 Reply

    Ciao prima di tutto volevo ringraziarti per tutto quello che fai per noi sopratutto gratuitamente. Ho scaricato l’ebook e l’ho letto. Io ho 14 anni e mi ritengo un ragazzo abbastanza forte. Soffro del DOC omosessuale da circa un mese e provo a gestirlo. Io amo le donne prima di avere il doc le consideravo PERFETTE, anche angeli. Ho letto molti tuoi articoli e sono arrivato alla conclusione che ho il DOC. Però c’è sempre un dubbio. Io non ho nulla contro i gay quindi se io lo fossi non mi farei un problema di quello che pensa la gente. Però provo molte attrazione per le donne. Quando penso di avere un rapporto omosessuale, non provo nulla molte volte disgusto o avvolte penso sia un autoconvinzione quella di provare disgusto ( sospetto sia il DOC, che mi fa credere che è una autoconvinzione ). Però essendo che non ho nulla contro gli omosessuali però quando penso di avere un rapporto quando non provo il disgusto non ci penso, però mentre immagino sento che è sbagliato, che io non sono così, penso che essere omosessuali non sia una cosa che fa parte di me. Infatti mi sono innamorato di molte donne prima del DOC e non avevo mai pensato di diventare omosessuale, ora quando riguardo le stesse donne mi piacciono tantissimo poi quando c’è una certa ragazza in particolare mi fa molto ” sangue ” diciamo. Sono sicuro all’80% che il mio sia DOC perchè ho riscontrato molti sintomi e sopratutto quando mi convinco che è DOC una voce mi dice ” il tuo caso è diverso perchè non sempre provi disgusto quando fai pensieri omosessuali” però io in realtà non lo voglio essere, poi arriva un’altra vocina che mi dice ” tu non lo vuoi essere perchè ti hanno insegnato che è sbagliato”. Però poi penso che mi sono innamorato molte volte e provo eccitazione per molte ragazze, però è strano non riesco a guardare le donne più come prima ed è una cosa che mi fa pensare che sono gay, ma poi provo ad autoconvincermi che è il DOC anche se non ne sono sicuro. Ora provo a combatterlo però non capisco se basta solo l’esercizio 7 del tuo ebook per curare il DOC. E vorrei anche chiederti, se il mio è un DOC al 100%.? Una parte di me è convinta ma un’altra parte no.

    PS sto combattendo con tutte le mie forze.
    Ti ringrazio di nuovo per tutto quello che fai per noi. GRAZIE

Ada - gennaio 18, 2015 Reply

Ciao Lucio,anch’io ti seguo sempre e aspetto con ansia i tuoi articoli!

lucia - gennaio 19, 2015 Reply

Grazie ci aiuti molto!

anonimo - gennaio 19, 2015 Reply

Ciao Lucio secondo te è possibile che in soli 3 mesi mi trovo alla fase 5 ? Ho semplicemente fatto scorrere i pensieri e sono riuscito a capire i vari meccanismi del doc , solo che questa “guarigione precoce” da una parte mi spaventa dall’altra , ovviamente mi da sollievo. Per ora eccitazione e desiderio spontaneo sono a zero .Consigli ? Posso stare tranquillo

P.S non sono mai stato un tipo eccessivamente ansioso

    anonimo - gennaio 19, 2015 Reply

    ma razionale per eccellenza

      Simone - maggio 23, 2016 Reply

      Ciao lucio, innanzi tutto grazie per tutto quello che scrivi e per il tempo che ci dedichi, mi chiamo Simone e sono un ragazzo di 19 anni! Tutto è iniziato una settimana fa e il pensiero di poter essere gay ha iniziato ad ossessionarmi e a farmi chiudere in me stesso. Ho la fortuna di poterne parlare con i miei e di essere anche capito da mio padre che ha sofferto di queste ossessioni da ragazzo. Sostanzialmente io non ho mai avuto un rapporto sessuale completo con una ragazza perché sono rimasto traumatizzato da una brutta esperienza che ha scosso la mia realtà e mi ha sempre fatto bloccare ! Ho sofferto qualche anno fa di altri tipi di ossessioni che dopo un certo periodo svanivano! Questa però è quella che mi sta facendo piu male , a livello sia mentale che sociale! I pensieri che mi passano sono sempre i soliti : ” e se fossi gay da sempre e non riesco ad accettarlo?” ” se fossi gay i miei amici e genitori come la prenderebbero?” ” possibile che a 19 anni abbia un cambio di sessualità?” Insomma da un giorno all altro ho paura pure a stare vicino ai miei amici per paura che mi possano piacere, ora guardo i ragazzi che passano e penso che ne sono attratto , anche se all idea di farci qualcosa mi sento male! Sin da piccolo ho sempre avuto una naturale attrazione verso le ragazze, mai mi è passato per la testa di andarci con un ragazzo eppure ora mi sorgono tutte queste domande che non mi fanno vivere come dovrei! Non provo piu interesse verso le ragazze , non ho piu voglia di fare sport che ho sempre fatto perché ci sono uomini e contatto fisico e non ho piu voglia di uscire . Sto prendendo degli ansiolitici perche la notte non dormo e sono scosso, sento come se ci fosse una tempesta dentro di me che non riesco a controllare, un intruglio di emozioni talmente estranee che mi fanno sentire strano. Forse il fatto che non abbia mai avuto un rapporto sessuale completo in questo caso non aiuta dal momento in cui non ho mai vissuto una relazione con una ragazza al meglio perché frenato da questa mia ansia derivante dal trauma stesso . Ora mi sento insicuro e con le spalle al muro, sono in una situazione estranea a ciò che sono sempre stare le mie fondamenta ! Ho bisogno di un tuo parere diretto per favore Lucio, grazie in anticipo !

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - gennaio 20, 2015 Reply

    Ceto che è possibile. Moltissime persone soffrono di Doc senza neanche saperlo… e sai come guariscono?
    Decidendo di fregarsene totalmente dei pensieri. Alla fine è tutto lì. Nel momento in cui decidiamo di non dare peso a certi fastidi (o nel caso del Doc a lasciar scorrere i pensieri) automaticamente cominciamo a non sentirli più. Tra l’altro questo vale anche per i fastidi fisici.
    Perchè invece dici “questa guarigione precoce mi spaventa”?

      anonimo - gennaio 20, 2015 Reply

      Quello che sento ora è che devo correre un rischio, una parte vuole rimanere quello che ero e una parte no ,vuole manifestarsi in tutta la sua potenza ( in senso positivo ). Solo mi sembra di avere Paura. Potresti darmi un consiglio ?

        Lucio Odisei
        Lucio Odisei - gennaio 25, 2015 Reply

        Quello che hai menzionato è un punto molto importante del percorso, ci sono passato anche io.
        La parte di te che sà cosa è giusto per te ti stà spingendo nella giusta direzione mentre l’altra, quella che ti vuole tenere attaccata al passato (scatenando le minacce “fuffa” del DOC), continua a fare resistenza. Non posso dirti cosa devi fare, devi deciderlo da solo. PErò posso dirti che solo sfidando la paura e prendendosi dei rischi si può sviluppare quel coraggio che rende la vita molto più appagante da vivere. Il DOC vuole farci giocare in difesa. Passare all’attacco è una delle chiavi per vincerlo definitivamente e diventare padroni della propria vita. Di fatto è così che si diventa uomini. Fammi sapere come và ok?

      anonimo - gennaio 20, 2015 Reply

      Boh Sento come di dover correre un rischio… l’ansia ora ne è poca . C’è una parte di me che mi dice di restare qui dove sono e una parte che vuole esplodere in tutta la sua potenza. Solo ne ho paura . è normale ?

      Anonima - febbraio 20, 2016 Reply

      Allora ciao, e la prima volta che scrivo di questa cosa… E da una settimana che la mia testa si è fissata solo perchè ho visto una ragazza in TV e ho detto” e una bella ragazza ” e da lì la mia testa ha iniziato ad ossesionarsi ne ho parlato prima di tutto con mia madre, io so di essere etero al 100% non ho mai provato un’attrazione per un’altra ragazza, io tutt’ora quando mi immagino con un uomo mi eccito. Però c’è sempre quest’ansia sono svenuta due volte per questo problema… E ho parlato con lo psichiatra e mi hai prescritto delle gocce per l’ansia… Quando non ho l’ansia mi è tutto chiaro ma non evito assolutamente altre ragazze, continuo a tenere occupata la mente, esco ogni giorno con mia madre per non pensare, so che è una fase passeggera di questa ansia… Infatti la sto prendendo con coraggio, sono forte e cerco di farmi forza e non pensarci per tanto il prossimo mese parto e mi trasferisco dinuovo in Germania so che essendo lì non ci penserò completamente più , ma voglio essere forte e scacciare via questi pensieri perche già ne ho abbastanza. Comunque ho 19 anni…. Tu che pensi di questa situazione faccio bene a reagire così? Faccio bene a non pensarci e a svagarmi la mente? A non evitare altre donne?
      Comunque volevo dirti che da quando ho letto il tuo Blog non ci penso quasi più mi ha dato ancora più forza per superare questa cosa!

      Grazie 🙂

    paolo - marzo 25, 2017 Reply

    ciao lucio come vedi ti sto scrivendo e per chiederti un tuo parere ma sono sicuro che sto compulsando
    hai scrito per le pseudoeccitazioni hai fatto degli esempi
    guardando le persone dello stesso sesso si possono avere formicolii gonfiori movimenti colpetti
    dopo l esposizione a un evento ansiogeno reale o immaginario che sia un giocatore di calci attraente per un uomo
    e contatto per una collega affascinante per una donna a me capita questo fenomeno con qualsiasi persona del mio stesso sesso che appare figo. allora il mio doc comimncia a dire e trovare ma lucio dice a un giocatore affascinante
    a me mi succede con tutti coloro che lo sono ma e’ normale prendo il panico pur capendo che non cambia nulla
    comincio a star male e per no motivo ciao paolo

fabio - gennaio 19, 2015 Reply

buonasera a tutti! una domanda x lucio, forse devo leggere con più attenzione l’e book scaricato, a proposito grazie ben fatto, davvero! ho un dubbio strano no:) all’ esrcizio n.4:identificare le domande sintetizzo:se da un po stai pensando e ripensando, cerca di ricordare quale è la domanda dalla quale tutto è iniziato. non ho bisogno di ricordare mi tormenta da molto tempo, insieme ad altre ma quella in particolare!!! la sò. bravo scrivi la risposta! ma è proprio quello che non riesco ha fare!! forse dopo tempo, esercizi e quant’altro intendi? grazie x il tempo prezioso che dedichi a questo disturbo, un grande saluto!!

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - gennaio 20, 2015 Reply

    Quello mostrato è un piccolo esercizio di consapevolezza. Chiaramente ogni docker sà quale è la domanda iniziale da dove è partito tutto il casino…
    L’obiettivo qui non è rispondere a quella domanda, ma abituarsi a riconoscere le domande di tutti giorni, quelle che il DOC ci fà in continuazione e che mettono in dubbio ogni singola risposta. L’esercizio serve per far prendere gradualmente consapevolezza del fatto che le domande arrivano in continuazione e da ogni risposta nasce una nuova domanda. La consapevolezza infatti è il primo passo necessario per rendersi conto dei meccanismi del disturbo. Dopodiché la cosa davvero importante è scrivere. Scrivere ogni domanda ed ogni risposta e tutto il processo logico che ha portato alla concatenazione dei dubbi.
    Tutto ciò perché scrivendo siamo costretti ad agire, usare la mani, la penna, i polsi, compiere azioni fisiche, invece di lasciare il tutto su un piano esclusivamente mentale. E questo, sulla lunga distanza, fà una grandissima differenza.
    E’ più chiaro così? Mi rendo conto che l’esercizio poteva essere formulato meglio.

fabio - gennaio 20, 2015 Reply

non riesco a postare

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - gennaio 20, 2015 Reply

    Ciao Fabio,
    per proteggere il blog dallo Spam ho dovuto inserire alcune parole in “BlackList”.
    Così facendo, se la parola viene menzionata nel commento, automaticamente il commento viene ignorato, forse è per quello che non riesci a postare..

fabio - gennaio 20, 2015 Reply

chiaro ho capito lucio grazie, apresto

Gianluigi - gennaio 20, 2015 Reply

Ma c’è un limite per i messaggi, Lucio? Perchè i miei non vengono pubblicati. Grazie!

Gianluigi - gennaio 20, 2015 Reply

Ho risolto 🙂 ti ho scritto sotto l’articolo precedente a questo

Gianluigi - gennaio 20, 2015 Reply

Ho risolto per fortuna!

fabio - gennaio 23, 2015 Reply

caro lucio il mio problema vero è adp solo a rapporto completo sono in quella fase da un bel pò! è proprio uno degli effetti di questo doc, è sfiancante e si è ripresentato dopo la separazione dalla mia ex moglie, l’umore a picco è veramente dura, malgrado abbia fatto tcc, non ho risolto!! grazie x tutto

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - gennaio 25, 2015 Reply

    Ciao Fabio, hai fatto tcc specifica per l’ansia da prestazione?

Doc Omosessuale – L’ossessione di essere gay | LIBERI DA OSSESSIONI - gennaio 23, 2015 Reply

[…] Doc Omosessuale – Parte II […]

Doc Omosessuale ed omosessualità repressa | LIBERI DA OSSESSIONI - gennaio 23, 2015 Reply

[…] Doc Omosessuale – Parte II […]

fabio - gennaio 25, 2015 Reply

si e abbiamo affrontato il doc omx anche e ritrovo molto di quello che scrivi, ho messo un post molto lungo sull ultimo tuo argomento sul doc omx rende più comprensibile la mia situazione. grazie!!!!

alfredo - gennaio 31, 2015 Reply

ciao lucio puo essere ti rimane un vuoto dentro sto doc

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - febbraio 2, 2015 Reply

    Eh si decisamente…
    Però si supera, ok?
    😉

rocco - febbraio 5, 2015 Reply

lucio beato te a me vengono pensieri che faccio sesso passivo ma non so se e desiderio che dn veri o falsi cm si fa a saperlo quando mi vengono sto malissimo mi sento proprio cm un frocio ho rispetto per loro ma cm si fa non vedo piu donne attraenti cm un tempo autostima 0 e un inferno e cosi difficile accettare un omosessualita ero un grande una volta scopavo cm un pazzo tante donne e sempre eccitato ho davvero paura dovro solo accettare secondo me ma cm

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - febbraio 9, 2015 Reply

    Quello che stai attraversando è capitato un pò a tutti quelli che hanno avuto questo tipo di Doc…
    Devi farti coraggio, portare pazienza e risolvere la questione affrontandola di petto.

    E poi vedrai che gli ormoni torneranno al livello di una volta 😉

Perché eliminare i pensieri negativi è una pessima idea… - febbraio 5, 2015 Reply

[…] Doc omosessuale […]

rocco - febbraio 9, 2015 Reply

ok grazie rivoglio la mia vita e difficilissimo pero ho paura della repressione visto che la latenza non esiste quando ero piu giovane gia avevo queste paure ma non era cm ora vivevo andavo avanti penso che mi sia represso poi molti mi facevano capire che ero gay ma non capivo m piacevn e femmine poi per un niente e scoppiato tutto vorrei lottare ma vorrei sapere se e doc o no altrimenti c lotto a fare lucio poi le donne nob le vedo con gli occhi di na volta e gli uomni piu belli o particolari ho paura e penso che sia attrazzione tu anche hai avuto tutto cioooo

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - febbraio 12, 2015 Reply

    vorrei sapere se e doc o no altrimenti c lotto a fare

    E’ proprio questo che ti stà fregando. Sei incastrato nel tentativo di sapere se è Doc oppure no.
    Riguardati questo articolo sulle fasi da percorrere per uscire dal Doc, e presta particolare attensione alla fase 2

roberto - marzo 1, 2015 Reply

Ciao lucio voglio farti delle domande per sapere capire se sn causate dal doc tu to sentivi debole e cm le donne avvolte avevi questa sensazione avevi perso attrazzione e interesse per le donne i maschi alcuni li vedevi attraenti l eccitazzione l avevi sotto zero convolgeva la tua intera vita questo doc farti sentire viuoto debole e assente ti prego rispondimi grazie per tutto

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - marzo 3, 2015 Reply

    Si avevo queste ed anche altre sensazioni…

giovanni - marzo 14, 2015 Reply

lucio cm si fa a sapere se le attrazzioni false sn veramente false poi perche solo al passivo mi vengono le sensazzioni anche tu credevi che eri gay veramente cm si fa se e doc a guarire io sto in psicoterapia ma non sto risolvendo e per lo piu mi so buttato nella droga cm faccio a tornare l umo di una volta forse devo accettare

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - marzo 15, 2015 Reply

    Ciao Giovanni, che tipo di terapia stai seguendo?

miriana - marzo 22, 2015 Reply

Come si esce dalla fase acuta?

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - marzo 22, 2015 Reply

    Domanda da un milione di dollari.
    Ci provo 🙂
    1) Non rispondere ai alle provocazioni del Doc
    2) Smettere di compulsare
    3) Fare tutto quanto è in proprio potere per diminuire il grado di ansia

      miriana - marzo 22, 2015 Reply

      È tutto un incubo… Prima non avevo mai avuto pensieri del genere, anzi… Ho vissuto due anni fantastici col mio ragazzo! Il punto è che dopo 6 mesi non sono ancora riuscita a parlarne con i miei genitori.. Ho paura che possano pensare che e’ tutto vero.. Come a volte capita a me! Grazie per la risposta..

miriana - marzo 22, 2015 Reply

Voglio riavere la mia vita… Non vedo nessuna via d’uscita

    flame - maggio 19, 2015 Reply

    Beh anch’io sto vivendo questa roba e non è affatto piacevole, è orribile.

miriana - marzo 22, 2015 Reply

Scusa l’insistenza.. Ma rivedere ripetutamente le foto di quando ero felice, scrivere sulla mia agenda che amo il mio ragazzo, che non voglio perderlo.. Sono delle compulsioni?

miriana - marzo 23, 2015 Reply

Ti prego aiutami.. Ho ansia a mille ogni secondo, non riesco a fare nulla.. Ho paura che sia tutto vero, vorrei morire

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - marzo 23, 2015 Reply

    Ciao Miriana, non è pregandomi di rispondere alle tue domande che riuscirai ad uscirne.
    Stai facendo una psicoterapia?

    Coraggio!!

    🙂

miriana - marzo 23, 2015 Reply

La cosa che più mi fa soffrire è pensare che prima avevo una vita magnifica .. E ora non so per quale motivo devo distruggermi cosi.. Non riesco a darmi una spiegazione

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - marzo 23, 2015 Reply

    Smettila di cercarla 😉

miriana - marzo 23, 2015 Reply

Scusami.. Ero davvero in preda al panico e ho pensato che solo tu avresti potuto aiutarmi dato che non ne parlo con nessuno.. Comunque no, nessuna psicoterapia!

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - marzo 24, 2015 Reply

    Ciao Miriana, nessun problema 🙂
    Hai mai preso in considerazione l’ipotesi di rivolgerti ad uno specialista?

    Comunque se sei iscritta alla mailing list vedrai che nella mail di oggi parlerò di qualcosa di simile a quello che mi hai chiesto 🙂

miriana - marzo 24, 2015 Reply

Ciao Lucio, no vorrei risolvere tutto da sola.. almeno per il momento! Ho capito che devo far scorrere i pensieri.. Ma l’ansia è diventata automatica! Non riesco ad abbassarla… 2 minuti e poi ritorna! E pensare che l’ho richiamata io… 1 settimana fa stavo bene, senza ansia.. E mi sono preoccupata del fatto che non l’avessi! E ora le mie ossessioni sono tornate più forti di prima… È strano come un mese fa ero davvero felice, tutto era tornato alla normalità e adesso è come se non ci fosse speranza… Brutta ricaduta!

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - marzo 25, 2015 Reply

    Ciao Miriana,
    se continui a pensare a come stavi meglio “prima”, non puoi concentrarti su come risolvere quello che succede “adesso”…

    Coraggio!!

miriana - marzo 24, 2015 Reply

Grazie delle tue risposte comunque.. Contano tanto per me!

miriana - marzo 25, 2015 Reply

Si hai ragione.. Ma ora proprio non vedo via d’uscita! Le rassicurazioni durano pochissimo… Io non voglio fare quello che il mio cervello mi dice ma allora perche ho cosi paura? Sembra tutto così reale.. Non guardo la TV, social o quant’altro.. Cosa strana è che prima sentivo un disgusto tremendo immaginando alcune scene, ora meno! A cosa può essere dovuto? Mi sento un estranea anche con i miei familiari.. Con il mio ragazzo poi.. Lui è fuori per gli studi e solo sentirlo a volte mi aiuta, altre mi mette ansia perché ho paura che in realtà io non lo ami davvero.. Non riesco più nemmeno a piangere. Sono come bloccata!

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - marzo 26, 2015 Reply

    Beh che le rassicurazioni durano pochissimo è una delle poche certezze del Doc…
    Conosci il forum PSYCO? Li puoi trovare molte risposte alle tue domande 🙂

      Francesca - settembre 9, 2015 Reply

      Ciao Lucio, sul forum psyco ho letto alcune informazioni riguardanti il doc da relazione e omo
      Xk mi sento peggio? Mi hanno confuso ancora di più.. Il sessuologo ha scritto: come sessuologo sono perfettamente conscio che è impossibile sapere con certezza quale sarà il proprio orientamento sessuale in tutto l arco della propria vita! 🙁 xk dice così? Allora come farò ad uscire da qst cosa se avrò x tutta la vita dei dubbi? Quest affermazione mi ha destabilizzato, prp ora che cominciavo a stare meglio

miriana - marzo 25, 2015 Reply

La cosa sta degenerando… Ma come è possibile che fino a prima odiavo ste cose, e ora il mio cervello non fa altro che pensarci? Io bu non riesco più a vivere, sto andando seriamente in derealizzazione…

miriana - marzo 26, 2015 Reply

Si lo conosco… Inizialmente sembra rassicurarmi poi mette in dubbio pure quello… Bu so solo che io voglio stare insieme al mio ragazzo… Io dentro di me so che non accadrà mai quello che mi passa per la mente ma la cosa è davvero frustrante.. Perché a volte non riesco a distinguere la realta .. Ma tu cosa ne pensi?

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - marzo 27, 2015 Reply

    Non ho ben capito perchè non vuoi andare in terapia…

miriana - marzo 27, 2015 Reply

Non è che io non voglia… È che non posso… Sono ancora dipendente dai miei genitori e non voglio parlarne con nessuno

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - marzo 29, 2015 Reply

    Capisco…
    beh allora bisogna rimboccarsi le maniche, studiare tutti i meccanismi del Doc e cominciare a trovare un modo per uscirne 😉
    Farcela ce la si fà, ma bisogna lavorare sodo 😉

      alfredo - aprile 7, 2015 Reply

      cge e la repressione

      luciano - aprile 7, 2015 Reply

      lucio quando faccio sesso non godo cone un pazzo cm una volta anche quando avviene l orgasmo niente che significa

        Lucio Odisei
        Lucio Odisei - aprile 7, 2015 Reply

        Umh… che potresti avere ansia da prestazione?

luciano - aprile 7, 2015 Reply

si secondo me si pero non sento quel piacere godimento enorme di una volra pure quando viene l orgasmo poi il pene non e duro al massimo puo essere il doc ti fa tutto questo

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - aprile 8, 2015 Reply

    Può sicuramente esserlo…
    Ricorda sempre che se c’è ansia non può esserci piacere 😉

      luciano - aprile 9, 2015 Reply

      ma la droga pure influisce sul doc poi siamo sicuri che e un ossessione perche vivo quello che vivono gli omosessuali o libido uomini belli le donne non interessano ho 2 figli poi c e la latenza e repressione da adolescente gia avevo questa paura ma era piccola gli psicologi dicono che il disturbo gia c era che poi e scoppiato tu che mi dici

        Lucio Odisei
        Lucio Odisei - aprile 10, 2015 Reply

        Che devi fidarti degli psicologi 😉

giorgio - aprile 9, 2015 Reply

ciao lucio ti seguo molto mi fa piacere che aiuti tante persone…anche io in passato ho avuto questa esperienza ..non riuscivo più a vivere mi chiudevo in me stesso..ma dopo un po di tempo sono riuscito a guarire con l’aiuto dei psicologhi e della mia famiglia la quale veniva tempestivamente tatttassata dalle mie parole…finalmente oggi sonk rinato e mi piace molto seguirti..la mia guarigione è avvennuta dopo3anni e oggi posso dirti che sono uscito da quel tunnel …non faccio più uso di nessun tipo di droga e questo mi ha aiutato molto a far svanire la mia ossessione..ps.luciano ho letto il tuo commento ebbene si la droga influisce molto su questa ossessione e non solo ..un consiglio smettila se vuoi guarire …un grande abbraccio lucio oddisea ti ringrazio a nome di tutti per ciò che fai….

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - aprile 10, 2015 Reply

    Ciao Giorgio grazie per il tuo feedback.
    Le testimonianze come la tua sono utilissime per far capire a chi stà ancora lottando che ce la si può fare 😉

      giorgio - aprile 10, 2015 Reply

      ciao lucio grazie a te spero tanto che questi ragazzi seguino i consigli e abbiano la volonta di combattere questo mostro di doc…io nella mia vita ho combattuto due mostri uno peggio del altro che poi in effetti si sono rivelati collegati tra loro…un abbraccio lucio e ancora grazie

luciano - aprile 9, 2015 Reply

ok giorgio seguiro il tuo consiglio cm si fa a sapere se e doc o no cm poi i tuoi sintomi quali erano

    giorgio - aprile 10, 2015 Reply

    luciano ti racconto in breve la mia storia…tutto è iniziato all’età di16 anni ero un ragazzo splendido voglioso di lavorare quando all improvviso senza un motivo ho iniziato a sentirmi strano qualunque persona mi passava davanti sembrava ke parlasse male di me..ma non ho dato molto peso a tutto ciò dopo un po di tempo con amici miei sono entrato in un brutto tunnel (la droga) e ti dirò che inizialmente non ho accussato nulla poi sono passato a droghe più pesanti quindi non era più uno spinello ma altro e dopo qualche anno che ho usato sta roba ho iniziato a sentirmi diverso come se non sapessi più chi ero se mi attirravono donne o uomini..ero infelice non riuscivo ad avere un rapporto sessuale con la mia ragaz senza pensare e devo dirti che capitava che io mi mettessi alla prova…dopo di che ho iniziato ada andare da uno psicologo e questui non faceva altro che dirmi che se avrei risolto il problema della droga avrei risolto questo mostro di doc..io nn capivo avevo bisogno della droga perche mi permetteva di sentirmi meglio anche solo per 20minuti e quindi sempre di più ogni volta ne avevo bisogno sempre di piu per non pensare al doc senza sapere che mi stavo distruggendo perche dopo io mi sentivo peggio di prima sempre di più e non ho chapito finche ho visto morire un amico che faceva uso insieme a me la droga lo ha fatto suicidare…questa è la mia storia io da quel giorno mi sono fatto curare e dopo un po di tempo senza accorgemene sono uscito da questa ossessione ora ho30anni lavoro e sono felice…uscirne si può bisogna solo combattere…

      luciano - aprile 10, 2015 Reply

      si e vero il crack o la cocaina fanno assecondare il doc hai raggione giorgio ma io ho paura di essere represso o latwnte mi succedono cs strane e non so se e doc attrazzione per uomini non vedo le donne cm una volta fastidi all ano come se dovrei fare sesso orale mi sento com le donne e sempre doc ho 2 figlie non ho piu voglia di vivere percio mi drogo avevi questi sintomi tu

        giorgio - aprile 10, 2015 Reply

        luciano io avevo i tuoi stessi sintomi…a volte mi capitava come se mi piaceva fare sesso orale ma non puoi pensare cosi se continui a drogarti non uscirai mai da questo doc lo capisci luciano devi fart aiutare come ho fatto io un giorno riconquisterai la tua autostima e sari migliore di prima…se pensi come dici che ti droghi per questo ossessione devi finirla e subbito perche stai peggiorando solo le cose luciano un consiglio riprendi in mano la tua vita più vai avanti e più sarà difficile …più sarà difficile uscire dalla droga e più sarà difficile uscire da questa ossessione…fidati dello psicologo ….io lo fatto e ora sono migliore di prima…fammi sapere spero io sia riuscito ad aiutarti…

        Lucio Odisei
        Lucio Odisei - aprile 13, 2015 Reply

        Forza Luciano,

        non cedere!
        Riprenditi la tua vita, per te e per le tue figlie!
        Puoi Farcela se lo vuoi 😉

giuseppe - aprile 10, 2015 Reply

ciao lucio allora è vero come dice il mio psicologo questa ossessione può venire anche per colpa della droga ho letto qui anche commenti di giorgio e luciano anche io sto in questo brutto giro come devo fare a uscirne…ho questa ossessione da4mesi mi sembra di sprofondare…come posso uscire? come faccio a tornare quello di prima?

luciano - aprile 12, 2015 Reply

giorgio mi spieghi la repressione perche penso di essere un represso che non si accetta da adolescente gia avevo questa paura e tutti mi facevano capire ma ero sempre me stesso poi per un litigio e nato tutto mi spieghi

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - aprile 13, 2015 Reply

    Ciao Luciano, ho scritto un intero articolo sulla omosessualità repressa e differenza con il Doc. Non basta?

    giorgio - aprile 13, 2015 Reply

    luciano credo che lucio abbia spiegato molto bene nel suo articolo…cmq è sempre il doc che ti fa pensare tutto ciò …dai reagisci vedrai che passa mettici tutto te stesso e sopratutto abbandona la droga e se non c’è la fai perché so bene che non è facile uscirne da solo fatti aiutare ci sono delle strutture per questo…anche io la ho frequentata e mi sono trovato molto bene anche se inizialmente non mi andava.auguri sconfiggi questo doc…ok?

luciano - aprile 13, 2015 Reply

ok andro in comunita ed iniziero a guarire sulla droga per quanto riguarda l omosessualita repressa io penso che sia cosi perche gia da prima avevo queste paure ma erano piccole e forse ho capito che ero represso e le persone me lo facevano capire bho non ci capisco piu nulla

giorgio - aprile 15, 2015 Reply

luciano non dire stupidaggini è il dok che ti fa pensare tutto ciò non devi pensare negativo non sei il solo ad avere questa malattia devi farti forza. hai kapito ne uscirai ne sono sicuro perche anche io dicevo le tue stesse cose il dok funsiona cosi…e non ti drogare che se lo fai peggiori bravo vai in comunità perche da solo non c’è la farai a uscire dalla droga…

luciano - aprile 15, 2015 Reply

non pensavo che il doc fosse tanto fetente e incredibile ed una cosa atroce vivere cosi e un semiinferno e tu lo sai bn vado in psicoterapia forse faro l agopuntura qualcosa faremo l importante che torno alla vita di prima la mia autostima il mio essere uomo era tutto cio di bello e prezzioso che avevo percio ora sto cosi perche non ho piu nulla ne autostima ne sentendomi uomo cmq ho fatto anche l esame degli ormoni e uscita normale la prilattina poi la droga sto cercando di non farlo piu ma e una ruota continua il crak bha vedremo cm finira sta storia

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - aprile 15, 2015 Reply

    Ciao Luciano,
    si il Doc è bastardissimo… un osso veramente duro.
    Ma se ne esce 😉

    Per caso hai fatto anche l’esame del testosterone e del cortisolo?

luciano - aprile 15, 2015 Reply

no che dici servira la prolattinna non e gia una prova schiacciante che sn etero

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - aprile 16, 2015 Reply

    Dove hai sentito che la prolattina è una prova schiacciante per essere etero?
    E per confermare questa tesi dovrebbe essere alta o bassa?

luciano - aprile 16, 2015 Reply

lucio tempo fa prima del doc ero eccitato e facevvo sesso 4 5 volte al giorno pensa dolore ai testicoli liquido che perdevo adedso no niente non sn mai eccitato mai non mi masturbo nemmeno e il doc oppure omosessuallita ho letto da qualke parte che e omosessualita quando uno non ha libido o ha bassa libido

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - aprile 16, 2015 Reply

    Se dai retta a tutte le stron***e che girano in Internet non riuscirai mai a stare meglio…

    E’ stra-normale che chi soffre di Doc omo (e Doc in generale) abbia la libido sotto ai piedi. Quando si soffre di ansia alta e depressione la prima cosa che scende è proprio il desiderio sessuale (perchè l’organismo entra in modalità “sopravvivenza” e risparmia le energie destinate alle attività non prettamente necessarie). Tra l’altro nell’uomo il problema è duplice perchè ansia e stati mentali sofferenti causano:
    1) un aumento del cortisolo
    2) abbassamento del testosterone
    Queste due cose sono la prima causa di disfunzione erettile e di calo del desiderio.
    Ed anche la prolattina alta non è un ottimo segno.
    PEr quello in un altro intervento ti chiedevo se avevi fatto questi esami…

luciano - aprile 16, 2015 Reply

ok ora li faro allora spero che sia doc allora sn in una trappola la prolattina e uscita buona cioe normale ora vedremo il testosterone e cortisolo cm va se esce normale anche questi ultimi che vorra dire

luciano - aprile 16, 2015 Reply

lucio o giorgio durante il doc mi potete descrivere tutti i vostri sintomi ve ne sarei grato

    giorgio - aprile 20, 2015 Reply

    luciano già abbiamo parlato dei sintomi e sono gli stessi di tutti noi…non si ha voglia di fare sesso e quando se lo si fa non si gode..ci sembra che ci attirano gli uomini fino a credere che siamo omosessuali ma non è cosi è il dok che fa tutto ciò di sintomi c’è ne sono molti tutti causati dal dok…ma tu luciano che stai ancora a scrivere ste cose qui non ti sei fatto aiutare ancora non sei più andato in una struttura li ti aiutano ripeto da solo non c’è la farai..dimmi con la droga??

      luciano - aprile 24, 2015 Reply

      mi sto facendo aiutare in una struttura per la droga ma vorrei tornare il ragazzo di prima cmq e normale che non provo nemmeno interesse per le donne non ho piu sicurezza

Simone - aprile 17, 2015 Reply

Salve Lucio, mi chiamo Simone e ho 31 anni. io sono in terapia e sto attraversando un brutto periodo dove le ossessioni di questo tipo mi stanno addosso.
Anche in passato avevo vissuto una situazione simile, ma poi ne ero uscito, anche grazie alla conoscenza della mia attuale moglie. ho vissuto per 8 anni nella pace più assoluta.Ora sono sposato e da un pò sono ricaduto nella stessa situazione.Ho iniziato con fissazioni sul mio stato di salute e dopo poco sono finito nuovamente sull’aspetto sessuale. Ansia, continue domande, fantasie omosessuali a volte accompagnate da eccitazione…tutte cose già vissute…eppure non riesco a mettermi in testa che sono ossessioni…la testa mi suggerisce che se sono tornate è perchè sono sotto sotto omosessuale.Ho sempre avuto attrazione per le donne e non mi vedo con un uomo, ma nonostante questo è come se questo stato di cose mischiasse tutto….domande del tipo “e che ne sai?”, “sotto sotto lo sei ma non lo vuoi ammettere” etc etc.
TI VOLEVO CHIEDERE UN PARTICOLARE UNA COSA….ultimamente ho un irrefrenabile impulso verso la masturbazione, il che mi mette in difficoltà…mi invalida in tutto.Anche avendo fantasie etero la cosa non mi tranquillizza….sento come una grande eccitazione ma è invalidante….come se la percepissi più una dipendenza sessuale e un fastidio all’inguine….La cosa mi disturba….non trovo pieno appagamento,ma mi sento come in ostaggio….insomma. .In questo ultimo periodo ho sempre regolari rapporti con mia moglie ma sto in tutti i modi cercando di evitare di mettere in pratica questa masturbazione e anche se difficile ci sto riuscendo, cerco di pensare subito ad altro. Puo’ essere una condizione legata al disturbo?Grazie in anticipo

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - aprile 20, 2015 Reply

    Ciao Simone.
    Beh non saprei, dipende dal tipo di rapporto che hai con la masturbazione.
    PArtiamo dal presupposto che è un atto fondamentale, soprattutto nell’uomo e che chi dice di non praticarla mente (a meno che non abbia una vita sessuale super-attiva). Detto ciò, un conto è masturbarsi una volta ogni tanto nel contesto di una vita sessuale comunque attiva. Un altro è praticare SOLO la masturbazione senza fare sesso vero. Un altro ancora rendersi conto che la masturbazione è una vera e propria compulsione.
    Secondo me, se si hanno rapporti regolare con la partner non c’è niente di male nel masturbarsi, ogni tanto. Paradossalmente costringersi a non farlo potrebbe creare frustrazione. Bisogna muoversi sempre nel campo del “buon senso”

germano - aprile 18, 2015 Reply

simone anche tu hai le pseudoattrazzioni con gli uomini cm spiegava lucio

Simone - aprile 19, 2015 Reply

preferirei sapere di essere gay che vivere in questo inferno…stamane ho anche avuto un rapporto con mia moglie….mi sento molto trasportato, è stato molto bello…ma non basta ad alleviare il mio stato….e poi c’è sempre questo problema della masturbazione irrefrenabile….sembra una dipendenza….a volte penso di farla finita piuttosto che vivere questo incubo….dubbi, fantasie omosessuali e tutto questo schifo.
Oggi sembra che i progressi della psicoterapia e il sentirsi meglio degli ultimi giorni siano completamente distrutti…

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - aprile 20, 2015 Reply

    Capita di avere delle ricadute.
    E’ più che normale.
    Bisogna rialzarsi e riprendere il cammino

    Forza!! 😉

Simone - aprile 20, 2015 Reply

Ciao e grazie per la risposta.Dei casi da te menzionati a me sembra proprio una compulsione….
Prima delle ossessioni ero nella condizione di fare sesso più o meno regolarmente e praticare anche la masturbazione senza che questa mi comportasse problemi ansie etc…….anzi…mi sentivo in un buon equilibrio generale.

Da quando sono tornate queste ossessioni con la masturbazione mi scattano pensieri omosessuali intrusivi, ansia e l’impulso è totalmente diverso rispetto a prima…come ti dicevo quasi irrefrenabile.
E’ come se fossi ostaggio di questa cosa…

Oggi ho resistito e passata la fase critica mi sono sentito meglio…
Non so che dire….Tutto questo da quando mi sono riaffiorati alla mente i pensieri e la paura di diventare omosessuale..all’inizio non avevo questi sintomi….è come se mi fossi chiamato tutto da solo…

Che ne pensi?

Replica ↓

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - aprile 21, 2015 Reply

    Anche a me sembra una compulsione.
    Ne hai parlato con il tuo dottore?

    Comunque sono del parere che la compulsioni vanno evitate il più possibile.
    Perciò se pensi davvero che lo sia, prova ad evitare fino a quando questa particolare compulsione non si placa…

      Simone - aprile 21, 2015 Reply

      Ne ho parlato con il mio psicoterapeuta, che dice che può essere legato a questi pensieri…
      Inoltre sostiene che la il mio modo di valutare i pensieri tende sempre verso una dinamica negativa…forse causa della bassa autostima e un pò di depressione che sicuramente ho.
      Io so soltanto che quando sto male sono convinto ormai di essere omosessuale.Il giorno dopo magari tornano fantasie etero e sto meglio….ma poi tornano nuovamente nuovi dubbi…non so più che cosa fare.E’ tutto un testare….scrutare segnali, guardare persone per strada, fissarle.E quella vocina sempre li…. “sei gay sei gay”.Ma nonostante queste fantasie io non ho reale attrazione per gli uomini…non mi ci vedo proprio…sia sessualmente che sentimentalmente…li guardo solo adesso che sono fissato, mentre prima non hanno mai avuto nessun tipo di impatto nei mie confronti…
      il mio psicoterapeuta dice che devo cercare attività che blocchino questo dilagare di pensieri…. dice anche che devo afferrare “la bestia” per il capelli prima che parta la deriva della rimurginazione., perchè li poi cerco di trovare un appiglio per dirmi che sono eterosessuale e tranquillizzarmi ed è troppo tardi…

      Dice anche che Riprendere l’attività fisica potrebbe essere un buon inizio…ma c’è una voce che mi dice ” è inutile che scappi, provi questo e quello….lo sai cosa sei!”
      Lucio è devastante vivere cosi…

      Mi sono demoralizzato tantissimo anche perchè non stavo male come in questo giorni da quando tutto è scoppiato nuovamente, circa 3 mesi fa. Eppure sono tutte cose già vissute 8 anni fa….ma non riesco ad uscirne.
      Ho anche pensato al suicidio ma non lo faccio solo perchè amo mia moglie e non voglio lasciarla nell’angoscia…meglio la mia vita sacrificata nel dolore per sempre che una sua sofferenza per la mia morte.
      Scusa se ti disturbo costantemente, ma sono davvero a terra.
      Dammi qualche consiglio se puoi….almeno per i momenti di crisi.
      Ho provato anche a fregarmene di tutto…sensazioni, test, controlli e provare a dirmi ” fidarmi di te stesso, di ciò che vuoi e non ascoltare niente anche se tutto di rema contro.”…ma poi crollo….

        Lucio Odisei
        Lucio Odisei - aprile 22, 2015 Reply

        Ciao Simone, beh ti posso garantire per esperienza che:

        E’ tutto un testare….scrutare segnali, guardare persone per strada, fissarle.

        finchè continui con queste compulsioni, non ne uscirai.
        Sono d’accordo con il tuo psicoterapeuta.
        Cerca cose da fare per distrarti. Se ti immergi nel combattimento contro i pensieri, sappi che vinceranno sempre loro.
        Non si può combattere il Doc affrontandolo frontalmente sul SUO campo di battaglia (la razionalità).
        Bisogna usare astuzia e pazienza.

        E riprendi subito a far sport, che è un antidepressivo naturale molto potente: attività brevi e molto intense, tipo sollevamenti pesi di forza. Se poi hai la possibilità di scaricare un pò di pungi su un sacco da boxe è il massimo (io lo avevo comprato)

          Simone - aprile 22, 2015 Reply

          Caro Lucio, intanto desidero rinnovarti la mia stima per l’attenzione che mi stai dando e soprattutto per gli articoli e la guida che ho scaricato ieri e che cercherò di mettere in pratica. Hai fatto davvero un gran lavoro.

          Mi ha particolarmente stupito leggere in uno dei tuoi articoli quanto segue:
          “Chi soffre di Doc infatti probabilmente ha un passato da ansioso, insicuro, timido… e questo non può fare a meno di farci pensare “ma dopo tutto quello che ho passato, pure questo?”
          Perché affonda le radici nella sensazione di impotenza viscerale che caratterizza chi non ha sufficiente fiducia in sé stesso. Questo aspetto è particolarmente vero nel doc omosessuale, che ha riferimenti simbolici al concetto di passività (approfondiremo questo aspetto).”

          E’ esattamente quello che sono sempre stato io…
          Quante volte mi bloccavo per l’ansia, anche con le ragazze…dentro invece una grande voglia di manifestarmi.
          Io ho sempre desiderato le donne in maniera quasi viscerale….avrei voluto essere più sicuro, più convinto in tante situazioni, osare di più tante volte anche dal punto di vista sessuale…sentirmi il punto fermo nella relazione…e invece tante volte mi sono perso nella mia fragilità.
          Anche nelle altre situazioni, come affrontare i problemi di petto, esporsi in prima persona…poco coraggio, ma dentro nel profondo il mio io era li…ma non riusciva ad imporsi….
          Inutile dirti che il doc mi suggerisce che tanta fragilità anche in passato, come le difficoltà con le ragazze, è il risultato del fatto che quella non era la strada giusta per me…mentre gli altri uomini eterosessuali sono sicuri e sanno quello che vogliono…

          Con il mio psicoterapeuta stiamo affrontando questo aspetto della fragilità e lui sostiene che questa tendenza ansiogena e insicura è sempre stata una mia caratteristica. Mi dice che dobbiamo “ispessire questa corazza” al fine di non ritrovarsi in questa situazione in futuro.
          Inoltre lui sostiene che da un lato…questa deriva dell’ansia e delle ossessioni è stata una fortuna…perchè ci può dare la possibilità di mettere finalmente sul piatto le insicurezze che mi hanno accompagnato e fare un lavoro in questa direzione. Questo forse si ricollega a quello che avevi scritto riguardo al fatto che il doc è stato da un lato una fortuna.

          Inutile dire che in questa fase è difficile per me credere che sia stato un bene…ma credo che tu abbia ragione…inizialmente ci vuole un atto di FEDE e non farsi domande se è doc oppure no…

          Stamane, appena alzato,dopo aver letto la tua guida,mi sono accorto dei “se” e dei “ma” che mi arrivavano alla mente e sono riuscito a distinguerli dal resto.Solo che poi è come se la deriva dei pensieri cerchi altre strade….
          Quando tu scrivi ” dentro di te sai cosa vuoi”, beh nei pochi momenti dove rinsavisco momentaneamente,so cosa voglio… solo essere quello di prima…riavere la mia vita…essere eterosessuale e non pensarci.Quando passa la fase di fiducia però ecco che torna la domanda “stai solo cercando di scappare e aggrapparti alla speranza…devi invece accettare la realtà'”

          Lucio Odisei
          Lucio Odisei - aprile 24, 2015 Reply

          Ciao Simone, condivido pienamente tutto quello che hai scritto.
          Sappi che dentro di te, come dentro tutti agli uomini che soffrono di Doc omo, c’è “in potenza” un uomo sicuro, forte, ambizioso e desideroso di soddisfare la propria donna (o di conquistarne più di una).
          E’ la nostra Natura più profonda. Solo che è letteralmente “soverchiata” dai condizionamenti, dai doveri, dall’educazione rigida e dall’insicurezza, che fanno di tutto per “frenanrci” e bloccarci”.
          Il risultato tra queste due enormi forze in genere è l’immobilità. Quando però l’istinto interiore emerge con forza e si scontra contro la razionalità in modo violento può svilupparsi la nevrosi.

          Quello che dice il tuo psicologo lo condivido appieno. Ed è questo a cui mi riferivo quando dicevo che il DOC per me è stato un bene.
          Dopotutto, era solo un tentativo del mio “istinto” di uomo di farsi sentire…

          Coraggio la strada è giusta!

luciano - aprile 20, 2015 Reply

perche non ti arrivano i miei sms lucio sn stanco ma tu vivevi tutto dalle pseudoattrazzioni alle sensazzioni e credevi anche tu di essere diventato gay

Carmine - aprile 22, 2015 Reply

Lucio sn sempre io Carmine comunque sono andato da due psichiatri ma volevano darmi solo antidepressivi ..volevo dirti che comunque non lavoro sto molte ore in casa. perché io e la mia lei stiamo lontani ..aiutami perché nn ho proprio piu voglia faccio continue prove ..mi fisso che non sono piu geloso allora dico oddio é perché non mi piacciono le donne ..ti giuro che sono stato sempre malato per le donne e geloso possessivo morboso. da sempre .. sono sempre stato insicuro però queste cose solo 4 anni fa mi capitarono ma dopo 4 mesi tutto spari.. aiutami tu ..sembra davvero che sia cosi come se a me piacesse ..Risp e grazie di tutto anche a te capitavano queste cose?

Carmine - aprile 22, 2015 Reply

poi mi fisso anche sull erezione Cioe non lo vedo piu come prima che andava tutto alla grande mi fisso e dico ma forse perché non mi piace piu? o si è rotto qualcosa? Cioe e vado sempre a fare test. compulsioni proprio

luciano - aprile 22, 2015 Reply

carmine anche a me succede il pene non e eretto cm una volta e il desiderio e sceso notevolmente ma anche tu avevi pseudoattrazzioni

    Anonimo - aprile 22, 2015 Reply

    i colpetti oppure mi controll quando vedo maschi o sembra che mi piacciono cazzo e sto impazzendo sono sempre stato perverso per le donne Lucio rispondi a tutto leggi tutto appena puoi grazie ancora

anonimo - aprile 23, 2015 Reply

lucio. sono passata da ogni fase da te descritta ma con lìaiuto di un terapeuta sto riuscendo ad uscirne. Ad oggi sto bene, solo un dubbio mi tormenta fino a non riuscire a dormire la notte: persone eterosessuali, potrebbero innamorarsi di altre dello stesso sesso? La fase in qui sono io ora è evitare di guardare donne per paura che magari possono non so ‘catturarmi’. Questa cosa mi spaventa tantissimo. Ma essendo passata da tutte le fasi del DOC, capisco anche che la paura mi fa capire che quella cosa non la voglio e di conseguenza non capiterà mai. Ho però spesso bisogno di sapere se questa cosa può succedere e soprattutto come. mi sembra abbastanza assurdo.

grazie in anticipo

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - aprile 24, 2015 Reply

    E’ una domanda tipica da DOC, e cercare la risposta non ti aiuterà ad uscirne (a parte che è una domanda assurda e la risposta non esiste)
    Per uscirne bisogna evitare di rispondere alle domande.

    Il tuo terapeuta cosa ne dice?

      Anonimo - aprile 24, 2015 Reply

      il mio terapeuta dice che in fondo a tutto questo c’è uno strato profondo di insicurezza. apparte tutto io penso che quando hai paura e scatta il campanello d’allarme (ansia) è come se provassi fastidio per quella situazione ma l’insicurezza pensi ti possa portare a fare cose che te non vuoi, pensi che la gente ti influenzi, che tutto ti influenzi quando invece, chiaramente, non è così.
      Sconfiggere l’insicurezza qui è la chiave. e anche non compulsare. anche se spesso è difficile e sale l’ansia.

Anonimo - aprile 23, 2015 Reply

Stessa paura…

Carmine - aprile 24, 2015 Reply

Lucio non risp piu a me. ho letto anche psyco e praticamente stava scritto quando Guardi un uomo lo Guardi x ammirazione perché ha un fisico piu bello del tuo. poi tra parentesi stava scritto. se ti confronti con una donna allora ce da preokk appena ho letto questa cosa cioe la mia mente ha DETTO tu vuooi fare il corpo della donna sto impazzendo fino a ieri qst altro dubbio non mi veniva anzi comunque nonostante le fisse facevo pesi perché mi è sempre piaciuto fare un bel fisico come lo tengono quelli che fanno palestra intendo maschi ti giuo cazzo sto male ho sempre fisse mo anche questa cosa come devo fare aiutami io sono sempre stato pazzo delle donne e farmi bello x le ragazze avere addominali bicipiti sviluppati aiutami sto male

    Anonimo - aprile 24, 2015 Reply

    Carmine, qui ti voglio rispondere io. Il soggetto Ossessivo compulsivo tende a dare per vero qualsiasi cosa lui legga/veda. PERO DEVI CAPIRE CHE NON é ASSOLUTAMENTE COSì. Soffro di ogni tipo di doc da anni e ne sto uscendo proprio ora, e sai come? capendo che la paura ti porta a uccidere tutti gli altri sentimenti, all’evitamento, all’insicurezza. Quello che devi fare è lavorare sull’insicurezza che ti genera ciò. poi è assurdo, come fai a dire che ti confronti con le donne? cioè, ti è mai successo? non credo, il problema è che l’hai letto da qualche parte e sei un soggetto affetto da DOC

      Anonimo - aprile 24, 2015 Reply

      quindi dai per vero la cosa letta e la CONTROLLI per vedere se è così. Sono un architetto, niente a che fare con la mente, ma sono stata seguita da uno psicologo per anni. ogni tanto cado in qualche compulsione. detto ciò, stai tranquillo.

        Lucio Odisei
        Lucio Odisei - aprile 25, 2015 Reply

        Ottima risposta 😉

Carmine - aprile 24, 2015 Reply

no mi sono sempre confrontato cn maschi infatti ho sempre avuto la fissa dei muscoli. addominale. bicipite.ma infatti fino a ieri ho fatto pesi appena ho letto quella cosa subito mi è venuto il terrore e ho DETTO allora vogllio avere il corpo delle donne cioe da un momento all altro senza senso perché ho qst fissazioni maledette cioe io sono sempre stato pazzamente malato x le donne ..e anche 4 anni fa ebbi sto Doc e solo dopo 4 mesi mi passó e stavo da favola tante ragazze ecc sto male perché non si vive. appena leggo o mi dicono cose subito mi fisso assurdo

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - aprile 25, 2015 Reply

    Hai detto bene: assurdo!

    E quindi come se ne esce?

    Non dare peso alle assurdità 😉

Simone - aprile 27, 2015 Reply

Ciao Lucio.In questi giorni è andata un pò meglio.Ieri io e mia moglie eravamo invitati ad un matrimonio e sono riuscito abbastanza a distrarmi. Inoltre vedendo tante donne mi sono reso conto che la cosa non mi lasciava indifferente! la cosa strana è che un ritorno di “attrazione” per cosi dire si è affacciata forse proprio perchè non pensavo al controllo ossessivo e non era fatto come test.

Oggi le ossessioni mi hanno un attimo dato respiro e forse ti chiederai:” e allora perchè scrivi qui proprio oggi?”

Ti scrivo perchè stranamente ho meno ossessioni, ma oggi sono stato pervaso da profonda tristezza…Ritornare alla quotidianità, il lavoro etc. mi ha fatto venire quasi da piangere.Non è la classica giornata giù, ma come se fosse un crollo emotivo…sento che è una cosa esagerata insomma.
Sicuramente fine settimana ne parlerò con il mio psicoterapeuta, ma volevo chiederti se hai mai vissuto momenti del genere ed eventualmente cosa ne pensi.
Grazie ancora di tutto.

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - aprile 28, 2015 Reply

    Inoltre vedendo tante donne mi sono reso conto che la cosa non mi lasciava indifferente!

    Beh i matrimoni sono i momenti in cui le donne sono tutte in tiro ed è sempre un GRAN BEL vedere 😀 😉

    la cosa strana è che un ritorno di “attrazione” per cosi dire si è affacciata forse proprio perchè non pensavo al controllo ossessivo e non era fatto come test.

    Perchè strana? E’ proprio quella la normalità…
    Se i pensieri ossessivi sparissero di colpo e dimenticassimo ogni compulsione e test, torneremmo alla spontaneità
    E la spontaneità, per un uomo ad un matrimonio, è quello di osservare con piacere la bellezza delle donne nel loro massimo splendore.
    Non vedo proprio cosa ci sia di strano!!

    😉

    Detto ciò, è più che normale avere sbalzi emotivi durante il DOC.
    Coraggio!

flavio - aprile 28, 2015 Reply

ciao lucio volevo ringrazziarti per quello ke fai io soffro almeno spero di questa ossessione ma non ne sn sicuro ora mi sto applicando sull eccitazzione sessuale che e a 0 niente ho paira di fare sesso quando una volta ero un treno vagone cosa succede

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - aprile 30, 2015 Reply

    In che senso applicando?
    L’eccitazione avviene quando l’ansia è bassa e si è spontanei e rilassati.
    Forzare l’eccitazione è il modo migliore per non farla venire…

Carmine - aprile 30, 2015 Reply

sono sempre Carmine sto molto male come devo fare? quando vedo una donna nuda non mi eccito non ho piu erezione come una volta sto male. io ho avuto sempre un erezione prefetta Lucio aiutami perfavore sto morendo dentro cazzo sono sempre stato pazzo per le donne aiutatemi vi prego

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - aprile 30, 2015 Reply

    1) Smettere di compulsare e lamentarsi è un ottimo punto di inizio.
    2) Intraprendere un percorso di psicoterapia specializzato in disturbi ossessivi
    3) Levarsi da casa, uscire, stare all’apeerto, viaggiare, stare da soli
    4) fare sport, meditazione ed hobby piacevoli

    Forza su!
    Se continui a compulsare sarò costretto a cancellare i tuoi messaggi

    🙂

      Carmine - aprile 30, 2015 Reply

      ok scusami ma vorrei che mi aiutassi. perché sto molto male

        Lucio Odisei
        Lucio Odisei - maggio 3, 2015 Reply

        Ciao CArmine, mi dispiace ma non posso fare consulenze personali.
        Posso solo raccontare la mia esperienza, che è quella che trovi negli articoli e negli altri commenti.

        Inoltre la tua situazione è uguale a quella di tutti gli altri, perciò leggi cosa hanno scritto gli altri e potresti trovare indicazioni utili per te.

        Forza!

Asdf33 - maggio 1, 2015 Reply

Ciao Lucio,
Ho letto su ipsico dell’esistenza di una certa omofobia interiorizzata che ha una sintomatologia simile al doc in quanto porta a sentimenti di paura, di non sentirsi all’altezza e di non voler accettare l’omosessualitá.. un po’ come dire “Non voglio , perché proprio a me??!” Ora come faccio a capire se soffro di doc oppure di soffrire appunto di questo tipo di fobia che dimostrerebbe un’omosessualitá non accettata?

Carmine - maggio 1, 2015 Reply

Lucio sono Carmine. stamattina è stato il mio primo giorno di lavoro nn mi sono fissato anzi un po ma ho parlato anche con ragazze e mi piacevano ..però tornando a casa dinuovo cosi sto male aiutami

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - maggio 3, 2015 Reply

    Bravo continua così!
    E per favore smettila di chiedermi di aiutarti.
    SEI UN UOMO e devi imparare a cavartela da solo

    😉

    Forza!

      Leo - maggio 4, 2015 Reply

      Te lo dico io il perché se Lucio consente…
      In pratica è semplicissimo. È la regola più ovvia della mente e l’ha descritta anche Lucio.
      Tu prova a NON PENSARE AD UN ELEFANTE ecco che per quanto ti sforzi l’elefante compare.. Perché la mente lavora per immagini. Ora ovviamente a te l’elefante non provoca ansia e tu lo lasci scorrere e rimuovi l’immagine in 2 secondi. Se invece qualcosa ti genera ansia allora tu accumuli in pratica energia emotiva e questa si ripresenterà sotto forma di pensieri negativi. Ora se tu non vuoi una cosa in quel preciso momento ecco che la cosa comparirà nella tua mente, proprio perché tu non la vuoi. È molto difficile crederci e cedere a questo meccanismo ma piano piano ce la si fa e capirai che quei pensieri sono falsi e che sei a 180° dai pensieri che ti generano ansia!!!

        Carmine - maggio 4, 2015 Reply

        grazie non sai quanto soffro è troppo brutto me lo fa anche con un collega di lavoro madonna sto male io sono sempre stato un amante delle donne ..perciò soffro da morire. già 4 anni fa ebbi sta cosa ma fu leggera e passo subito ora sta durando moltissimo

        anonimo - maggio 9, 2015 Reply

        Simone,

        grandissima risposta! Carmine è quello che ti ho ripetuto anche un po piu su, riguardo il controllo.
        Facci caso, prima di avere delle ossessioni, non provavi determinate cose. ora magicamente si.
        Non è assurdo?

          anonimo - maggio 9, 2015 Reply

          volevo dire, Leo!

          Simone - maggio 9, 2015 Reply

          Ciao anche se hai sbagliato nome ti confermo anch’io che è cosi.Prima di questa situazione mi bastava guardare un seno o un bel fondo schiena per provare certe emozioni!!!adesso invece sembro in gabbia.È proprio la mancanza di queste sensazioni a rafforzare i dubbi,ma non bisogna mollare.bisogna crederci fino in fondo….solo cosi si esorcizza la paura.E come dice Lucio Non fate test!!!se vedete una donna passare per strada o un uomo non controllate le vostre reazioni.Io ci sto riuscendo solo avendo preso consapevolezza che in questo momento difficile nessuna prova fa testo.Mi concentro sul mio io più profondo…quello che vuole uscire da questa situazione.

Asd33 - maggio 3, 2015 Reply

Grazie per la risposta Lucio,
È vero in questo modo rimango bloccato al punto di partenza.. ma davvero ; da quando ho letto dell’omofobia interiorizzata ho preso realmente in considerazione questa cosa.. senza ansia; proprio perché i sintomi sono simili in quanto in entrambi i casi l’omosessualità o presunta tale non viene accettata; può il doc sviluppare una sorta di omofobia interiorizzata?

Simone - maggio 5, 2015 Reply

Carmine ha ragione Lucio, devi smettere di compulsare. Se rileggi i tuoi post ciclicamente ripeti sempre gli stessi concetti: ” ero malato per le donne”, ” già 4 anni fa stavo cosi ma poi è passato” etc..
Non devi cercare rassicurazioni, non fai altro che alimentare il disturbo.
Io in questi giorni sono stato molto meglio solo perchè ho cercato di mettere in atto gli insegnamenti di Lucio e far scorrere i pensieri senza applicarmi.
Bisogna accettare il disturbo…prendere consapevolezza che vivere dentro un’ossessione non è normale. Devi accettare che il momento è difficile, che è una fase in cui hai un disturbo ossessivo e qualsiasi pensiero, impulso o altro è alterato dalla condizione del momento.
Lascia perdere omosessualità repressa, omofobia e roba varia. Qualsiasi cosa leggiate, sarà sempre condizionata dalla negatività dei pensieri.Non si arriverà ad una conclusione .Uscire dal Doc, per me, significa solo non ricercare più quella risposta, non sentirne la necessità.

In questi giorni in cui le cose mi sembrano più chiare, mi sono reso conto che se prendi veramente consapevolezza di avere un disturbo e lavori su quello e non sulle sensazioni, pian piano tutto torna alla normalità. Ci vuole pazienza e determinazione.

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - maggio 5, 2015 Reply

    Molto bene!

      Simone - maggio 5, 2015 Reply

      Ciao Lucio, volevo solo dirti un paio di cose che credo di aver capito, ma che prima ignoravo totalmente e chiederti se credi che ciò che dico sia corretto.

      Il continuo testare, cercare risposte guardando i corpi maschili e femminili è un grande inganno e quasi sempre un fallimento.
      Chi ha questa ossessione vorrebbe provare, testandosi, un grande desiderio per il sesso opposto e nessun desiderio anzi… di più… ribrezzo totale circa certe fantasie imposte come test nei confronti dello stesso sesso.Questo non fa altro che mischiare paradossalmente le cose e creare maggiore confusione e conferme falsate.
      In realtà prima non e’ che provassi ribrezzo pensandomi in certe situazioni omosessuali , semplicemente non le pensavo, non ne avevo necessità…Il corpo maschile mi lasciava indifferente e non avevo bisogno di pensarmi in certe situazioni omosessuali per averne conferma. Stesso discorso anche per il sesso opposto.Mi sono sempre piaciute le donne….punto. Non ho mai pensato “che fortuna!mi piacciono le donne allora non sono gay”.
      Porto un esempio pratico di questi giorni:
      ho avuto ieri un rapporto con mia moglie. Ero un pò ansioso,preoccupato,diciamo pure non al meglio, il che ha fatto si che non sia stato qualcosa di eccezionale, rispetto magari ad altre volte. Prima del doc non avrei fatto un pensiero su questo fatto. L’ossessione invece ti porta a dare giudizi e sentenze temporanee.
      Questo bisogno di risposte è la vera rovina! Anche pensare sempre di essere in certe situazioni non volute prima o poi fa si che non ci disgustino più. Inoltre secondo me, quando questo discorso riguarda il sesso c’è l’aggravante…è una sfera delicata e un ossessivo rischia di impantanarsi in vortice fatto di ansie,paure, pensieri che falsano tutte le risposte.

      Concordi?

        Lucio Odisei
        Lucio Odisei - maggio 5, 2015 Reply

        Esattamente…

        in effetti sono mesi che lo dico…

        🙂

          Simone - maggio 7, 2015 Reply

          Scusa Lucio, c’è solo una cosa che mi frega a volte.Quando sono più tranquillo la mia testa comincia a pensare che sto solo cercando di reprimere quello che sono in realtà. A volte è come se il doc mi facesse sentire realmente omosessuale, percepisco come se i miei atteggiamenti abbiano subito un cambiamento rispetto a prima, i modi di fare etc…E’ solo una percezione, ma in realtà credo di essere sempre lo stesso!
          Pensa che sono ancora incastrato a volte a controllare i miei comportamenti davanti alle persone( cosa mai fatta prima del disturbo) per paura che possano pensare che sono gay.La mia mente valuta questa cosa come il tentativo di comportarmi da eterosessuale per nascondere la mia omosessualità, il che è devastante.
          In momenti del genere è più dura far finta di nulla, anche perchè i pensieri ormai sono automatici.
          c’è una cosa che mi consola,ovvero che all’apice di una crisi…quanto ormai credo di non avere speranza, i giorni successivi tutto si placa, ovvero torno più verso la normalità, il che confonde ancora di più.
          E’ tutto normale?
          Io comunque tiro dritto e me ne frego. A volte so ancora di compulsare, è più forte di me, ma almeno ne sono consapevole.

Asdf33 - maggio 5, 2015 Reply

Grazie per la risposta Lucio,
È vero in questo modo rimango bloccato al punto di partenza.. ma davvero ; da quando ho letto dell’omofobia interiorizzata ho preso realmente in considerazione questa cosa.. senza ansia; proprio perché i sintomi sono simili in quanto in entrambi i casi l’omosessualità o presunta tale non viene accettata; può il doc sviluppare una sorta di omofobia interiorizzata?

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - maggio 5, 2015 Reply

    Scusa se te lo dico ma…

    stai continuando a compulsare.
    Non è così che se ne esce.

    Hai due possibilità:

    1) continuare a cercare la risposta a questa domanda (che tanto sai già che farà partira un’altra domanda)
    2) Rimanere col dubbio e fregartene della risposta

    😉

Carmine - maggio 6, 2015 Reply

ciao Lucio sono Carmine. non ce la faccio vogllio lasciare il lavoro perché ce un collega che mi fa fissare sembra che mi piace e sto male non ce la faccio hopaura che sia cosi perché solo uno mi fa fissare come devo fare qualcuno mi aiuti ma come puo essere se sono sempre stato malato delle donne

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - maggio 6, 2015 Reply

    Ma la stai facendo la psicoterapia?
    E’ evidente che hai bisogno di aiuto da una persona esperta

Miriam - maggio 6, 2015 Reply

Caro Lucio,

Ho letto con piacere e voglia quasi tutti i tuoi articoli, mi ci sono rispecchiata, sono molto interessanti.
Una cosa voglio chiederti: ti è mai capitato di cedere a una tentazione omosessuale nei sogni durante il Doc?
Aspetto risposta!

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - maggio 11, 2015 Reply

    Ciao Miriam, si mi è capitato una volta.
    Inutile dire che al risveglio ero sconvolto.
    Però paradossalmente proprio dal giorno dopo ho cominciato il mio cammino di miglioramento.
    Prima o poi racconterò questo aneddoto…

cri - maggio 10, 2015 Reply

ciao..ho 21 anni e da quando è finita la mia relazione mi sono trovato senza un minimo di erezione e desiderio sessuale…sono arrivato alla fatidica prova mentale pensando a scene omo e subito mi si e risvegliato è stato bruttissimo….la mia domanda è questa…mi capita quando mi vengono pensieri omo e che non riesco a controllarli e mi ci masturbo di pensare che quelle cose che faccio nell immaginario le vorrei fare nella realtà e mentre mi masturbo fino alla fine lo faccio con addosso una negatività,malessere….può il doc farci credere che lo vogliamo davvero e che davvero ci piace il pene e vogliamo fare cose sessuali? io mi trovo tra pensieri omo che mi fanno venire erezioni potenti veloci che mi fan star male e indifferenza nelle donne a volta ripudio,….non riesco a uscire di casa per i confronti e gli omosessuali mi fan paura…lo psicologo e la psichiatra mi hanno detto che è doc ma a preoccupa che quando entro in clima masturbazione e faccio entrare pensieri di sesso mi ci vedo e mi piace fare sesso gay…non vivo piu o sempre vissuto innamorandomi dei visi delle donne e delle loro forme e ora mi trovo a credere di volere sesso gay e mi piace il pene..uo il doc convincere di questo?

Simone - maggio 14, 2015 Reply

Ciao Lucio, in questi giorni ho avuto un picco fortissimo….sconforto totale.
Adesso sto un pò meglio ma come da te auspicato nei tuoi articoli alterno momenti di fiducia a momenti in cui metto in discussione che sia doc.
In quei momenti tutto rema contro….fantasie, impulsi, compulsioni, ragionamenti, ansia ed è davvero difficile riuscire a fare altro.Ieri sono uscito in bici, ma appena tornato tutto è ricominciato.
La mia testa suggerisce sempre che sto scappando…
Comunque credo che sia la paura alla base di tutto.Gli stessi atteggiamenti in momenti in cui sono meno angosciato e ansioso vengono percepiti quasi eccessivi e senza senso.
Hai qualche consiglio per gestire la paura?

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - maggio 18, 2015 Reply

    Ciao Simone,
    in effetti la paura è la base di tutto.
    Si potrebbero scrivere decine di libri su come gestire la paura.
    E potrebbero essere tutti inutili.
    Perchè la paura si risolve solo aumentando il coraggio.
    Ed il coraggio si risveglia solo affrontando la paura.

    Quindi invece di chiedersi come affrontarla, bisogna iniziare a farlo, iniziando dalle piccole cose.
    E’ un lavoro lungo e ci vuole pazienza
    😉

flame - maggio 19, 2015 Reply

Hey ragazzi sono sicuramente la più piccola tra tutti voi, e soffro di doc omosessuale. Non sono contenta di far parte di questo bellissimo club, la cosa che mi preoccupa di più è la pseudoeccitazione che mi manda completamente in tilt. Vorrei solo essere normale come tutti gli altri e non posso nemmeno andare in terapia data la mia età.

Carmine - maggio 21, 2015 Reply

Ciao Lucio sono Carmine sono stato qualche settimana meglio nuovamente male. Ho letto che ad una ragazza hai DETTO che sei caduto in tentazione sono entrato subito in paura subito pensieri negativi strani. Mi sn DETTO oddio allora anch’io POSSO cadere come ha fatto lui madonna sto proprio male fuori di testa. Risp al piu presto aiutami

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - maggio 21, 2015 Reply

    Non ho detto che sono caduto in tentazione. Giammai!!!!! 😀

    Ho detto che ho avuto un sogno dove ho ceduto all’ossessione. Se permetti c’è una bella differenza!!!
    In ogni caso bisogna smetterla di pensare che SE a qualcuno succede qualcosa ALLORA potrebbe succedere anche a noi. Che senso ha? Allora visto che ai dinosauri è caduto in testa un meteorite dobbiamo tutti andare in paranoia perché POTREBBE accadere anche a noi??

    Piuttosto… Concentrati sul bel periodo che hai avuto. Come mai sei stato meglio? Cosa hai fatto per stare meglio?

Carmine - maggio 21, 2015 Reply

Non lo so forse perché le mie attenzioi erano riferite. Cioead altro perché ho avuto problemi con la mia ragazza. .Poi qualche giorno siccome io sn pazzo dei bimbi mi sono fissato che mi piacevano i bimbi nell altro senso or nuovamente con i maschi ma quando si elimina questa cosa? Sto male perché la mente dice è cosi. Sto andando da uno Psicologo e sto cercando di. Superare le insicurezze che me le porto da piccolo.

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - maggio 24, 2015 Reply

    Vedrai che piano piano le cose si sistemano. Se sei stato meglio quando le tue attenzioni erano riferite altro continua a fare così. Cioè a volgere altrove la tua attenzione!!!
    Questa è la strada.
    Se invece concentri la tua attenzione sulle assurdità del DOC non fari che continuare a dargli forza!

    Forza!

Chiara - maggio 22, 2015 Reply

Ciao Lucio, ti volevo chiedere informazioni maggiori in merito delle pseudo-eccitazioni. Mi è poco chiaro quanto differiscano realmente dalle eccitazioni. C’è un modo che permette di distinguere dalle due? Le pseudo-eccitazioni sono vere e proprie eccitazioni, con tutte le loro conseguenze fisiche? Leggo di altri docker che dicono che gli ”sembra” di provare attrazione, per cui sanno che non è reale eccitazione?
Poiché la mia psicologa non mi ha mai diagnosticato il DOC, per cui non posso chiederle riguardo alle pseudo-eccitazioni, che sono la cosa che più mi dà ansia (sempre che nel mio caso lo siano). Grazie

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - maggio 24, 2015 Reply

    Spiegami una cosa: cosa intenti TU per pseudo-eccitazione?

      Chiara - maggio 27, 2015 Reply

      Quando sono in presenza di una donna, sento una sensazione all’inguine, a volte sono colpetti altre proprio senso di bagnato. Queste sensazioni mi generano una fortissima ansia. All’inizio le avevo solo quando mi testavo ora invece sono automatiche. Queste sensazioni esulano dal concetto di pseudo-eccitazione?

        Lucio Odisei
        Lucio Odisei - maggio 31, 2015 Reply

        Sono tutte cose che SEMBRANO eccitazione ma non lo sono…
        Semplicemente perchè il corpo umano non può provare eccitazione in presenza di pericolo di sopravvivenza (e la paura è proprio questo: ci allerta di potenziali pericoli)

        Il problema è più ti ci concentri e più tardi passeranno..

          Chiara - maggio 31, 2015 Reply

          Grazie mille per le risposte! Ti stimo tantissimo per quello che stai facendo per aiutare chi ancora non né è uscito!

Ana - maggio 26, 2015 Reply

Ciao Lucio!
Ho letto con molto interesse sia questo che l’altro articolo riguardante le fasi!
Per quanto mi riguarda, ho combattuto molto per questa ossessione per poi arrivare alla fase di non avere per niente l’ansia e ahimè essere ancora più confusa! Il fatto è che i pensieri ossessivi, come tu hai descritto ci sono ancora ma non è che mi diano molto fastidio. Essi però ancora occupano la mia testa,molto. Ti è capitato? Pensa, l’altro giorno dopo averci un po pensato mi sono detta:ma allora io non mi sento del tutto etero, dovrei essere BISESSUALE! te pensi faccia ancora parte di qualche fase del doc? perchè subito dopo ho detto, dovrei iniziare a dirlo magari mi sento meglio. Tutto questo senza mai aver avuto ne attrazione, ne niente per le donne..che cosa strana!!
Aspetto risposta
Un abbraccio!

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - maggio 27, 2015 Reply

    Beh direi proprio di si…
    E’ un meccanismo assolutamente normale, descritto molto bene in diversi articoli in inglese: puoi cercarli su google con la keyword “ocd back door skpike”

Carmine - maggio 26, 2015 Reply

Ciao Lucio sono Carmine. Volevo dirti come è possibile stavo vedendo un video. Dove stavano facendo sesso. E diciamo ho fatto quello che volevo fare ma perché quando mi ECCITO cavolo appena arriva il fatto penso che hai capito …perché la mia mente si è concentrata sul maschio. E mi sono spaventato perché volevo concentrarmi sulla donna ma non ci sono riuscito e ho detto :oddio allora è cosi. Non mi. Piacciono le donne? E sono entrato in paura. Aiutami rispondi. Al piu presto

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - maggio 27, 2015 Reply

    Stai compulsando… di nuovo…

Carmine - maggio 27, 2015 Reply

Ragazzi sto a pezzi proprio quando Guardo qualcosa video ecc la mia mente si concentra sull altro sesso mi sento male lucio Simone aiutatemi vogllio tornare come prima. Sto male qualche settimana sono stato meglio ma poi ora inferno. Sto troppo male. Sará l insicurezza?

Mirco - maggio 31, 2015 Reply

Ciao Lucio, volevo farti una domanda e per farlo volevo raccontarti quello che mi è successo recentemente perché sono in dubbio su un mio probabile errore.

Oggi dopo aver letto su internet una frase di Freud in cui si diceva testualmente “che tutti siamo bisessuali” mi sono messo erroneamente a cercare una risposta a questa affermazione su internet, (mi rendo conto solo ora che probabilmente ho fatto una cazzata) la mia era più che altro curiosità non supportata da alcuna sensazione di ansia, nel farlo però mi sono imbattuto in un articolo di un ragazzo che per farla breve parlava del fatto che tutti sia etero che omosessuali lo sono, ma che per motivazioni diverse entrambi rifiutano questa possibilità per non rinunciare alla propria identità sessuale. Io sapendo che ciò non fosse vero e ricordando qualcosa dei tuoi articoli letti nel blog, per rinforzare le mie convinzioni e dimostrare a me stesso che avevo ragione ho voluto andare a leggere i tuoi articoli legati al doc omo, ma nel farlo ho finito per rileggere e ripetere alcuni punti più volte e questo mi ha inizialmente stressato per poi provocarmi un attacco d’ansia.
Quindi volevo chiederti, la mia è stata in qualche modo una compulsione? ed è quindi per questo che ho scatenato l’ ansia?. Grazie anticipatamente

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - maggio 31, 2015 Reply

    Ciao, si in effetti hai fatto una cavolata 🙂
    Però le abbiamo fatte tutti…

    Si hai compulsato alla grande… ed il punto principale stà qui

    per rinforzare le mie convinzioni e dimostrare a me stesso che avevo ragione

      Mirco - maggio 31, 2015 Reply

      Immaginavo! anche perché io ero già consapevole di quale fosse la verità e come stavano realmente le cose e quindi l’ azione di andare a controllare e successivamente effettuare quelle riletture ripetute è proprio sintomatica di una compulsione…. non cercavo una risposta poiché già la conoscevo, ma una conferma e anche dopo averla avuta ho continuato a rassicurarmi ripetutamente…..
      Eh si ho fatto proprio una gran cavolata 😀 fortuna che più o meno l’ ho capito fin subito e sono tornato sulla giusta strada 🙂

      Grazie del chiarimento Lucio!

Luciano - giugno 13, 2015 Reply

Ciao Lucio,
questo commento è rivolto ad un aspetto del percorso di guarigione dal doc omo che secondo me meriterebbe approfondimento.
Come suggerisci, in fase avanzata del percorso, di affrontare la “paura che gli altri possano percepire in noi atteggiamenti non conformi al comune codice maschile (cameratismo, omofobia, battute sporche etc)”?
Grazie per il tuo splendido lavoro, un abbraccio a tutti e un pensiero (argh) particolare a chi sta vivendo la fase acuta del disturbo (insorgenza e/o eradicazione): vi sono vicino, vedrete che con la dedizione e con le dritte di questo blog le cose, un giorno, saranno notevolmente migliorate.

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - giugno 15, 2015 Reply

    Questa paura nasce dalla falsa credenza che l’uomo debba per forza essere macho a tutti i costi.
    Che poi se essere macho significa guardare la partite di calcio con la birra e le patatine in mano, ruttare apertamente ed altri luoghi comuni del genere…
    lasciamo perdere.

    E’ un modello assurdo, del tutto fuori dalla realtà.

    Le caratteristiche naturali del vero uomo sono ben altre: sicurezza, leadership, capacità di aiutare gli altri e di guidarli, capacità di prendere decisioni ecc…

    paura che gli altri possano percepire in noi atteggiamenti non conformi al comune codice maschile

    Il comune codice maschile non è questo.

    Vuoi un esempio di vero uomo? James Bond.
    Esamina il suo comportamento, studialo, prendilo ad esempio.

    E se riuscirai anche solo un pò ad emularlo, un giorno saranno gli altri a prendere te come modello del comune codice maschile.

    😉

anonimo25 - giugno 15, 2015 Reply

Ciao Lucio
Premetto che sono in terapia ma ancora non mi è stato diagnosticato il doc o meglio non me l ha confermato. Di sicuro con quanto letto in giro ho visto che sono affetto da doc e soprattutto ne ho avuti diversi e soprattutto da anni si presentano in successione i seguenti doc:
1) doc relazione in particolare paura di non amare la mia ragazza e paura che mi innamori di altre.
2) doc omosessuale.
3) doc di aver paura di fare del male alla mia fidanzata.

Il mio problema è però che da qualche mese mi sono fossilizzato sul doc omosessuale quando prima avevo quello di aver paura di essermi innamorato di un altra ragazza. Tutto è cominciato da un cazzo di programma dove parlavano di trans e così dal nulla vi giuro dal nulla inizio a pensare “cavolo e se pure io volessi diventare donna?” E da lì inizia a scivolare tutto poi arrivo a lottare e cerco di affrontare il problema con razionalità e mi dico “ma sei un coglione per voler diventare donna come minimo devono piacerti gli uomini” non lo avessi mai fatto, scompare questo pensiero e inizio a chiedermi ” e se sono gay” allora inizio ad agitarmi ma tanto questo pensiero era già arrivato altre volte e come altre volte aspettavo che se ne andava da solo perché sostituito da altri come ad esempio è se mi piace quella ragazza e se tradisco la mia fidanzata?” (Moltissime volte è accaduto questo ) ma questa volta decido di investigare, di capire perché avevo questi pensieri… decisi di vederci meglio e quindi non mi limitati ad attendere che non pensandoci il problema scompariva dal nulla ma decisi di leggere su internet (con l aiuto della mia ragazza) e prendo coscienza del doc omosessuale infatti non sapevo neanche della sua esistenza. Leggendo ho avuto in pochi giorni un evoluzione dei miei pensieri infatti sono passato da ansia ingestibile,perdita di appetito attacchi di panico e pianto…a NULLA, si proprio nulla ero calmo avevo solo il dubbio e la paura che forse non era un doc, ma dopo aver letto queste cose l’ansia si era attenuata e quasi annullata….Questo però mi ha agitato ancora di più perché leggo che chi è affetto da doc è in panico più o meno costante io invece dopo aver letto cose in giro ho avuto un calo dell agitazione improvviso…i pensieri ossessivi le mille domande sono scomparse ma continuo ad essere angosciato e a non capire se quello che sento è falso (dunque un doc) o è reale e non capisco… tra l altro ce di più… prima di avere questa attenuazione contrastavo i pensieri ricordando la mia vita passata (es “ma che dici un mese fa avevi paura che ti piaceva quella”, “ma che dici cervello ma se prima ti guardavi in giro e cercavi di immaginare che forma avesse la vagina delle tipe che vedevi” e altro )dopo aver letto cose su Internet tutte queste rassicurazioni non hanno fatto più un minimo effetto ma proprio nulla al punto che ho iniziato a dimenticare tutto fino a mettere in dubbio che effettivamente io ero andato in panico quando il pensiero si è presentato ma io dico è successo a qualcuno che il doc gli ha praticamente fottuto i ricordi anche recenti? .
Ma soprattutto tutto è peggiorato quando la mia terapista mi fa la domanda bomba:
MA TU VORRESTI FARE SESSO CON UN UOMO? E A TE DA FASTIDIO?
e qui sono nuovamente andato in panico perché le uniche domande che mi sono rimaste sono appunto queste da quando ho letto le cose sul doc ho avuto questa attenuazione che mi ha fatto agitare perché è come se non mi frega più nulla come se dico si a me va che mi importa ma non capisco nulla ho paura di essermi convinto ormai del doc aiutatemi cosa mi sta succedendo sento una confusione assurda non capisco più cosa è vero.. cosa e falso se ho un doc o no, se ne uscirò o meno la mia vita è uno schifo ho sempre convissuto con doc ma ora che li ho affrontati e soprattutto questo tipo non ci capisco più nulla aiuto.
TI PREGO SPIEGAMI COSA VUOL DIRE QUESTO CALO DELL ANSIA COME SE AVESSI ACCETTATO TUTTO MI SENTO COME SE SENTO VERAMENTE UN ATTRAZIONE SESSUALE VERSO PERSONE DELLO STESSO SESSO

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - giugno 17, 2015 Reply

    Ciao,

    innanzitutto come certamente sai non posso fare diagnosi.

    Secondariamente, la tua storia è la nostra storia.
    Se rileggi i commenti degli altri vedrai moltissimi punti di contatto.
    Alla fine il DOC funziona sempre allo stesso modo…

    Terzo:

    COSA VUOL DIRE QUESTO CALO DELL ANSIA COME SE AVESSI ACCETTATO TUTTO

    E’ uno dei fenomeni più comuni ed una delle trappole più insidiose del DOC. Anche questo capita a tutti

    Quarto e più importante: mi ha colpito molto questa frase

    come altre volte aspettavo che se ne andava da solo perché sostituito da altri

    Qui tu avevi già consapevolezza di qualcosa di “ripetitivo”. Di un meccanismo ossessivo.
    L’errore (per modo di dire, dato che lo abbiamo fatto tutti questo errore…) è avvenuto quando invece di concetrarti su questo meccanismo hai iniziato a focalizzarti sul contenuto.

    😉

Luca - giugno 16, 2015 Reply

Ciao sono ancora quello che ha commentato nell’altro articolo. Voglio scrivere questo commento anche per fare vedere alle persone meno “esperte” come avviene un disturbo ossessivo vs compulsione che crea il circolo vizioso credo che possa essere da aiuto,e poi anche perchè avevo letto che scrivendo i disturbo e le compulsioni aiuti quindi lo faccio anche per me.
Il doc penso che sia meno devastanzante rispetto a prima anche se continua a tartassarmi da quando ho iniziato a leggermi molti articoli sui disturbi capendo di soffrirne e studiando molti meccaniscmi riesco a passare le giornate in un modo migliore rispetto a prima,però comunque ne soffro ancora i loro falsidubbi che spesso è difficilissmo non compulsare.Ad esempio sempre parlando della fiction un posto al sole cè questo che prima si fa la sua amica e si mette con lei e poi va ad un corso di recitazione incontra uno e scopre di essere gay e si mette con quello, il disturbo mi crea paranoie del tipo “se la scoperto a 18-19 anni e che è si è fatto la sua amica vuol dire che potrà succedere anche a te” e poi scatta la compulsione che in questi casi e difficilissimo come potete leggere ignorare, compulsione: “no sicuramente non si è mai innamorato di una ragazza, non si sarà mai guardato un porno o eccitato guardando una ragazza e poi è solamente una fiction,io ho la totale certezza di essere etero” disturbo:”e che ne sai?” compulsione:”ho avuto moltissime cotte(facendo spesso elenco di molte ragazze che mi son piaciute) , quando mi ero innamorato di quella ragazza 2 anni fa e che ero totalmente preso da lei di certo non facevo finta,e poi a 12 anni già mi guardavo porno di donne nude non sapendo nemmeno cosa fosse la masturbazione solamente per provare eccitazione,e da quando ho iniziato a masturbarmi porno etero e fantasie su ragazze che conosco a gogo” ecco poi cè un’altra tipo di compulsione che mi viene spesso nell’ultimo mese e quella di ripentere sempre i meccanismi anche sapendo benissimo come applicarli per poi finire per attivare il disturbo e compulsare ad esempio compulsione: “mi devo ricordare che il disturbo agisce tramite falsi messaggi falsi allarmi creandoti falsi dubbi qundi devo sare attento(mi capita spesso di dire cosi dopo un disturbo per placarlo)” disturbo:”e che ne sai che non sia una cazzata?” compulsione”non è solo perchè lo dico io ho letto molti articoli di persone esperte su come funziona il disturbo ossessivo compulsivo e poi come pensavo è impossibile modificare l’orientamento sessuale,quindi se mi son sempre piacute le ragazze di certo mi piaceranno sempre,e poi prima mi son visto un porno etero ed ero eccitato di certo non me li guardo controvoglia” e poi per finire compulsione/meccanismo “basta da ora in poi non devo cadere nella trappola,il disturbo agisce cosi devo resistere mi devo impegnare al massimo dai dai forza,so per certo che i maschi non mi eccitano e le donne mi son sempre piaciute quindi se ignoro sempre alla fine il disturbo svanirà e sarò sempre etero” ma poi spesso ricado nella trappola. Infine volevo fare un paio di domande,1 Secondo te dovrei fare psicoterapia? io preferirei guarire da solo perchè vivo con i miei genitori e non vorrei dire certe a nessuno della famiglia che poi pensano male
Domanda 2:Secondo te può essere utile un foglietto di carta sempre tenuto in tasca da leggere nel momento che ti viene il disturbo con su scritto”è il disturbo con i suoi falsi dubbi,ignora!! se gli rispondi inizierai a compulsare sempre di più” non so se può funzionare perchè forse al momento stesso può essere come un rituale per placare il disturbo quando si dovrebbe ignorare già da subito,se prendo il foglietto comunque gli do attenzione per un paio di secondi però dopo forse ignoro subito il disturbo, e come se sto candendo nella trappola ma poi mi aggrappò su e mi rialzo subito,stavo pensando all’inizio di fare cosi per aiutarmi per poi non utilizzarlo più e come quando si impara ad andare in bici che all’inizio metti le rotelle e poi le togli,bo dimmi tu

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - giugno 20, 2015 Reply

    Ciao Luca,

    innanzitutto hai fatto una ottima analisi di quello che accade nella testa di un docker. BRavo!
    Il trucco è riuscire a fermare la compulsione quando ti accorgi che la stai facendo.

    e poi scatta la compulsione

    Se tu riesci ad accorgerti di questa cosa mentre avviene, hai la possibilità di fermare la compulsione.
    Ovviamente nel momento in cui decidi di non effettuare il rituale l’ansia aumenterà e ti spingerà a compulsare (è così che funziona il DOC)…
    E qui il segreto è resistere al dolore ed al fastidio senza compulsare… Fa male… ma questo è il nucleo di fondo.

    Per quanto riguarda la psicoterapia, io la consilgio sempre. Avendo cura di scegliere un esperto in disturbi ossessivi.
    Questo perchè, come hai già capito, è facile smettere una compulsione ed iniziarne un’altra.
    Avere uno che ti vede da fuori e le smaschera è molto molto utile.

    Sulla domanda 2: va bene qualsiasi stratagemma che ti consenta di evitare di compulsare. Inizialmente va benissimo anche compulsare per iscritto, invece che mentalmente. Poii piano piano bisogna smettere anche quello!

anonimo25 - giugno 18, 2015 Reply

Ciao Lucio.
Innanzi tutto ti vorrei dire grazie per quello che fai perchè è grazie a te che ho recuperato la speranza di lottare ma soprattutto grazie a te che ho capito che forse non sono destinato a vivere per tutta la mia vita con queste ossessioni. Ho letto il tuo ebook e ho deciso di andare in terapia ma non mi sta servendo tanto leggere e andare dallo psicologo, o meglio mi ha fatto prendere coscienza di un qualcosa ma d’altra parte sono caduto in una confusione assurda sto facendo solo tanta confusione (lo puoi notare dal primo post che ho scritto precedentemente e a cui mi hai gia risposto). Io ora però ti scrivo perchè ho bisogno di un tuo grande favore, lo so non sei uno psicologo e non ti considero come tale, ti considero come un saggio che ha sconfitto un mostro un mostro che ora ha bussato alla mia porta e voglio sconfiggerlo come tu hai fatto. Per questo ti chiedo umilmente scusa per la lunghezza del testo ma ti prego di leggerlo con attenzione e pazienza e dirmi la tua su quanto ho scritto, insomma sulla mia vita fino ad ora perchè spero che con la tua esperienza potrò capire dove ho sbagliato, dove sto sbagliando e dove sbaglierò. Mi affido a te perchè la psicologa mi sta confondendo (infatti sto per andare da un sessuologo magarì mi aiuterà di più) e soprattutto sia nel tuo forum che nel forum PSICO non ho trovato nessuna storia come la mia per molti aspetti.

anonimo25 - giugno 18, 2015 Reply

Allora ecco la mia storia, la diviso in fasi per accorciare il discorso:
1) IL PRESENTE:
Sono un ragazzo di 22 anni e purtroppo è da ormai 6 anni che ho pensieri di ogni genere (da quando avevo 16 anni). In particolare i miei pensieri si avvicendano nel tempo ovvero per un mese ne ho uno dopo 2 mesi (ad esempio) scompare perchè è sostituito da un altro che cancella quello precedente.
In particolare i miei pensieri sono:
1) doc relazione (paura di non amare la mia ragazza)
2) paura che mi innamori di altre ragazze
3) paura di essere omosessuale
4) paura di fare del male alla mia fidanzata.
5) compulsioni e ossessione della sfortuna (questo è sempre presente anche quando ci sono gli altri pensieri)
Ora invece sono 4 mesi che sono bloccato sul doc omosessuale (e a volte vorrei arrivasse un altro pensiero in modo da non avere più questo come mi è sempre accaduto ma questa volta che sto affrontando il problema con la coscienza che probabilmente tutto questo è causato dal doc ho rotto il circolo vizioso e sono bloccato su questo).

anonimo25 - giugno 18, 2015 Reply

2) DA PICCOLO (8-10 anni) :
Ero fin dall’asilo un bambino molto vivace che andava dietro alle bambine, le solite fidanzatine, i baci sotto il tavolo, il solito. Arrivato alle elementari anche lì ero molto vivace, ero un tornado e avevo le mie fidanzatine anche lì, solo che in quel periodo non mi sono mai baciato con una bambina. Qui nasce uno (credo) degli aspetti fondamentali della mia vita, inizio a soffrire di ALOPECIA FULMINANTE, una malattia non mortale ovviamente ma che comunque ti porta in breve tempo a perdere tutti i capelli, sopracciglia, ciglia e peli insomma più liscio di un’anguilla. Ovviamente il mio pensiero era di conquistare le ragazzine ma con quell’aspetto era veramente duro e ho dovuto quindi crearmi uno stile, verso la 5° elementare ho comprato una bandana un cappello e ho iniziato a vestirmi come i rapper americani per coprire il mio deficit estetico. Mi ero inventato uno stile che era alla fine una maschera vera e propria ma mi piaceva non mi pesava, era duro ogni mattina aggiustarsi ma poi perfezionai tutto e divenne un’abitudine. Mi sentivo a mio agio e con il mio carattere comico (della serie se non c’è lui non c’è divertimento) io ero reputato già alle elementari l’anima delle feste. Le ragazzine impazzivano per me e non mi sforzavo a cercarle. Nel frattempo mi divertivo pure a toccare la patatina a mia cugina e ricordo che a me piaceva molto (ma purtroppo il doc mette in dubbio tutti i miei ricordi distorcendoli, questo ho letto che è normale ma vorrei saperne infatti volevo sapere se su questo puoi darmi qualche dritta in più).

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - giugno 20, 2015 Reply

    Si, proverà sempre a distorcere. Ma se tu smetti di dargli il consenso piano piano smette.

anonimo25 - giugno 18, 2015 Reply

3) LE SCUOLE MEDIE E LA SCOPERTA DEL PRIMO AMORE (almeno credo che ero innamorato!!! Purtroppo il doc mi confonde questi ricordi…cavolo doc fammi continuare…ah ecco stavo dicendo) 11-13 anni:
Alle scuole medie avevo perfezionato il mio stile ma non ero ancora al top sta di fatto che ormai io non uscivo di casa senza la bandana e il cappello già e tanto se la toglievo in casa per evitare la macerazione della carne (eh sì).
Alle scuole medie divenni sempre più il pazzo da legare che aveva nel sangue la comicità pura (parere di amici e anche professori, sarà ma a me usciva naturale) infatti far ridere le persone SOPRATTUTTO LE RAGAZZE era per me una ragione di vita amavo vederle ridere soprattutto una Margherita, lei fu la mia prima cotta, lei fu il mio primo vero bacio. (dicono che alle medie le storie sono insignificanti ma io mi ero innamorato,…tanto innamorato, almeno credo, il doc mi confonde tutto o almeno credo sia il doc). Insomma per la 1°-2° e 3° media io feci tira e molla con questa ragazza a cui tenevo molto ma purtroppo lei mi tradiva, mi trattava male, insomma mi faceva stare abbastanza male; tra l’altro con lei stavo per fare sesso ma poi lei si è tirata indietro ma io non ero deluso perchè l’amavo e mi importava stare con lei non per fare sesso (ma il doc mi fa credere/convicere che in realtà io non volevo perchè la mia natura era quella omosessuale). Inoltre intorno ai 12 anni feci delle esperienze con un amico insomma masturbazione di gruppo tra amici ma non gli diedi peso ansi continuavo ad essere molto preso da Margherita ma ovviamente il doc mi ha creato dubbi su questo.
In ogni modo alla fine delle medie mi lasciai definitivamente con margherita poi ebbi piccole e insignificanti storielle estive. In questo periodo ora che ci penso nacquero le ossessioni sulla sfortuna, avevo il terrore che ero sfortunato e se non facevo dei rituali scaccia sfortuna mi lasciavo con le ragazze con cui stavo come era successo con la ragazza con cui stavo, ovviamente non sapevo nulla del doc e non credevo che il mio era un disturbo.

anonimo25 - giugno 18, 2015 Reply

4) LE SUPERIORI E LA SPERANZA DELLE GRANDI ESPERIENZE (13-19 anni)
Alle scuole superiori arrivai con il mio stile ormai totalmente definito, unico nel suo genere e con la sfacciataggine del Bad Boy, irresistibile per le ragazze e un pazzo scatenato che si sparava la vita oltre al fatto che ero un vero animatore delle feste “ORMAI AVEVO AVUTO LA BENEDIZIONE DA PARTE DEGLI AMICI DEL RAGAZZO GENIALE E MAI BANALE” mentre adoravo corteggiare le ragazze, era una di quelle cose che mi faceva sentire libero, mi sentivo felice, amavo vedere ragazze ridere e conquistare il loro cuore, ero un romantico del tipo che ti scriveva una lettera sull’asfalto con bombole spray di 500 m a mezzanotte. Il 1° anno di superiori ero il capo gruppo, tutti mi rispettavano, le ragazze della classe erano tutte mie, ero riuscito anche a convincere una ragazza a strusciarci ma alla fine il suo fidanzato ci scoprì prima di riuscirci e quindi saltò tutto.
In ogni modo ero nel pieno della mia giovinezza, tra l’altro giocavo a rugby e mi sentivo una bestia i miei compagni di rugby erano per me una seconda famiglia, cioè vitali. In questo periodo della mia vita continuavo ad avere pensieri sulla sfortuna ma erano quasi inesistenti e molto lievi. Ero in forma strepitosa inoltre c’era una ragazza nella mia classe, la più bella della classe, tutti andavano dietro a questa ragazza ma io dissi a tutti “SCOMMETTIAMO CHE ME LA BACIO PRIMA DI TUTTI”, nessuno ci credeva, ma alla prima gita fatta mi baciò lei e io devo ammettere che pur essendo una scommessa me ne innamorai ma alla fine lei non voleva impegnarsi seriamente con lei la storia andò avanti per qualche mese ma alla fine dell’anno scolastico la trovai per strada a baciarsi con un altro e io ci rimasi veramente male allora decisi di non sentirla più ma proprio quel giorno mi contattò una ragazza, la mia attuale fidanzata Lara, che mi diceva di avermi visto in foto ed essere molto attratta e interessata a me, ovviamente io per dimenticarmi della mia delusione d’amore decisi di conoscerla il problema è che lei era di un paese vicino a dove vivevo io e soprattutto in quel periodo che cominciammo a sentirci mi trovavo molto distante da lei, allora decisi di messaggiare e conoscerla di più e lei mi confesso di essere una ragazza molto aperta e disponibile al sesso e questo a me mi ha attirato a tal punto da dirgli se si voleva fidanzare con me, ovviamente lei disse si, ma il mio interesse era quello di fare sesso, per la prima volta avrei capito cosa si provava ma non c’era nessuna attrazione io mi muovevo solo per scopo, ovvero solo per farmela, e per riuscirci gli dicevo subito “TI AMO, TI VOGLIO SPOSARE NON TI LASCERO MAI” ma fino ad ora le avevo parlato solo per messaggi da 1 settimana ma solo per voler fare questa esperienza le dissi di tutto, ovviamente non avevo nessun sentimento verso di lei neanche la conoscevo. Inoltre la sera prima di vederla per la prima volta, mi baciai con una ragazza che mi voleva, Silvia, e con lei passai una serata bellissima mi diverti e soprattutto sentivo le farfalle nello stomaco, il cuore battere e erezioni incontrollate ad ogni bacio come successe per tutte le altre ragazze che avevo baciato nella mia vita. La mattina dopo esser stato con Silvia vidi per la prima volta Lara, e allora ora tu mi dirai, avete parlato? vi siete conosciuti meglio? MA CHE… la prima volta ci vedemmo per 30 minuti tutti passati a slinguazzarci solo perchè non potevamo fare altro altrimenti non avrei perso tempo, ma la cosa che mi colpì è che baciandola….LUCIO CREDIMI…NON SENTì NULLA, SI PROPRIO NULLA NESSUNA EREZIONE INCONTROLLABILE, NESSUN BATTERE DI CUORE, NESSUNE FARFALLE NELLO STOMACO, NULLA ASPETTAVO ADDIRITTURA CHE FINISSIMO DI BACIARCI PERCHè MI STAVO SOLO ANNOIANDO….questo ancora oggi è una cosa che permane e anche quando facciamo sesso nulla lo faccio come sempre come se mi stessi masturbando ma con lei ma SENZA ALCUNA PASSIONE, SONO 7 ANNI CHE STIAMO INSIEME E QUESTO NON è MAI ACCADUTO, NESSUNA RISPOSTA CHIMICA che invece prima avevo sempre avuto con tutte le altre ragazze….Mah non capisco e questo mi fa paura.
In ogni modo pure se non sentivo nulla per lei dentro di me dicevo “Almeno stando con lei posso fare sesso quando voglio” (capirai alla fine lo facevamo in posti assurdi e pericolosi con 1000 occhi a guardarmi le spalle e 1 a guardare cosa stavo facendo).
In ogni modo per i primi tempi continuavo a fare la stessa vita di ragazzo pazzo in classe, una bestia a rugby con l’unica differenza che il sabato invece di uscire con i compagni alla ricerca di ragazze andavo da Lara per cercare di fare sesso in tutti i modi possibili. Dopo 6 mesi però da un giorno all’altro inizia il mio vero inferno, ovvero tutto iniziò da una sua frase.
“MA SECONDO TE NON CI LASCEREMO MAI?” (disse Lara) e io dissi “SI IO NON TI LASCERò MAI PERCHè TI AMO” ma ecco ecco qui, qui è nato tutto, il doc si è presentato dicendomi, Ehi SICURO LA AMI A ME NON SEMBRA, se dici che TU CON LEI NON SENTI NIENTE, NESSUNA PASSIONE E QUANDO LO FAI CON LEI NON SENTI NULLA” e lo so ti giuro Lucio io in questo aspetto ero già da sempre molto sensibile nel senso che non avevo ancora capito perchè questa mancanza di sensazioni con lei, questa mancanza di emozioni (cosa che invece avevo avuto con tutte le altre).
COME AVRAI CAPITO QUI SI é PRESENTATO IL PRIMO PENSIERO OSSESSIVO “E SE NON LA AMI?” e allora preso dal panico decisi di lasciarla ma non ci riuscì con lei infatti forse non sentivo amore, forse non sentivo quella passione MA ALMENO LEI MI COMPLETAVA LEI MI ACCETTAVA PER QUELLO CHE ERO ADDIRITTURA ERO RIUSCITO A TOGLIERMI LA MIA MASCHERA DAVANTI A LEI, MI AMAVA PER TUTTO (AH ASPETTO IMPORTANTISSIMO ANCHE LARA MI HA CONFESSATO CHE NON HA MAI PROVATO NESSUNA RISPOSTA CHIMICA CON ME MA ADDIRITTURA CON NESSUN ALTRO SUO FIDANZATO PRECEDENTE).
Insomma ancora oggi sto con lei perchè mi è sempre piaciuta l’idea di lei con me in una casa con dei figli, è molto simile a me e siamo cresciuti insieme e siamo molto uniti.
Ma lasciando stare questo l’aspetto fondamentale Lucio è che da questo pensiero poi è come se mi sono forzato a stare con lei a non lasciarla (anche se ora non è più uno sforzo ma voglio una vita con lei ma non con questi pensieri che è l’unica nota dolente del nostro rapporto ora a mio avviso). E da qui sono nati tutti gli altri pensieri citati già sopra considerando che io mi sono sempre di più chiuso a causa dei pensieri in pochi mesi infatti sono passato dal ragazzo animatore delle feste geniale e mai banale, AL RAGAZZO CHIUSO SEMPRE BUTTATO CHE NON PARLAVA PIù CON NESSUNO MI ERO IO ANCHE IN MODO AGGRESSIVO ALLONTANATO DA TUTTI PERCHè MI POTEVANO PORTARE VIA DA LARA MA TUTTI ERANO DELUSI DA ME TUTTE LE MIE AMICHE, I MIEI AMICI, I MIEI COMPAGNI DI RUGBY PERSI TUTTI E TUTTO, MI RITROVAI SOLO IO E LARA, a lottare contro il doc. Sono 7 anni che io non ho 1 giorno senza un ossessione.

anonimo25 - giugno 18, 2015 Reply

Ora sono all’università e vivo con Lara e all’università sono super professionale ovvero un mostro da laboratorio odio essere inefficiente (infatti ho paura perchè ho letto in giro che per il doc non riescono a studiare ma io no, anzi studiare mi distrae, ma è normale Lucio o forse il mio non è un doc?) nonostante tutto continuo ad avere pensieri in successione fino a 4 mesi fa quando invece mi sono bloccato in questa ossessione omosessuale e in particolare ora non capisco in che fase del doc mi trovo COME DESCRITTO NEL POST PRECEDENTE.
INSOMMA LUCIO QUESTO è UN SUNTO DELLA MIA VITA FINO AD ORA E VORREI CHE TU MI DICESSI SECONDO LA TUA ESPERIENZA:
1) se SECONDO TE HO UN DOC. (la psicologa mi ha detto di si ma non lo ha proprio affermato io gli ho detto ho un doc forse e lei mi ha solo assecondato ma non me lo ha effettivamente diagnosticato)
2) COME POSSO MIGLIORARE LA MIA VITA SECONDO TE, COME FACCIO A LIBERARMI DA QUESTO ATTUALE PESIERO (doc omosessuale)?
3) SOPRATTUTTO COSA PENSI CHE ABBIA FATTO SCATENARE TUTTI QUESTI PENSIERI?
4) RILEGGENDO QUEL POST CHE DESCRIVE LA MIA SITUAZIONE ATTUALE COSA POSSO FARE, IN CHE FASE DEL DOC MI TROVO, MI SENTO CONFUSO E BLOCCATO NELLA CERTEZZA DEI MIEI PENSIERI.
5) COSA PENSI DELLA MANCANZA DI RISPOSTE CHIMICHE CON LARA PERCHè SECONDO TE NON HO MAI SENTITO NULLA DI CHIMICO CON LEI (erezioni, passione, voglia di fare pazzie per lei, non ho mai dovuto corteggiarla e non ho mai sentito farfalle nello stomaco). Perchè?

LUCIO IO TI CHIEDO VERAMENTE SCUSA PER TUTTO QUESTO MALLOPPO VERAMENTE, MA MI SENTO IMPAZZIRE, VOGLIO RITROVARE LA PACE, vorrei avere una tua opinione in base alla TUA ESPERIENZA QUINDI ABBI PAZIENZA E LEGGI ATTENTAMENTE E DIMMI COSA NE PENSI e scusami se ho diviso in pezzi il mio commento, non riuscivo a mandarlo tutto insieme.
Ti ringrazio ancora una volta per tutto, veramente ci dai e mi dai la forza di lottare. GRAZIE DI CUORE.

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - giugno 20, 2015 Reply

    Ciao,

    ho letto tutto e devo dire che on riuscivo a capire per nulla la tua situazione, fino a quando ho letto una frase che mi ha fatto venire (giuro) la pelle d’oca.
    Credo di aver capito quale è il problema di fondo (anche se come ben sai, non essendo io uno psicologo, quello che dico non ha alcuna valenza ufficiale).
    Ti invito a scrivermi sulla mail che trovi nella pagina CONTATTI.
    Copia tutto quello che hai scritto su una unica email e se riesci riassumi anche un pò…

    🙂

anonimo25 - giugno 21, 2015 Reply

Ciao. Grazie di avermi risposto. Ho appena mandato una email al tuo indirizzo lucio.odisei@liberidaossessioni.it (anche se sul sito compariva questo indirizzo ma lo segnava errato, lucio.odisei AT liberidaossessioni.it). Non sono riuscito ad accorciare il discorso perchè forse togliendo qualcosa poi non è tutto abbastanza chiaro perchè mi rendo conto che ho una storia abbastanza complicata. Scusa ancora per la lunghezza del testo. Attendo una tua risposta. Grazie di cuore per tutto quello che fai. Te ne sono molto grato.

anonimo25 - giugno 25, 2015 Reply

Ciao Lucio sono anonimo 25 mi avevi chiesto di mandarti un email con il mio post mi avevi promesso una risposta ma non ho ricevuto nulla. Spero tanto che possa risponere il più presto ho bisogno di capirci qualcosa nella mia vita e so che tu puoi aiutarmi ti prego non capisco più nulla. Grazie per tutto attendo con ansia la tua risposta.

Andrea - giugno 25, 2015 Reply

Ciao Lucio, dopo aver letto tanto sull’argomento in questi mesi, ho scoperto questo grande sito, che reputo uno dei migliori.. soprattutto per il fatto che ci sei passato e ne sei uscito.. che rende la cosa ancora più efficace. Ora vorrei parlarti delle mie sensazioni e pensieri e spero tantissimo che mi risponderai. Mi sono diplomato due anni fa circa, ho 20 anni.. e non ho fatto granchè in questo periodo.. sono un pò insicuro, timido, a volte mi sento inadeguato, penso che ci sia in me qualcosa di diverso o che non va, ho spesso la sensazione del ridicolo.. e inoltre non ho mai avuto esperienze con lo stesso sesso e non ho amici… cosa che desiderei tantissimo ormai da anni, non ho nessuno con cui confidarmi, sfogarmi o parlare.. apparte la famiglia con cui non ho un gran rapporto. In questo periodo, negli ultimi mesi.. ho iniziato a pensare che potrei essere omosessuale.. e comunque ricoleggandola al passato ho pensato che potesse essere latente… e quindi ho iniziato a documentarmi, a provare tanto.. per cercare di capire almeno cosa sono… perchè vorrei capirlo io in primis! WHO AM I? Sin da piccolo ho avuto sempre vergogna quando si parlasse di fidanzata, quando mi chiedevano se ce l’avessi e ho sempre pensato per timidezza che io evitassi.. o cmq che non mi facevano tantissimo effetto le ragazze.. ora invece questa situazione un pò sta continuando. Non so perchè.. quando esco e sono magari in una piazza piena di gente.. l’attenzione ricade sui ragazzi.. se c’è una coppia.. sul ragazzo… secondo me è legato all’ansia, visto che sono un soggetto molto ansioso e che si innervosisce parecchio in certe situazioni stressanti. Spesso mi sforzo di guardare le ragazze ma per strada non è facile.. l’ansia pensa ad altro. Spesso mi sono detto allora sarò gay, ma questa risposta non ha MAI trovato la certezza.. io vorrei una vita con una donna e dei figli.. non mi vedrei mai accanto a un uomo. Spesso evito di guardare le persone dello stesso sesso, perchè mi viene l’ansia se quella persona possa pensare che IO SIA GAY.. è una fissazione pazzesca.. non sopporto l’idea che qualcuno lo possa pensare.. perchè dentro di me è una cosa molto offensiva.. infatti l’altro giorno in una piazza della mia città.. ho fatto una grossa fatica.. e ne sono tornato stanco e stressato.. perchè l’occhio ricadeva spaventato sui maschi… premetto che io sono molto curioso e reputo bello il corpo maschile.. ho pensato fosse solo curiosità.. oppure forse come dici tu.. io negli altri vedo delle caratteristiche che vorrei avere.. per questo qualcuno mi piace.. magari per la sua sicurezza, simpatia, caratteristica fisica che vorrei avere, felicità, serenità, bella vita… tante cose che mi mancano.. anche perchè ho molto autostima ed ho collezionato molte brutte figure. Però invece.. mi innamoro spesso di personaggi femminili televisivi.. penso siano belle.. mentre nella realtà faccio fatica a trovare ammirazione per una ragazza, sembrano che siano davvero poche quelle adatte a me. Premetto che non vedo porno gay, però mi piace il fatto di vedere corpi maschili.. sarà per curiosità, ammirazione, invidia.. e spesso accetto la cosa, ma comunque il mio pensiero è fisso.. è normale voler vedere porno dove ci sono maschi perchè si trovano più eccitanti.. senza a volte preoccuparsi più di tanto? Mentre altre volte mi dà fastidio l’idea… Dopo tutto quello che ho raccontanto, cosa mi consigli e cosa pensi? Dopo aver letto i tuoi 3 articoli penso di soffrire dal DOC… però non così tanto.. nel senso ci sono momenti in cui penso che sono etero e sono tranquillo, momenti in cui penso che sono qualcosa in più di etero e sono tranquillo ma momenti che proprio mi danno fastidio. Secondo il fatto di essere stato 2 anni dopo il diploma a far poco..senza mai aver avuto esperienze o soddisfazioni con l’altro sesso.. senza amici.. mi crea questo disagio. A volte sono uno se ne frega, per questo spesso il doc non mi pesa.. a volte invece.. ne esco sfinito.. e cmq spesso cerco risposte… valuto, leggo, provo… sono finito anche a provare webcam con qualche ragazzo.. ma ho visto che non mi piace.. cioè e che quindi sono etero… insomma.. ultimamente, ad esempio, penso di essere etero.. ma basta che mi piace qualche ragazzo e riparte tutto il meccanismo, rimettendo in discussione la cosa. A volte penso di aver bisogno di tempo.. e di fare tante cose che ora non sto facendo e migliorarmi.. ma devo finirla di cercare risposte! Scusami se mi sono dilungato, aspetto una risposta.. mi farebbe troppo piacere da te.. il migliore, per ora, i tuoi articoli mi hanno colpito e li consiglierò! Grazie

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - giugno 25, 2015 Reply

    Ciao,
    quello che descrivi è esattamente quello che abbiamo vissuto tutti…
    Perciò direi che è ora di smettere di fare test su test e cominciare il percorso (non breve ti avverto) che ti condurrà piano piano fuori dal DOC e verso una vita piena di soddisfazione,m felicità e ragazze.

    In primo luogo sarebbe utile che tu riflettessi sulla possibilità di contattare un esperto di disturbi ossessivi.

    In secondo luogo credo che molti dei problema REALI (e non quelli fittizzi che è solito propinarci il DOC) siano compresi in questa frase

    io negli altri vedo delle caratteristiche che vorrei avere.. per questo qualcuno mi piace.. magari per la sua sicurezza, simpatia, caratteristica fisica che vorrei avere, felicità, serenità, bella vita… tante cose che mi mancano.. anche perchè ho molto autostima ed ho collezionato molte brutte figure.

    Il segreto stà proprio nel lavorare duro per:
    1) comprendere i meccanismi del DOC ed evitare di cadere nei suoi tranelli
    2) sviluppare dentro di te la sicurezza, la simpatia, le caratteristiche fisiche e tutto ciò che hai sempre desiderato degli altri
    3) iniziare a frequentare ragazze REALI (che prob adesso ti fanno un pò paura)

    La bella notizia è che si può fare (è esattamente ciò che ho fatto io).
    La cattiva è che il percorso è lungo e ci vuole molto lavoro.

    Perciò prima inizi e meglio è 😉

La gestione delle emozioni nel Disturbo Ossessivo Compulsivo - giugno 30, 2015 Reply

[…] uomo che soffre di DOC omosessuale e vede una bella donna, invece di sentire eccitazione proverà […]

luigi - luglio 22, 2015 Reply

Ciao Lucio.
Ti seguo da moltissimo tempo.
Sono in terapia breve strategica … quando sembra di uscir dal doc mi viene in mente di qualche episodio che mi fa risprofondare in questo cavolo di disturbo.
Ho 33 anni e mi vengono in mente due episodi che mi fanno dubitare del fatto che sia davvero un disturbo ossessivo.
Una volta ,avevo 16 anni provai la masturbazione infilandomi un oggetto nell’ano.La cosa si é ripetuta quando avevo 30 anni.Sono stati due episodi cui non avevo mai dato alcun peso.Fu piacevole…una fantasia piacevole…ma non ho mai dato alcun peso a questo. Ero solo curioso di capire come fosse visto che se ne parlava tanto.
Ora il pensiero di aver fatto una cosa come questa mi fa salirel’ansia a 300000 e mi fa avere forti dubbi sul fatto che sia o meno una ossessione.Tu cosane pensi

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - luglio 29, 2015 Reply

    Tantissimi uomini eterosessuali fanno questo tipo di pratiche con le loro donne e continuano a rimanere assolutamente etero.
    In Oriente addirittura vi sono alcune tradizioni (come il Tantra) che prevedono lo sperimentare delle sensazioni femminili (e delle sensazioni maschili per le donne) donando benefici pazzeschi sia sul piano sessuale che fisiologico e mentale, senza in alcune modo significare che improvvisamente di diventa omosessuali o lesbiche.
    L’omosessualità è tutta un’altra cosa…

Dody - luglio 29, 2015 Reply

Ciao Lucio, il terapista mi ha detto che si tratta di doc ma io metto in dubbio continuamente tale diagnosi. La cosa che mi spaventa e mi fa dubitare è che a volte l’ossessione di voler diventare una donna o gay non sia egodistonica e ció mi fa salire l’ansia a mille. È normale, nell’ambito del doc, secondo te Lucio qst sensazione di voler, aver sempre voluto qst?premetto di aver avuto sempre e solo esperienze etero

Dody - luglio 29, 2015 Reply

Ciao Lucio, dimenticavo di ringraziarti anticipatamente per la risposta.Adesso mi trovo in un momento libero da ossessioni rispetto al commento di sopra e mi rendo conto che sono solo cazzate.mah la domanda è il dubbio resta…grazie mille uaglió

Daniel - settembre 3, 2015 Reply

Ciao Lucio, vorrei fare un discorso un attimo più ampio. Siccome ho letto che hai trattato le filosofie orientali e quindi probabilmente conosci anche jung, riconoscerai che in una visione libera da pregiudizi la nostra personalità è fatta di una parte maschile e di una femminile, e viceversa. Le nevrosi derivano in parte dal non riconoscere la propria controparte sessuale a livello psichico, e questo non fa altro che impedire il pieno sviluppo della personalità identificandosi unicamente come macho(pieno di paure e fissazioni appunto) o come donna perfetta(lo stesso priva di sicurezza); in altre parole bisognerebbe avere il coraggio di accettare i propri elementi femminili appartenenti all’anima e quelli maschili per le donne, e tuttavia la scoperta di questa controparte psichica è molto difficile da accettare, perché porta con sé tutti quei sentimenti che abbiamo rinnegato magari per tanto tempo. Si tratta di rivedere il proprio punto di vista lasciando spazio a quello che i sentimenti hanno da dirci, ecco perché se compaiono delle fantasie omosessuali o ci si sente attratti dagli uomini nonostante piacciano anche le donne(da sempre), forse la nostra anima ci sta dicendo che non siamo sulla strada giusta. Tuttavia la paura nasce proprio dal fatto che occorrerebbe riscrivere completamente la propria identità accettando un’ipotetica omosessualità, e che in realtà l’essersi isolati per tanto tempo non sia altro che un tentativo di respingere qualcosa di moralmente inaccettabile, ma che la natura considera normale. Come hai fatto a superare i tuoi sentimenti omosessuali integrando il rapporto con gli altri uomini in modo sano, se posso chiederti. Spero in una risposta apertissima e totalmente libera da pregiudizi, giacché la troppa razionalità è indice di vigliaccheria spesso verso i propri sentimenti autentici e tu ne hai già parlato. Un saluto

Anonimo - settembre 5, 2015 Reply

Senti cosa significa l espressione “chi e 100% etero non ha rapporti diretti” dato che a me hanno fatto un rapporto orale e da li sono cominciate tutte le mie domnde,e normale poi provare eccitazione per lo stesso sesso..poi ho cercato di masturbarmi per vedere se iaculavo e quasi quasi iaculavo solo che io stesso mi sono fermato….per favore rispondi e grazie in precedenza…

Francesca - settembre 10, 2015 Reply

Ciao Lucio, sul forum psyco ho letto alcune informazioni riguardanti il doc da relazione e omo
Xk mi sento peggio? Mi hanno confuso ancora di più.. Il sessuologo ha scritto: come sessuologo sono perfettamente conscio che è impossibile sapere con certezza quale sarà il proprio orientamento sessuale in tutto l arco della propria vita! È vera qst affermazione? xk dice così? Allora come farò ad uscire da qst cosa se avrò x tutta la vita dei dubbi? Quest affermazione mi ha destabilizzato, prp ora che cominciavo a stare meglio

Anonimo - settembre 18, 2015 Reply

Ciao sono un ragazzino di 13 anni. Qualche mese fa ho visto dei porno gay e mi eccitavano un sacco. Poi è arrivato il pensiero ossessivo e allora sto male. Guardando i porno etero l eccitazione è minore… ma alla fine io che cosa sono? Sto malissimo a pensare di essere gay… mi viene da vomitare! AIUTO!

anonimo - novembre 9, 2015 Reply

Carissimo lucio innanzitutto grazie per tutto quello che fai per noi poveretti cascati nella subdola trappola del doc volevo raccontarti la mia storia. Sono un ragazzo di trent’anni fidanzato da 13 e con un passato da classico etero. L idea di poter essere gay non mi ha mai sfiorato in quanto la mia sessualità è uscita spontanea senza mai chiedermelo.pero ….c’è un però. …mio fratello due mesi fa mi ha detto di essere gay. ….da li il mio inferno. !!all inizio la mia mente mi diceva di aiutarlo ad uscire da quello che ritenevo essere un problema poi la catastrofica domanda o meglio affermazione :mi sento come lui!!!da lì è scoppiata la fase iniziale di quello che in seguito ho capito essere doc….crisi di pianto tachicardia tremore derealizzazione ai massimi livelli ecc.ho dovuto ricorrere a dei farmaci che purtroppo hanno come controindicazioni l abbassamento del piacere sessuale cosa che rafforza il maledetto! !sono passato dalla fase iniziale in cui facevo di tutto per scacciare via i pensieri. …adesso sfinito da questa estenuante battaglia di domande e risposte sono arrivato al punto di pensare davvero di essere gay e nel frattempo impazzito!!tutti gli uomini sembrano attraenti anche quelli di 80 anni mentre le donne non più. ..sono molto scoraggiato perché questo maledetto mi ha già fatto perdere il lavoro perché avevo terrore di stare in posti frequentati da uomini. .voglio sposarmi ma in questo momento sembra che il mio primo problema sia sconfiggere il disturbo annullando tutto il resto del mio tempo …..eppure sotto sotto sono consapevole che è una trappola. ..se mio fratello non mi avesse detto nulla non avrei mai passato questo incubo. ….se non l ho fatto in 30 anni perché dovrei farlo dopo che lui mi ha ”condizionato l”’il pensiero? ?scusa se sono stato prolisso. Ciao e buona giornata. …ps non mollero un millimetro dovesse costarmi la vita

anonimo - novembre 10, 2015 Reply

Sono sempre lo stesso ragazzo di trent’anni che ha scritto il commento precedente. Ho dimenticato di chiederti un paio di cose. Credo che la mia mente sia abbastanza ossessiva in quanto da più di un decennio ho pensieri blasfemi che non riesco ad arginare. Sono come un fiume in piena ed io sono abbastanza religioso. ..poi un altra cosa che ti voglio chiedere è che nei giorni dove ho meno ansia ho paura che un giorno possa innamormi di un uomo. ..cioè è come se volesse tenermi in catene. …..

anonimo - novembre 11, 2015 Reply

Ciao lucio sono sempre io. Volevo chiederti un ultima cosa..il fatto che dici di controllare il respiro contando può essere scatenante per un altro doc?

roby - novembre 21, 2015 Reply

buon giorno a tutti scrivo perche la mia situazione è diventata insostenibile…vi chiedo se qualcuno di voi durante il doc ha pensato di essere realmente gay e se sentiva come di cedere tipo andare in qualche chat gay——–io sto impazzendo non è possibile che dopo 31 anni da etero allo stato puro solo perche mio fratello mi ha detto di essere gay lo sia diventato anchio

valerio - novembre 24, 2015 Reply

ciao lucio,

ormai sono 4 mesi che soffro di questo tipo di ossessione è tutto iniziato mentre guardavo una serie dove due lesbiche si sono baciate e anche se ho avuto un erezione la mia testa subito ha detto “sei gay” io che sono abituato a questi pensieri intrusi (in generale) so che nn sono veri ma questa volta mi ha colpito davvero. nn riusivo piu a mangiare ne dormire tanto meno scherzare stavo sempre li a pensare giornate intere fino a fare dei test appunto tutto cio che hai scritto te corrisponde a cio che provo e sto passando. devo dire la verita che è migliorato un po tutto ora mangio normalmente scherzo rido etc solo che nn riesco a guardare le ragazze come le ho guardate prima quanto guardo una ragazza ora mi sembra finto cio che provo nn è assolutamente la stessa cosa di prima del doc. andando in palestra ho notato che gli uomini nn mi fanno lo stesso effetto delle ragazze prima del doc. e quindi io credo sempre dai vale sta per passare tutto arrivera il momento in cui tu racconterai che avevi un periodo in cui pensavi di essere gay. ma cmq nn riesco a liberarmene non riesco piu ad immaginare di vivere come prima è tutto strano 🙁

Simone - novembre 27, 2015 Reply

Salve, soffro anche io di questo disturbo da quando ho iniziato a frequentarmi con una ragazza. Questa serie di pensieri (tra cui la paura di farla soffrire ) mi ha portato purtroppo alla chiusura ( non per colpa mia ). Adesso mi sento come arreso, disturbato dal pensiero ” forse sarò felice con un uomo ” , sto rivalutando e rimuginando tutte le azioni compiute nel passato , ed ho come paura di intravedere che io forse lo sono sempre stato. Aiuto.

mario - dicembre 22, 2015 Reply

Allora…buonasera…premetto che vorrei avere una risposta alle mie domande perche ne sento il bisogno…allora sto male dai primo di settembre e siamo a fine dicembre.
allora ho sempre “amato” le donne, peró,
adesso ho questa fissazione ed elenco i motivi: 1 perche ricordo che un giorno verso i 12- 13 anni ero cosi attratto dalle donne che volevo provare cosa sentivano,e quindi tipo mi mettevo una penna nel di dietro e dicevo sotto voce, oh si la figa ecc(che vergogna e schifezza) …
2 ..all etá dei 18 anni mi lascio con la mia fidanzata e allora un giorno mi metto a guardare su fb le minchiate e un certo punto noto una figura maschile e sembrava mi piacesse….
p.s non ho dato importanza a questi due primi punti a quei tempi(avevo la testa tra le nuvole tra fantasie: quando andro via a vivere con la mia fidanzata futura ecc).. ok
3…da settembre 2015 , avendo 21 anni, al lavoro ci hanno sospesi perche abbiamo avuto problemi all impianto e siamo rimasti a casa per un mese, e da li mi prese una specie di dwpressione , paura di impazzire, che niente aveva senso ecc, tutto seguito da senso di non vivere e attacchi di ansia(che avevo anche da piccolo, per la paura di morire)…dopo un po questa cosa si allevia, e mi spunta la domanda, la fatidica domanda ,ma sono gay(dal nulla) allora da li mi sono incastrato, io sono sempre stato attratto da donne ,le masturbazioni galattiche da adolescente guardando le donne, il pensiero rivolto solo a loro , mai passato per la testa che mi piacerebbe stare con un ragazzo ecc, e invece eccomi qua…adesso la cosa è po piu morbida essendo tornato a lavorare e questa cosa mi manda in tilt perche prima avevo paura ogni secondo e adesso non piu, ogni ragazzo che vedo mi sembra gay, mi sembrano tutti gay , eppure io continuo ad avere rapporti con le ragazze , quando le bacio o mi si soedono sopra ho un erezione immediata, e a volte nel rapporto mi nascono in testa tipo pensieri: eh tanto se fosse ragazzo ti piacerebbe uguale, ma ci passo sopra per non rovinare il momento..e nonostante cio ho una convizione che io sia gay…in questo momento mentre scrovo jon saprei dire cosa provo se angoscia o indifferenza, e bho mi fa paura, magaro perche prima di stare cosi sono stato letterarmente a pezzi, mi stavo perdendo nelle mie paranoie, non vivevo piu e quando ho scoperto quest articolo ridevo dalla felicitá e quando leggevo i commenti ancora di piu…ero contento adesso non mi fa ne caldo e freddo, mi ritrovo in ogni cosa che hai scritto e quel che hanno scritto tutti quasi… non so che fare..vivo la mia vita dopo quei mesi di distruzione mentale pienamente a caso..non mi frega niwnte si nessuno e non ho paura della non accettazione perche per primo non lo accetto o almeno accettavo perche mi arrendo o cosi sembra…ho paura di uscire con gli amici perche se guardo i ragazzi sembra mi piacciano( ma non mi butto giu ed esco lo stesso) PER FAVORE, PER FAVORE QUALCUNO, LUCIO RISPONDI …MI SENTO MALE a scrivere queste cose grazie

mario - dicembre 23, 2015 Reply

Volevo dire anche che sono una persona fortemente NON credente purtroppo…per quanto vorrei crederci non riesco a farcela..e pensate un giorno ho preso il crocifisso al lavoro e ho iniziato a parlare(sembravo pazzo) dicendogli perche mi hai dato tutto un intelligenza assurda( non per vantarmi ma tra i miei amici alle cose ci arrivo prima di loro, parlando di tutto queloo che si parla,) un dono che e cose difficili le fa sembrarr facili, mi hai dato una bella voce per cantare e una gran famiglia da amare e mantenere(in casa lavoro smolo io), peró mi hai tolto quello che io vorrei di piu…le donne…il destino è scritto?!? Ok non hai capitoum cazzo perche cio che sta succedendo non 3 cio che voglio e non me lo merito visyo che non ho ammazzato a nessuno…perche?!?.. …ecco questa è stata la conversazione…..conversazione per modo di dire…
e niente..io ogni cosa che pensavo che dicevo ecc, ebra come se la dimenticassi, non so perche,…per eswmpio non so come stavo tempo fa…tipo due mesifa..non so come stavo con la mia fidanzata…non so cosa si provi non lo so proprio perche semra che ho dkmenticato e sensazioni, le emozioni.. e da cio nasce automaticamente,non la domanda, ma una sicirezza che allora non ho mai amato e non sono mai stato quel che ero…e tra tutte le cose che appaiono davanti a me questa è uma di quelle…e niente volevo solo raccontarvi quesyo….p.s sto scrivendo tutto quesyo amche im un quaderno che tengo a casa che se un futuro staró bene(non sapendo piu cosa voglia dire stare bene) voglio rileggere e dire quanto ero innocente e indifeso….avrei tanto da dire e da raccontare che potrei scrivere il doppio di tutti i commenti qua presenti….grazie per la risposta…di tutti e di lucio se ci sarà

anonimo - gennaio 23, 2016 Reply

Carissimo Lucio sono la mamma di un ragazzo di 16 anni che credo soffra di questo disturbo,sono molto molto preoccupata, avrei bisogno di parlarti in privato per email. Fiduciosa che tu mi risponda ti saluto e ti ringrazio

Luca - gennaio 30, 2016 Reply

Ciao Lucio, è possibile scriverti in provato?

Os - febbraio 10, 2016 Reply

Salve Lucio. Non so da dove cominciare, ho sempre avuto una vita da eterosessuale, almeno tra i miei alti e bassi dovuti ad uno stato ansiogeno latente. Ho raggiunto l obbiettivo laurea, e l estate seguente ho fatto una bella e lunga vacanza con diverse esperienze con donne, che dopo aver superato una certa ansia da prestazione, alcool mi aiutava, ho soddisfatto e ricevuto complimenti per l ottima performance sessuale. Poi è arrivata lei, di cui mi sono innamorato, inseguita, alla fine mi ha fatto soffrire. Da li, vuoi per questo, e per lo stress dovuto al non avere trovato in lavoro, ai diversi interventi chirurgici subiti, è scattato in me questa ossessione dovuta al non provare un piacere totale nel atto sessuale, e da qui l oblio, il continuo fissare le parti erogene degli uomini, evitamenti, ansia fobia sociale. Ora sono in terapia farmacologica e psicologica, che a tratti sembra funzionare. Anche se ho sempre quella fissa di guardare il sedere a tutti, grassi magri dottore cugino zio, non importa chi sia…..e sentire quei colpetti al pene che non capisco se dovuti all ansia od ad una vera attrazione. E mi disgusta solo l idea di toccare un uomo. Sto impazzendo.

Gio - aprile 20, 2016 Reply

Non funziona più questo blog?

    Lucio Odisei
    Lucio Odisei - aprile 23, 2016 Reply

    E’ in pausa 🙂

    Ma sto riprogettando il mio rientro 🙂

Anonimo - maggio 19, 2016 Reply

Ciao Lucio,a me spesso vengono dubbi sulla mia sessualitá ma non riesco a spiegarmi la cosa perchè tutt ora sto è sono stato male per una ragazza che veramente mi piaceva quindi il mio problema é solo un ossessione?

Matteo - giugno 12, 2016 Reply

Ciao Lucio anch’io mi trovo in questa situazione da circa 4 mesi circa. Ti spiego cosa mi sta facendo davvero più soffrire. Circa 2 mesi fa in TV c’era un balletto di ballerini a dorso nudo, iniziano i primi formucolii, i primi gonfiori alle parti intime, fino a che ho avuto una piccola erezione, dovuta anche al fatto che mi ero concentrato anche su quella parte del mio corpo. Ti prego aiutami , è normale o possibile che ci siano piccole erezioni?

fabio - agosto 30, 2016 Reply

Ciao lucio , cosa intendi quando hai consigliato di”Prendere di petto il problema una volta per tutte e mettere la risoluzione del DOC al primo posto nella vita”cioè cosa dovrei fare per uscire da questa ossessione dubbiosa (e dico dubbiosa perche non so se il mio cervello si stia aggrappando a tutto (doc)pur di non pensare a una vita intera di omosessualita ) è ormai tanto tempo che cerco di “combattere” la mia omosessualita ma adesso che ho letto il tuo articolo mi viene da pensare …forse non combatto contro la mia omosessualita ma combatto per riguadagnare la mia eterosessualita ,forse non mi saro spiegato benissimo ma spero che tu capisca a cio che mi riferisco ps(il doc è diventato un barlume di speranza per me ) ciao e grazie ancora spero in una risposta

Anonima - settembre 15, 2016 Reply

Ciao Luciano,

Sono contentissima di essermi imbattuta in questo sito,sono 6 giorni che in seguito alla notizia che il mio ragazzo aveva passato giapponese (fonte di ansia che non gli permetteva di avere un rapporto sessuale completo) ho cominciato a interrogarmi sul perché di tutta quella paura , e il mio cervello subito: “hai paura del sesso? Sei lesbica”
Qualche giorno prima avevi incontrato una mia amica,dichiarata, e lei mi ha detto che in passato aveva provato interesse anche per gli uomini. Questa cosa mi ha scosso,mi sa di disordinato.
Sono sempre stata una persona fissata ,faccio tutto in numero disparo e cose così. Ma ero contenta questo periodo,veramente contenta. Ne ho parlato subito con il mio ragazzo e la mia famiglia ,non sapendo stare minimamente zitta. Ho cominciato a guardare le donne e a pensare che io da vecchia mi immagino su un patio con un vecchio uomo,non una vecchia donna. Ma il solo dubbio mi ha sconcertata. Perché ho pensato questo? Quando sogno io sogno il mio ragazzo,non delle femmine. Perché la mattina tiro fuori un bel respiro e poi mi sento subito male?
Ho paura di perderlo per questo. Ed è la mia prima relazione seria , è l’unico ragazzo con il quale mi sono sentita pronta al grande passo (sono vergine) .
Inoltre volevo chiederti se solo la terapia è un modo per passare oltre questa cosa? È una settimana scarsa che sto così, devo già cominciare a preoccuparmi?

tomm - settembre 23, 2016 Reply

Buonasera Lucio spero in un tuo parere. Ho sempre avuto la certezza totale di essere eterosessuale, non ho mai avuto un solo dubbio su questo argomento ho sempre provato piacere per la figura femminile. Ora ho 27 anni e sono stato lasciato per la prima volta in vita mia dopo una relazione bellissima in modo brusco e netto (sono passati solo 3 mesi). Dopo il fortissimo dolore iniziale e ansia, oltre che mille dubbi su cosa mi piace fare o non mi piace fare nella vita, mi è venudo pure il dubbio di essere diventato omosessuale. Questo perchè ogni volta che guardo una ragazza e faccio pensieri su di lei provo ansia e paura, cosa che io non vorrei provare.. anzi vorrei andare avanti! Ma questa cosa mi ha portato a pensare di essere omosessuale. Inoltre io non sento nulla quando vedo un uomo, non provo piacere. Ho scoperto di fare tutte le cose che descrivi nel tuo articolo, una di quelle più significative è fare continuamente test (che portano ad ansia) guardando o provando a parlare con ragazze. Vorrei davvero uscire da questa situazione. Grazie in anticipo

Mario - ottobre 11, 2016 Reply

Lucio ciao, ho bisogno di una vera risposta!
Usando la ragione, che non capisco più quale parte sia se inconscio, conscio o cosa…
Ognuno ha un passato, giochi diomosessualita da piccoli e per mia fortuna (da una parte) anche nell’età di 12-13 anni autoindotti.. secondo la psicologia queste cose e altre come per esempio il complesso di Edipo mal risolto(nel mio caso padre assente) possono portare all’omosessualità!
Io vado avanti con ricadute e rialzamenti da più di un anno, non so cosa fare ,adesso che sono anche meno ansioso i miei dubbi sembrano più veritieri proprio perché lo collego al fatto che non provo ansia!
Ho bisogno di una risposta riguardo la mia riflessione!!
P.s volevo dire a tutti che siamo più forti di quanto crediamo! Ciao e grazie in anticipo, gradirei una risposta!

Anonimo - novembre 8, 2016 Reply

Ciao lucio, mi sono convinto che è doc, ma continuo a pensare al doc e ciò mi porta automaticamente a non riuscire a pensare altro. come posso fare ?

Valentina - luglio 28, 2017 Reply

Ciao Lucio, ho 25 anni e soffro da almeno 5 anni di disturbo ossessivo compulsivo. La prima volta che sono stata male facevo ricerche su internet continue e sono finita più di una volta sul tuo forum ma non ho mai preso la cosa seriamente visto che qualunque cosa leggevo me la sentivo.
Principalmente soffro di doc da relazione, il quale si aggiunge il doc omossessuale e la paura folle di essere pazza. Dopo la prima caduta sono riuscita a stare meglio ma negli anni la “bestia” è rimasta sempre li a mangiarmi da dentro piano piano, anche se molte volte la tenevo sotto controllo.. Qualche mese fa ho avuto una ricaduta acuta e sono riapprodata sul tuo forum, ho sempre il dubbio che non sia Doc ma ho decido di prendere in mano la situazione e cercare di guarire definitivamente, anche perché rischio seriamente di mandare all’aria la mia relazione di 8 anni e questa è veramente l’ultima cosa che voglio. Ti scrivo perché se possibile vorrei degli ulteriori consigli, mi sto informando per i corsi di meditazione, attualmente vado da una counselor perché la psicologa dove andavo purtroppo credo che non abbia preso seriamente la mia situazione, ma credendo che era più un problema di coppia mi metteva solo più dubbi con il risultato di una profonda disperazione. Negli articoli che hai scritto dici di non commentare i pensieri, di lasciarli scorrere ma non di cacciarli via.. ora io vorrei capire meglio questa tecnica se possibile perché quando mi viene un pensiero io per non commentarlo faccio i respiri e conto fino a 3 ma in quel modo lo scaccio via quindi vorrei capire meglio come fare.. lasciarli scorrere è difficilissimo perché l’ansia purtroppo non tarda mai ad arrivare. Per le sensazioni invece come si deve fare? cioè oltre ai pensieri quando si hanno le sensazioni negative come mi devo comportare? Grazie

Anonimo - agosto 22, 2017 Reply

Ho letto il tuo articolo e mi sono riconosciuto ma dopo l’ansia si è svenuta e adesso vengono fantasmi gay sono confuso, sono che non sarò mai gay ma non avere più così paura come , è come se fosse gay

Adele - dicembre 27, 2017 Reply

Ciao, come prima cosa vorrei ringraziarti per le informazioni che hai fornito su questo tipo di doc. Ho 17 anni e penso di soffrire di questo disturbo da quando ho deciso di lasciare il mio ragazzo perché lo consideravo troppo “femmina e sdolcinato”, da quel momento tutti iniziarono a dire che avevo sbagliato perché era solo molto buono con me. Essendo una ragazza molto sensibile questa cosa mi distrusse. Ho sofferto di un ossessione per la pulizia e l’ordine in passato, pulivo anche 5 ore al giorno e non studiavo, quindi credo di avere una tendenza a sviluppare ossessioni. Tuttavia essendo così sensibile ripeto, ho paura di scoprirmi lesbica per via di questa mia “fragilità”, non sono mai stata avversa ai gay, trans ecc (un po’ di più verso le lesbiche perché semplicemente non mi sono mai piaciute le donne sessualmente) e il fatto di avere questi pensieri mi fa sentire in colpa nei loro confronti e penso “se sono contro le lesbiche è un giorno mi rivelasse tale, cosa farò?”. Grazie!

francescoma - luglio 17, 2018 Reply

ciao e grazie per il lavoro svolto,veramente completo e rassicuramente…vorrei porti una domanda: ma dalle sensazioni di pseudoeccitazione può partire anche una vera e propria erezione se associata a stimolazione “meccanica”?; a me è successo e credo che questo mi abbia ancora di più mandato in confusione….grazie in anticipo per l’attenzione!

Leave a Reply: