Agosto 2019 : qualcosa bolle in pentola

Finalmente mi sono deciso.

Ci ho pensato tanto... tantissimo... 

Lo faccio? O non lo faccio? Ci riuscirò? Oppure è una sfida troppo ardua? Ha ancora senso dopo tutti questi anni? Oppure no... non ce l'ha e sarà solo una perdita di tempo ed energie?

Riflessioni attente e profonde, che porto avanti da sempre. In particolare dall'ultimo articolo che ho scritto, ben 3 anni fa, nel quale spiegavo che non ero sparito ma che già meditavo sul mio rientro.

Ma in realtà ancora prima... dall'anno precedente, durante il quale pubblicai l'intervista a Gabriele Melli, ultimo vero articolo pieno di contenuto che io abbia scritto sul blog.

Liberi Da Ossessioni non è mai uscito dalla mia testa.

E con esso tutti i lettori che nel tempo lo hanno visitato, hanno scritto su di esso e magari sono tornati più e più volte a leggere le pagine sperando di leggere qualcosa di nuovo. Magari, non so, qualcosa sul mio ritorno...

Mi riferisco ai vecchi amici che mi scrivevano con regolarità ai tempi della nascita del progetto. Ma anche alle migliaia di persone che in questi anni mi hanno scritto chiedendomi un consiglio o semplicemente mandandomi il loro ringraziamento.

Ebbene... i tempi sono maturi per una decisione importante. Per me e per tutti coloro che ancora non sono riusciti a liberarsi dall'inferno delle ossessioni.

Nelle ultime settimane ho lavorato silenziosamente per capire come impostare un ritorno. Ben consapevole del fatto che il progetto meritava di essere ripreso in mano ma con una forma diversa e più articolata rispetto a come lo avevo lasciato.

Ed ora i preparativi cominciano ad essere a buon punto.

Mi piacerebbe illustrarteli, a te che stai leggendo, perché ho bisogno di sapere se ne condividi l'utilità e la filosofia. Perciò scriverò un articolo a breve, dove ti parlerò di tutto ciò che ho in mente per la ripartenza del progetto.

Lo devo fare necessariamente, perché il Blog è fatto per te, per aiutarti a migliorare la tua vita. E quindi tu sei parte integrante del progetto. In effetti senza di te che stai leggendo questo blog no ha alcun senso.

Perciò prima di spiegarti che cosa ho in mente mi piacerebbe leggere qualcosa da te. Puoi scrivere nei commenti qui sotto e dimmi quello che pensi. Di me, del blog e di cosa pensi all'idea che possa ripartire. Oppure di quello che ti pare. Ti dico sinceramente che non risponderò ai commenti ma li leggerò tutti.

Perciò basta anche solamente un saluto.

Ci stai? Allora scrivi qualcosa nei commenti qui sotto. 


  • Avatar Anonimo ha detto:

    Ciao. Sei stato il mio primo punto di riferimento quando ancora non sapevo neanche cosa fosse il doc. Ti reputo uno dei tasselli più importanti del mio percorso, che hanno contribuito a farmi stare meglio oggi. Continua che fai del bene. Non ti conosco ma ti si vuole bene

    Ciao

    • Avatar Vale ha detto:

      Ciao! quando ho visto la tua newsletter non ho potuto che sorridere. Avevo 16 anni quando ho avuto la mia prima crisi ossessiva più forte.
      Il tuo blog fu per me una delle ancore di conforto quando ero agli inizi, quando non sapevo nemmeno che fosse DOC, e non trovavo nessuno che mi capisse. Ricordo che feci lo screen a una tua pagina (non ricordo quale) e lo impostai come sfondo del telefono per ricordare sempre le tue parole (cosa, che con il senno di ora trovo sbagliatissima, ma mi fa tenerezza ricordarlo).
      Avevo il cosiddetto Doc da relazione, ma il doc non è uno, cambia forma, e non ha tardato a presentarsi in più forme. Adesso ho 19 anni, dopo due anni di TCC posso dirmi fuori dal tunnel, un tunnel che mi ha portato in stati di apatia totale. Tralasciando le cose che devo giustamente ancora risolvere (la psicologia è un viaggio), ho capito che sarà una parte di me e quando si ripresenterà avrò gli strumenti per lasciarlo fluire (è già ricapitato). Ho capito il valore del “non combattere”, con tanta sofferenza perchè ho acquisito questa capacità per sfinimento.
      Oggi non vedo più l’esperienza del doc come un male ma come un’occasione che ho avuto per conoscermi e crescere.
      Quindi ti ringrazio, per aver fatto parte in qualche modo del mio “viaggio”.

  • Avatar salvo ha detto:

    salvo.carra@gmail.com

    ciao, ci sto! sei stato di aiuto e meritiamo un tuo ritorno.

    a presto

    salvo

  • Avatar Salvo ha detto:

    Ciao Lucio, grazie a te e al tuo blog ho imparato a convivere con le ossessioni, per gli utenti che leggeranno questo commento probabilmente penseranno “convivere non sembra essere guarti?” E invece penso che la chiave stia proprio sul convivere con i propri pensieri. Dal DOC non ci si ammala e non si guarisce! Tutti hanno pensieri intrusivi, alcuni di noi non riescono a distinguere la realtà dai pensieri. Non so proprio come avrei potuto fare senza il tuo blog, ti devo tantissimo e sono felice che non hai chiuso il blog ma anzi hai voglia di scrivere ancora.
    Un abbraccio.

  • Avatar Lila ha detto:

    Ciao Lucio, che piacere, bentornato!

    In effetti più e più volte mi sono domandata che fine avessi fatto .. ricordo che scrivesti che, per motivi personali, non saresti potuto più essere presente come un tempo.

    Ora che sei ritornato mi farebbe davvero piacere leggere qualche nuovo articolo e scoprire cosa hai in serbo per noi!

    Un abbraccio

  • Avatar Cris ha detto:

    Praticamente ti è venuta l’ossessione del blog che libera dalle ossessioni. 😂 continua se ne hai voglia, è un servizio utile il tuo

  • Avatar Alessandro ha detto:

    Ho avuto un sussulto ricevuta la mail, quanto tempo è passata… quanta sofferenza e ora finalmente sto bene! Non vedo l’ora di leggerti, perché anche se sto bene il doc ha fatto parte e farà sempre parte di me!

  • Avatar Giulia ha detto:

    Ciao Lucio, quando ho visto il tuo nome nella mia casella di posta non ci potevo credere.
    Sei stato uno dei punti di riferimento della mia lotta contro il doc da relazione. Aspetto tantissimo il tuo ritorno, questo blog non deve morire!

  • Avatar Anonimo ha detto:

    Non sono riuscito a scrollarmi se non per brevi periodi ma il tuo pensiero sono andato sempre a leggerlo come un faro.e tu come stai?

  • Avatar Mauro Bianchella ha detto:

    Ciao mi è stato molto utile leggere i tuoi articoli. Riprenderò a seguirti assiduamente.

  • Avatar Serena ha detto:

    Bentornato, che bello avere notizie da te! Ogni volta che ho una ricaduta torno qui a rileggere i tuoi scritti per spronarmi con più forza e coraggio ad andare avanti. Sarei molto contenta se riprendessi l’attività del blog.
    Ti ringrazio per ciò che fai,
    S.

  • Avatar Carla Esposito ha detto:

    Ciao Lucio, ho trovato nel tuo blog moltissime risorse utili per combattere il doc che mi ha fatto soffrire così tanto e che oggi riesco a gestire abbastanza bene. Ritorna! Grazie

  • Avatar Sissi ha detto:

    Ciao Lucio speravo in un ritorno. Ho ancora bisogno del tuo aiuto!

  • Avatar Mario ha detto:

    Ciao Lucio!
    Non ci crederai ma in questi anni ho provato a cercarti su internet per capire se stessi bene: ho pensato “il metodo non è servito ed è scappato”…scherzo ovviamente 🙂
    Grazie a te ho imparato a convivere con le mie ossessioni (come ha scritto qualcuno prima forse è la vera chiave di tutto), ho conosciuto la meditazione e concentrazione (che cerco di applicare assiduamente perché aiuta a crescere interiormente), e sono migliorato tantissimo nell’accettazione dell’ansia e dei pensieri. Io penso che dovresti ricevere un encomio per quello che hai fatto per tanti di noi. E tu? Come stai? Spero che la tua vita proceda bene…aspetto i tuoi articoli..hai migliaia di persone che ti sostengono!!!!

  • Avatar Maria ha detto:

    Il tuo ritorno non è altro che un bene, per tanta gente che in futuro potrà ricevere il tuo prezioso aiuto e per chi come me, è riuscita a trarre grande beneficio dalle tue riflessioni e insegnamenti per gestire e superare il doc! Grazie Lucio

  • Avatar AG ha detto:

    Ciao,
    ho scoperto il blog anni fa durante un momento di forte crisi e mi è stato molto utile per riuscire a dare un nome a quello che mi stava succedendo, le ossessioni purtroppo non se ne vanno mai, a volte si sentono meno ma poi tornano periodicamente a “dare fastidio”, e nei momenti più bui anche l’ora settimanale di psicoterapia non è sufficiente.
    Perciò ritengo che altri articoli sarebbero sicuramente preziosi.
    Un saluto!

  • Avatar ANNA ha detto:

    Bentornato!
    Non ti conosco ma appena ho ricevuto la tua mail mi sono subito ricordata di te, come di un caro amico. Ricordo che quando lessi il tuo Blogger ero messa molto male col DOC ed era l’ennesima cosa che leggevo per trovare risposte. Il tuo Blogger però fu quello decisivo, perché parlavi direttamente al mio malessere così come avrei fatto io. Mi hai aiutata enormemente a stare meglio in questi anni. Dato che ultimamente ho un momento di difficoltà nella mia vita e il disturbo si è ripresentato, sarei felice di leggere nuove cose scritte da te. Un saluto grande. Ti aspettiamo!

  • Avatar Michela ha detto:

    michelafaldon@libero.it
    Ciao!!! Grazie per dare di nuovo il tuo aiuto e sostegno a chi soffre di doc. Ricordo di aver trovato molto interessante il tuo pensiero ed ero dispiaciuta dal fatto che per qualche motivo l’avessi interrotto. Grazie grazie

  • Avatar Monica Puntiroli ha detto:

    Ciao,
    Mi sei stato di aiuto per capire come funzionava il mio cervello e quindi per capire che le mie ossessioni non erano reali… mi piacerebbe condividere la mia esperienza per aiutare altro proprio come hai fatto tu.

  • Avatar Daniela ha detto:

    Ciao Lucio, bentornato!
    La sorpresa di ricevere la tua mail è stata enorme e molto gradita!
    Ricordo ancora quando agli inizi del disturbo vagavo su internet in cerca di chissà cosa e alla fine sei spuntato tu! Ho letto con avidità tutti i tuoi articoli e nel frattempo sono stata seguita da un angelo di psicoterapeuta che mi ha aperto un mondo! Grazie a te mi sono interessata alla meditazione e ho scelto proprio la Vipassana… per me è stata una grande svolta nella vita e da allora posso dire che è solo migliorata. Attendo con ansia i tuoi prossimi articoli, grazie di esistere!

  • Avatar Massimiliano ha detto:

    Bentornato. Aspetto nuovi consigli per liberarmi…

  • Avatar Paolo ha detto:

    Ciao, sei stato di grande aiuto e consolazione all’inizio di questa cosa, mi hai dato subito la spinta a guardare la situazione che mi paralizzava in maniere positiva, quasi una fortuna per spingermi a cambiare. Sono migliorato tanto negli ultimi anni, ho letto di tutto e ho fatto tanta psicoanalisi e sono rinato. Sono riuscito a trovare calma e comprensione in questo blog, ti ringrazio
    Un abbraccio

  • Avatar Mauro ha detto:

    Ciao Lucio !!!!
    Ben tornato.
    Mi hai aiutato tantissimo in passato.
    Ho abbandonato le mie ansie Ed ora sto benissimo.
    Continuerò a leggere il tuo blog.
    A presto 🙂
    Mauro

  • Avatar Lydia ha detto:

    Sei stato il mio primo sollievo quando ancora ero schiacciata dal mio doc, non lo conoscevo e soprattutto non mi conoscevo. Da lì è partito un percorso di grande sofferenza, ma di cambiamento che mi ha portata ad essere oggi una persona più serena e, soprattutto, più consapevole.
    Mi piacerebbe tantissimo leggere tuoi articoli, credo che tu sia più o meno l’unico in Italia che abbia il coraggio di trattare in questo modo il nostro amato doc e tutto quello che lo riguarda. Potrebbe essere di grande spunto per me, anche se ho imparato a gestirlo, ma non si smette mai di imparare 🙂

  • Avatar Letizia ha detto:

    Ciao,
    ho scoperto da poco questo blog e lo leggo continuamente. Apprezzo tantissimo il tuo lavoro e ciò che scrivi non solo mi rassicura, ma mi fa anche stare meglio. Per questo ti ringrazio e spero porterai avanti il progetto!

  • Avatar Emanuele ha detto:

    Ciao Lucio! Inanzitutto penso tu possa prendere la forza per ricominciare questo percorso che hai voglia di intraprendere dai commenti super positivi che già si cominciano a leggere. Sii orgoglioso del “lavoro” svolto, sii orgoglioso di tutti i semini di speranza che hai messo negli altri. Nel 2019 non è scontato che qualcuno lo faccia così, a free. Detto ciò, io mi sento solo di dirti questo: ho scoperto il tuo sito per una naturale tendenza ossessiva e docker per fortuna molto ben gestita. Da quel momento però ho apprezzato il valore simbolico del tuo lavoro (ti consiglio a proposito di vedere il film toktok se non lo avessi già fatto) e l’ho consigliato anche a pazienti e colleghi, lavorando io nel mondo della psichiatria. Secondo me avvalersi dell’aiuto di un professionista esterno, come per esempio uno psicoterapeuta o un assistente sociale potrebbe essere molto utile, una mini collaborazione un cui ampliare il confronto e valutare anche le risposte neurobiologiche e i casi che si presentano per indirizzare un attimo meglio le risposte date, senza ovviamente nessun tipo di pretesa da parte di chi legge. Che ne pensi?
    Grazie!

  • Avatar daniela ha detto:

    bentornato sì, sono una psicoterapeuta. ho indirizzato al tuo blog e alla tua esperienza più di una persona tra quelle che provo ad aiutare a diventare se stessi, liberi..
    mi è mancato in questi anni il tuo indiretto sostegno, “aggiornato”, alla speranza di stare bene, per chi ha trovato nelle ossessioni e nelle compulsioni il proprio modo per proteggere una sofferenza antica.
    spero tu riprenda davvero, sei prezioso.

  • Avatar ANNA ha detto:

    Ciao, ben tornato…ho passato mesi bui ed è per questo che in preda all’ansia di capire cosa mi stesse succedendo ho trovato il tuo blog…è stato molto interessante conoscere la tua esperienza ed essere capiti veramente…continua a scrivere puoi solo fare che bene…

  • Avatar Anonimo ha detto:

    Ciao Lucio! Sei stato fondamentale nel mio percorso e davvero di grande aiuto!!! Speravo tantissimo in tuo ritorno e finalmente sei arrivato! Ti voglio bene! GRAZIE!!!

  • Avatar Anonimo ha detto:

    Ciao .
    La ripresa del tuo AIUTO mi rende felice e quindi ti ringrazio per quello che fai .
    Credo tu sia stato molto importante per molte persone ….leggerò sicuramente quello che scriverai .
    Damiano

  • Avatar Anonimo ha detto:

    Ciao!bentornato!!!!ti faccio i miei più grandi in bocca al lupo!

  • Avatar Caterina ha detto:

    Non mi ero firmata!ti ripeto i miei più grandi in bocca al lupo,sono felice che tu sia tornato!

  • Avatar Gaetano ha detto:

    Ciao, sorprendente, proprio stamattina ho rivisto per caso l’email iniziale con cui mi registrai al sito e ho pensato: “Chissà che fine ha fatto?”
    Ecco la risposta!
    Sei stato un aiuto fondamentale nel mio percorso di accettazione/convivenza con questo tipo di disturbo, nel mio caso per fortuna abbastanza lieve, accompagnando come un consigliere – perché no? – spirituale il mio imprescindibile percorso di psicoterapia.
    Fai del bene Lucio, e ne farai ancora molto, io posso solo ringraziarti tanto.
    Un abbraccio.

  • Avatar Mauro ha detto:

    Ciao Lucio,
    grazie tantissimo di cuore per quello che hai fatto e per quello che farai in futuro..
    Sei stato davvero preziosissimo e di grandissima umanità nel aiutare me e migliaia di altre persone..
    Ti leggo sempre volentieri..ad oggi ne sono uscito o quasi e devo dirti che mi hai fatto riflettere molto sul funzionamento della mente di noi ansiosi.
    Per cui ancora grazie.
    Con affetto.
    Mauro

  • Avatar Danilo Serafino Presto ha detto:

    Ciao Lucio, mi fa piacere risentirti, sono Danilo, Tu mi hai aiutato a focalizzare meglio alcuni elementi che le contraddistinguono la natura e i suoi confini ma a distanza di quasi due anni devo ammettere che non mi sento ancora guarito del tutto. Per me il Doc non è soltanto il risultato di una “sicurezza di base” vacillante e inconsistente che affonda le radici nella prima infanzia e che bisogna solo accettare, ma nel mio caso il Doc è anche qualcosa di somatico, di sensazioni fisiche incontrollabili e stati d’ animo ad esse correlate. Come dire è diventato organico, come fossi in un pantano sinaptico di emozioni sgradevole e sensazioni contrastanti. È come non essere più in fase con la propria essenza, con ciò che senti di essere. Per me il Doc, a questo punto è esattamente come un prurito, la voglia di assecondare certi pensieri per soddisfare la propria curiosità e la propria insicurezza si avviluppa in una spirale coatta che rinforza i sintomi…

    Perciò mi chiedevo se conoscendo, anche grazie a te tutto ciò che c è da sapere di questo male e avendo provato di tutto per guarirne…la coda di questo diavolo che per me sono le sensazioni fisiche somatiche che la mia inadeguatezza e le mie paure latenti mi fanno provare e che ridanno ossigeno all ossessione, si possano placare abbinando una cura farmacologica? Non ho mai preso nulla negli ultimi anni, volevo evitare ed è stata dura, ma Sono sempre in procinto di scollinare definitivamente il mio Disturbo…spero di poter iniziare a collaborare insieme a te per aiutarci a vicenda e soprattutto chi ne ha più bisogno, visto che la partecipazione attiva è anche un ottima terapia secondo me….un caro saluto

    Bentornato

  • Avatar Anonimo ha detto:

    Bravo!

  • Avatar Anonimo ha detto:

    Bravo Lucio!

  • Avatar Danilo ha detto:

    Scusami Lucio, per errore ho inserito nome è cognome nell’ ultimo commento. Non è che mi vergogni ma per una questione di privacy se si può omettere il secondo nome e il cognome grazie mille

  • Avatar Sergio ha detto:

    Benissimo Lucio, ben tornato!

  • Avatar M ha detto:

    Devo scrivere cosa penso di te? Del blog? Dell’idea di una ripartenza?

    Ok,allora ti dico subito che non all’idea della ripartenza,ma solo leggendo una mail identica a quella di altre 5000 persone io ho PIANTO.
    Lacrime di gioia,di speranza,di chi sono due anni che soffre di doc,di chi ne è quasi uscito grazie ad una grandissima professionista,ma soprattutto grazie A TE.
    Perchè la forza,la speranza iniziale e il supporto nei momenti bui sono arrivati SOLO da qui,la certezza matematica della guarigione è arrivata SOLO grazie a te e a queste parole cosi profonde e piene di aiuto con cui hai riempito questo sito.

    Sono sicuro che non tutti riescano a comprenderle davvero,perchè sono molto profonde,ci vuole molta intelligenza e profondità di pensiero,per quanto semplici possano apparire,sono sicuro che sarai d’accordo con me.

    Ormai non speravo quasi più in un tuo ritorno,ma questi articoli bastavano per farmi vivere con speranza e farmi migliorare di giorno in giorno,fino ad ora che sono fuori dalla fase più brutta e CREDIMI lucio ti devo tutto.

    Avrei un sacco di domande da farti e mi basterebbe solo una tua risposta per arrivare alla guarigione definitiva,ma mi “faccio da parte” per il momento e non ti carico già di “pesi” in questo tuo rientro.

    Goditi l’affetto di tutti noi,ci sarà tempo,forse,per avere una tua risposta.

    Scusa ma l’emozione non mi fa nemmeno scrivere tutto quello che voglio.

    Sono le lacrime più belle della mia vita.

    GRAZIE LUCIO.

    Non esagero mi hai salvato la vita.

  • Avatar Anonima ha detto:

    Ciao. Sul doc hanno scritto tanto ma tutto si riduce sempre alla solita tiritera: TCC e/o farmaci (qualcuno, come te mi pare, ha aggiunto anche la strategica). Certo, queste probabilmente sono le linee guida ma io credo e spero che ci possa essere qualcos’altro e di sicuro non regalerò più soldi ai cognitivisti (gli strategici li avevo già esclusi in partenza).

  • Avatar Mari ha detto:

    Carissimo Lucio,senza di te e del tuo blog,sarei morta di paura non riuscendo a dare un nome a questa roba,come la chiamo io,ancor prima di parlare con uno psicoterapeuta ,sei stato prezioso e un’ancora,una mano tesa,e in questi anni ho tanto sperato in un tuo ritorno,e sono più che felice di questo post che presagisce altre cose belle a quanto pare.Continua cosi ,in bocca al lupo.

  • Avatar Marianna ha detto:

    Carissimo Lucio,senza di te e del tuo blog,sarei morta di paura non riuscendo a dare un nome a questa roba,come la chiamo io,ancor prima di parlare con uno psicoterapeuta ,sei stato prezioso e un’ancora,una mano tesa,e in questi anni ho tanto sperato in un tuo ritorno,e sono più che felice di questo post che presagisce altre cose belle a quanto pare.Continua cosi ,in bocca al lupo.

  • Avatar Daniela ha detto:

    Ciao Lucio con estremo piacere ho letto la tua mail. Nel tempo trascorso da quando scoprii il tuo sito sono riuscita anche grazie alla psico terapia a riappropriarmi della vita. I tuoi articoli li ho trovati molto interessanti anche a definire meglio ciò che aveva fatto ammalare la mia anima. Non era proprio un doc ma una sorta di claustrofobia esistenziale che mi rendeva molto difficile uscire di casa. Ogni giorno era una lotta ma la mia forza e determinazione erano più forti della paura. Sono orgogliosa di esserne uscita senza mai rinunciare ad andare a lavorare. Mi ha aiutato tanto scrivere e ne ho fatto un libro che ho stampato ma non pubblicato. Sono certa quindi che ogni tuo prossimo scritto sarà un valido aiuto per chi lo leggerà e dato che nulla capita per caso c’è sicuramente una valida motivazione perché il tuo lavoro prosegua. Bentornato.

  • Avatar Vale ha detto:

    Ciao Lucio,
    Ho iniziato a leggere il blog proprio quasi 3 anni fa, durante uno dei periodi più bui della mia vita ma che, anche grazie al tuo blog, mi ha forzato ad apprendere tante cose su di me che mi hanno permesso di raggiungere la serenità di adesso.
    Sapessi quante volte sono tornata sul blog con la speranza di trovare qualche nuova informazione che mi potesse aiutare a capire meglio quello che stavo passando!
    Per questo sono molto felice del tuo ritorno, sei stato per me un punto di appoggio fondamentale mentre vagavo alla ricerca di informazioni e trovavo solo cose che mi facevano venire ancora più ansia di prima.
    Sono sicura che tante altre persone troveranno sollievo, chiarezza e speranza leggendo questo blog perché, per quanto bravi possano essere psicologi e psichiatri, non c’è miglior aiuto e miglior consiglio di quello di chi ci è già passato!
    Ti faccio un grande in bocca al lupo per questo gran ritorno e spero di vedere presto le prossime novità del progetto.
    Valentina

    • Avatar Anonima ha detto:

      “per quanto bravi possano essere psicologi e psichiatri, non c’è miglior aiuto e miglior consiglio di quello di chi ci è già passato!”

      Chi ci è già passato però può tentar di far di tutta l’erba un fascio ma ognuno è un caso a sé e può essere molto più problematico di chi fornisce soluzioni. Inoltre, non può avere la competenza di un insostituibile terapeuta (io preferirei gli psicodinamici, a dispetto di quel che dicono) e potrebbe dire suo malgrado cose che peggiorano la situazione.

  • Avatar silvia ha detto:

    TORNA PRESTO PER
    FAVORE……

  • Avatar Luciano ha detto:

    Bentornato

  • Avatar Pietro ha detto:

    Bentornato Lucio. Sono Pietro che da tanti anni soffre di una forma particolare di doc molto legata alla fobia della morte e di tutto quello che concerne questo triste evento. Allora ho letto il tuo ebook da cui ho preso qualche spunto ma non sono stato costante nella applicazione. Ho fatto delle sedute di psicoterapia, ho usato anche dei farmaci, ma i risultati non sono stati quelli che mi aspettavo. Adesso sono nella condizione di convivere con il mio disturbo anche se non sto bene. Ma sono ottimista per il futuro e spero che tu sia ritornato con delle novità che possano essere risolutive. Grazie

  • Avatar Anonimo ha detto:

    Ciao. Bentornato!
    Il tuo è stato il primo blog che ho letto quando ancora il doc non lo conoscevo e non riuscivo a darmi pace. Il primo e l’unico che ha aiutato me come molte altre persone! Grazie

  • Avatar eleonora ha detto:

    Ciao, grazie a te, il tuo blog e il libro ho potuto dare un nome al disturbo che da qualche mese (poi capito che già c’erano stati episodi nell’infanzia) stava affliggendo mio fratello. Nemmeno la psicologa che lo stava seguendo da poco, pur essendo lampanti i sintomi, aveva menzionato il doc… Dopo aver capito prima io, poi averne parlato con mio fratello, il quale si è totalmente riconosciuto nei sintomi, ho cercato uno psicologo che fosse specializzato nel trattamento del doc e ho trovato un angelo. Insieme, lui e mio fratello, hanno fatto un lavoro eccellente, grazie anche alla mindfulness di cui questo psicologo è insegnante. Adesso lui sta bene, ha imparato a riconoscere il funzionamento del doc e molte altre cose di sé stesso. Grazie a te, che con il tuo contributo mi hai aiutato ad aiutare! Ben tornato. Eleonora

  • Avatar Anonimo ha detto:

    Ciao Lucio ho letto per anni il tuo blog è mi ha dato tanta forza , e mi ha fatto capire tante cose sul funzionamento della mente razionale e ansiosa . Sono contento del tuo ritorno

  • Avatar Daniela Trafficante ha detto:

    Mi fa tanto piacere leggere di nuovo di te…mi hai fatto capire tanto sul disturbo ossessivo compulsivo…e sarò contenta di conoscere il tuo progetto

  • Avatar Emanuela ha detto:

    Ciao Lucio, io ero in gravidanza quando ho conosciuto il tuo blog e mi trovavo davvero nel più totale sconforto: senza farmaci e senza una psicoterapia adeguata, completamente in balia delle mie ossessioni. Per me i tuoi articoli sono stati la salvezza, uno scoglio in mezzo al mare in tempesta, ogni volta che sentivo le ossessioni farsi più cattive rileggevo le tue parole e trovavo la forza per fronteggiarle. Sei stato l’uniCo che sia riuscito a spiegarmi per filo e per segno cosa stava succedendo dentro la mia testa e a schiudere la porta della consapevolezza. Non ti ringrazierò mai abbastanza per avermi fatto scoprire gli strumenti per affrontare questa bestia nera. Ma io ho ancora tanta strada da fare perciò se hai altro da condividere SCRIVI perché qui abbiamo ancora da imparare!

  • Avatar Anonimo ha detto:

    Che bella notizia!!! Non vedo l’ora

  • Avatar Daniele ha detto:

    Ciao Lucio sono contento che sei tornato, sei stato e sarai di grande aiuto per tanti. Grazie un abbraccio

  • Avatar Mary ha detto:

    Ciao Lucio, grazie per essere ritornato!!! Ho seguito con interesse il tuo blog e sarò felicissima di leggere ancora quello che scriverai perché è molto importante per tutti noi! Un caro saluto!

  • Avatar Barbara ha detto:

    Grazie per far conoscere questo disturbo

    Barbara

  • Avatar Elena ha detto:

    Tu sei stato la mia salvezza

  • Avatar Monica ha detto:

    Ciao Lucio, ho appena visto la tua mail .
    Mi sono venuti in mente quei momenti… Quei momenti dove vivevo troppo nella mia mente alla ricerca costante di venirne fuori. Ora dopo 5 anni dall inizio di quel periodo, guardo i miei ricordi come spettatrice, e mi viene voglia di abbracciare quei momenti , con un sorriso accarezzo quei pensieri che non volevano uscire dalla mia testa.
    Non esistono eventi negativi o positivi, perché tutto ciò che ci accade è perché abbiamo le capacità e talenti per risolverli e farne tesoro.
    Grazie di cuore Lucio per la tua presenza, per il tuo impegno.
    Stai facendo qualcosa di molto bello per tante persone .
    Ti auguro ogni bene

  • Avatar Paolo ha detto:

    Bentornato, Lucio! Ricevere la tua email è stata veramente una bella notizia. Non sapevo cosa fosse il doc prima di imbattermi nel tuo sito e per questo non smetterò mai di ringraziarti. Attendo con ansia (ovviamente 😂) i nuovi articoli!

  • Avatar Alessandro Alberelli ha detto:

    Sei top Lucio 🥇🥇🥇🏆🏆🏆

  • Avatar Chiara ha detto:

    Ciao Lucio,
    Quando stasera ho controllato la mia posta elettronica ed ho visto la tua mail, il mio viso si é illuminato con un espressione strana tra gioia, incredulità e affetto!
    Anche per me, il tuo blog é stato un punto di partenza che ha dato un nome, ormai 3 anni fa, al mio malessere sconosciuto chiamato doc da relazione.
    Non ne sono ancora uscita ahimè, quindi con immensa gioia colgo l’occasione per ringraziarti di cuore, per aver avuto l’idea di scrivere questo blog e per darti il bentornato!

  • Avatar Nadia ha detto:

    Ti ringrazio ancora tanto, il tuo blog mi ha aiutato moltissimo e spero di leggere ancora molti tuoi articoli nonostante ora io stia molto meglio. 😊

  • Avatar Marco Baruffaldi ha detto:

    Ciao Lucio, mentre scrivo ho il sorriso e nello stesso tempo gli occhi lucidi dalla contentezza di saperti ancora qui tra noi…
    Proprio l’anno scorso scoprii il tuo sito dopo essermi deciso a voler dare una svolta alla mia vita. Ormai sono ben 21 anni che combatto a più riprese da quello che un tempo definivo solamente come uno stato di insoddisfazione personale. Quante cadute e rialzate che ho compiuto. E proprio leggendo i tuoi commenti, i tuo blog e le vicende di tante altre persone, ho saputo dare un nome a tutto questo.
    Ho scoperto di avere il DOC, ho scoperto di non aver avuto il coraggio di affrontare i miei tanti stati d’ansia, ho scoperto che i tanti pensieri intrusivi che affollano le nostre menti non devono esser assolutamente analizzati ma accettati serenamente.

    Ho iniziato a imparare a gestire la rabbia e gli stati di nervosismo con il respiro. La mia vita ora sta prendendo la piega giusta, sto apprezzando me stesso per quello che sono, mi sto scrollando di dosso le mie tante ansie.

    Tanto lo devo a Te, tanto lo devo a Voi, perchè ho capito che non sono l’unico… e infine tanto lo devo a me stesso…

    Il coraggio di noi tutti che soffriamo e abbiamo sofferto di DOC è enorme, abbiamo superato prove veramente ardue e spero vivamente che ne siamo usciti e ne usciremo migliori di quanto abbiamo sempre pensato…saremo veramente noi stessi e questo è la cosa più importante da capire.

    Grazie ancora Lucio, non ti conosco ma per me sei una persona rilevante nella mia vita e credo nella vita di tante altre persone…

    Da oggi so che ci sarai ancora, e posso dirti che saremo sempre in prima linea a darti la forza di aver il coraggio di proseguire la lunga strada verso il miglio tuo e di tanti di noi…

    Vi auguro di trovare il meglio di voi stessi…..

    Marco

  • Avatar Manu ha detto:

    Come tutti sono stata contentissima di ricevere la tua mail, finalmente!!! Il tuo blog per me è stato preziosissimo, attraverso i tuoi articoli ho scoperto quanto può “mentire”la nostra mente e portarci nel baratro giù giù giù all’infinito. Ben tornato Lucio come tutti attendo i tuoi prossimi articoli

  • Avatar Nicoletta ha detto:

    Che sorpresa! Ciao Lucio! Spero tu stia bene! Volevo ringraziarti tanto per il tuo sito, il tuo blog, il tuo ebook!!! Mi ha aiutato tantissimo! E quando , ormai raramente, il doc fa capolino, o leggo di nuovo alcune frasi importantissime del tuo blog o medito (mindfulness). Quindi bentornato ☺️

  • Avatar Davide ha detto:

    Ciao! Mi hai fatto pensar male!!! Sai come è il docker, cominciavo a farmi teorie del complotto sulla tua scomparsa!! Ahahah

  • Avatar Sara ha detto:

    Ciao, non sai quanto mi faccia piacere che tu sia tornato. Il tuo blog mi è stato davvero utile in passato e penso che lo potrà ancora essere 🙂

  • Avatar Anonimo ha detto:

    Ciao Lucio, come tante altre persone scrivono nei commenti tu sei stato uno dei primi punti di riferimento per me nello stato d’allarme iniziale, in cui pensavo di essere totalmente pazza! Perciò già solo per questo motivo tutti noi dobbiamo ringraziare la tua decisione di parlare in maniera così accurata di questo disturbo che colpisce un sacco di persone e che è decisamente invalidante, al punto da condurre in alcuni casi purtroppo alla depressione. Se posso permettermi di dare qualche suggerimento secondo me sarebbe molto interessante parlare più accuratamente di quanto lo sviluppo dell’autostima sia fondamentale per poter uscire da un meccanismo volto alla distruzione di sé, di come imparare a per donarsi, ad abbassare il volume di quella voce così autoritaria, quel giudice implacabile che non ci vuole far vivere perché forse esige qualcosa da noi che è umanamente impossibile. So che hai già parlato di questi temi ma mi permetto di consigliarti questo perché credo sia veramente importante per sbloccare certi meccanismi che alimentiamo senza nemmeno accorgercene.
    Grazie ancora di cuore per tutto quello che hai fatto e farai.

  • Avatar vale ha detto:

    Ciao,
    dopo direi almeno 8 anni di sofferenza da doc sono in cura da una psicoterapeuta da piu’ di un anno e grazie a te e a lei sono vicina all’essere libera. Il tuo blog negli ultimi due anni mi e’ servito molto, non hai idea di quanto e’ prezioso per noi “doccati”, sei riuscito a spiegarci cose che nessun dottore si prende la briga di fare e io credo di parlare a nome di tutti che il tuo blog e’ una spinta alla via di uscita ma anchje una mano sulla spalla per darti conforto e farti reagire nei molteplici momenti bui del doc. Percio’ continua quello che fai perche’ stai aiutando e aiuterai migliaia di persone.

  • Avatar Nicola ha detto:

    Ottima inziativa, intuisco, sincera… E giocata in prima persona…

  • Avatar Chiara ha detto:

    Ciao Lucio, ti pensavo proprio l’altro giorno ed eccoti qua! Sarà un caso? 😀 Sono felice di sapere che tu abbia ripreso la tua attività, credo che aiutare gli altri sia un passo quasi inevitabile una volta che si comincia a capire meglio se stessi, ed un modo per contribuire nel nostro piccolo al cambiamento su larga scala…guarda quante persone hai aiutato e quanti si ricordano di te! Come per molti altri il tuo blog e i tuoi preziosi consigli hanno aiutato per primi a dare un volto e un nome a quello che stavo passando. Dopo anni di TCC, meditazione, introspezione..credo che il tuo supporto possa sempre essere d’aiuto, a me e a tanti altri che magari cominciano solo ora a volerci capire di più. Perciò, bentornato! In Italia, dove un discorso serio, aperto e senza pregiudizi sulla salute mentale manca terribilmente, una risorsa come questo blog è molto preziosa…stai facendo una cosa grande! #endthestigma Buon lavoro Lucio!

  • Avatar serena ha detto:

    Ciao Lucio,
    che piacere ritrovarti. Ti ho cercato tantissimo sul web….il tuo blog mi aveva conquistata. Sono una psicologa e nn ti nascondo che le varie conoscenze acquisite sul Doc nn mi avevano mai aiutato a superare il problema. Anni e anni di analisi e poi magicamente un gg, un perfetto scosciuto, scrive qualcosa di assurdo. Di giusto…di familiare. Insomma, ho iniziato a seguirti e ad applicare i tuoi esercizi. Ricordo, stampai il tuo articolo e lo portai in terapia da una collega. Ci guardammo e commentammo “del resto le migliori tecniche di risoluzione ad un problema, sono sempre ingegneri o chi di li’ a risolverli :)”
    La mente umana e’ un mondo immenso e trovare la giusta chiave di lettura e’ una vera arte.
    Io oggi convivo con le mie ossessioni che a volte sono piu’ intense e alter volte totalmenti assenti.
    Credo che tu sia risucito a trovare una giusta chiave di lettura. Continua a portare avanti le tue idee…la strada e’ quella giusta.
    P.S.
    Ho la stampa del tuo articolo sul mio comodino da anni e nn ti nascondo che nei momenti un po’ piu’ down, vado a rileggerlo come fosse un mantra. Funziona e nn posso che ringraziarti x questo.
    ciao

  • Avatar Fabio ha detto:

    Bentornato!! Io ho fatto tesoro di tutto ciò che hai scritto ho trovato conforto nel centrarsi sul respiro e altre soluzioni.
    Adesso dopo 2 ricadute sono un Pò in difficoltà!! Cmq GRAZIE a presto

  • Avatar Franco ha detto:

    Bella sorpresa Lucio. Quattro anni fa ho letto tutti i tuoi articoli e manuali prendendo spunto per fare tbs e meditazione, sono davvero contento se riprendi a scrivere sul blog. Anche quando si sta meglio e si ha consapevolezza, persone come te, aiutano a mantenerla. Buon ritorno, ti seguiremo!

  • Avatar ac ha detto:

    i tuoi scritti sono importanti e utili e poi fa piacere che c’e’ qualcuno che capisce il problema
    AUGURI !

  • Avatar Elena ha detto:

    Ciao Lucio,
    penso che dovresti assolutamente continuare con il blog, se vuoi farlo. Io ho fatto terapia ma il tuo blog è in assoluto la cosa che mi ha fornito la migliore prospettiva sul DOC e ancora oggi che ne sono uscita alla grande, nelle situazioni in cui sento che torno a ragionare in una maniera ossessiva (anche se blanda) mi ricordo i tuoi consigli e riesco a calmarmi. In bocca al lupo!

  • Avatar Alberto ha detto:

    Ciao,

    Ho passato momenti molto duri e sicuramente i tuo libro mi ha aiutato molto. Grazie
    Mi fa molto piacere sapere che continuerai e che potro leggerti ancora, avanti cosi’!

  • Avatar Fabrizia ha detto:

    Ciao Lucio,

    Grazie a te sono riuscita a dare un nome alla mia ossessione e alle mie crisi di panico, il tuo blog è stato il primo vero punto di partenza per il mio percorso di guarigione. Non so per quanto tempo ancora sarei rimasta tra continua confusione e sofferenza se non ti avessi scoperto, probabilmente adesso sarei ancora lì.

    E quindi grazie di cuore per il tuo lavoro, sono felice di dirti: bentornato!

    Un caro saluto e a presto

  • Avatar Vincenzo ha detto:

    Bentornato.

    Anche a me ha fatto veramente piacere sapere che stai meditando di riprendere il progetto.
    Il lavoro che hai svolto in precedenza è davvero pregevole; in passato, su queste pagine hai sviscerato il tema del DOC in tutti i suoi aspetti fornendo una mole impressionante di informazioni utili alla autocomprensione del problema (la consapevolezza dello stesso è il primo passo verso la tanto agognata guarigione) unitamente a consigli accessibili a tutti. Il progetto, in se stesso, rappresentava e rappresenta ancora un unicum che merita di essere portato avanti nei prossimi mesi. Sono davvero curioso di sapere cosa bolle in pentola.
    Un abbraccio

  • Avatar elio ha detto:

    Bentornato
    grazie

  • Avatar Mariateresa Cermola ha detto:

    Sono felice di questo progetto il blog mi ha aiutata tanto

  • Avatar Michela ha detto:

    Il suo contributo è importante per non fare sentire solo chi vive il momento di disperazione, lucido o meno che sia, di chi si sente soffocato dal doc e dalla sofferenza che ne consegue. Un sollievo sano che allontana a piccoli passi dal buio. Io direi che non deve esitare a pubblicare ancora per noi!

  • Avatar carmine ha detto:

    Non sono riuscito ancora a liberarmi dal DOC, ma grazie al tuo BLOG ho capito quali sono i meccanismi d’azione. Grazie per essere tornato.

  • Avatar Chiara cuttica ha detto:

    Felice che tu sia ricomparso!!

  • Avatar valentina ha detto:

    Io voglio essere sincera, il manuale nei momenti di crisi acuta non sono riuscita a metterlo in pratica, quello che mi ha salvata in questi anni è stata una lunga terapia farmacologica, la quale mi ha rimesso al mondo. Posso solo dire grazie alla ricerca scientifica se sono ancora viva. Detto questo anche la sola cura farmacologica non è stata sufficiente in quanto una volta sospesa, i sintomi sono ritornati, ho intrapreso psicoterapia la quale mi sta aiutando molto. Credo che come in molti hanno detto da questo disturbo non si guarisca mai del tutto ma bisogna imparare a dominarlo. Ora che sto meglio e a mente lucida sono curiosa di seguire questo blog di cui ritengo utile l’esistenza, e ringrazio per l’impegno e la volontà di mettersi a disposizione del prossimo il suo autore.

  • Avatar Antonio ha detto:

    Mi sei stato di aiuto.
    Ritorna!

  • Avatar Piera ha detto:

    Ciao Lucio…questa si che è una bella notizia…purtroppo per chi come me ancora combatte sei un punto di riferimento…grazie grazie e ancora grazie…

  • Avatar Martino ha detto:

    Le parole più vive.

    Vicine.

    Ed autentiche che siano riuscite a filtrare oltre il muro granitico della dolorosa disillusione di vedere una via d’uscita fino ad accendere la fiamma della consapevolezza che c’è, sono le tue.

    Grazie.

  • Avatar Alessandro ha detto:

    Ciao Lucio, È un piacere ritrovarti. Per me sei stato un punto di ripartenza e una svolta nel percorso che non ho certo concluso dopo 20 anni di doc. Non ne sono fuori, ma ho una consapevolezza che prima non avevo. Grazie a te ho cercato aiuto da un terapeuta che mi insegnasse qualcosa di più sulla mindfulness. Forse non era quello giusto Ma alcune cose le ho imparate anche da lui. Devo dire che dovrei essere un po’ più attivo in questa pratica per poterne beneficiare più pienamente. Purtroppo gli impegni sono tanti e a volte vanno a discapito della mia salute mentale. Tuttavia la tua mail mi ha davvero ridato l’imput giusto per non demordere. Mi fa molto piacere che tu abbia ricominciato a scrivere.
    A presto
    Alessandro

  • Avatar Carmen ha detto:

    Bentornato e grazie

  • Avatar PopRox ha detto:

    Grazie mille Lucio anche da parte mia, un ingegnere come te!
    La persona che amo mi ha fatto scoprire questo blog in uno dei momenti peggiori, proprio in risposta ad ossessioni legate al mio rapporto. Ora siamo sposati ed aspettiamo un bambino ( shhhh, alle prime settimane ma incrociamo le dita).
    Ho riletto molte volte il blog nei momenti più difficili e ancora qualche volta rileggo, perchè si, c’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire, magari trascurato nel passato.
    Insomma… Bentornato e Grazie

  • Avatar Stefano ha detto:

    Ciao Lucio,

    Che bello ri-avere notizie tue!!come già commentato da altri, anche io aspettavo da tempo un tuo ritorno.. Il tuo blog é stato x me il primo punto di partenza x il mio percorso di “guarigione”. Grazie al blog, ho scoperto bene cosa fosse quella COSA che mi facesse stare così male, le ho dato un nome.. Grazie al blog, ho scoperto come funziona veramente l’ansia, i suoi meccanismi e i suoi “falsi” messaggi (ma che sembrano tremendamente veri), ho scoperto la meditazione (che é stata ed é tuttora la mia “arma” più efficace x il doc e non solo), ho messo in atto varie tecniche e terapie per finalmente venirne a capo… Insomma, grazie al blog ho avuto la giusta “direzione” da seguire, e devo dire che i passi che ho seguito sono esattamente quelli che descrivi tu! Grazie a te, e ai suggerimenti di dr. Doc e delle splendide persone di Psycoforum, ho avuto supporto, guida e fiducia che ce l avrei fatta. Mi sono ri-scoperto.. E sono rinato! Quindi ritorna, si, il tuo aiuto é fondamentale. Grazie ancora.

  • Avatar David ha detto:

    Salve , ho tratto spunti dai tuoi articoli, visto che ancora è sicuramente dovrò convivere con la mia ansia da controllo, se verranno fuori dei testi in cui potrò migliorare la mia situazione, ne sarò ben felice.

  • Avatar Anonimo ha detto:

    Ciao sono la mamma di un ragazzo che ha sofferto di doc e ora ha imparato la gestione ma soprattutto il riconoscimento dei pensieri ossessivi anche grazie al tuo blog che leggevamo insieme oltre al psicoterapeuta e alla meditazione. Ben tornato

  • Avatar Stefano ha detto:

    CIAO GRANDE LUCIO! ATTENDIAMO DA TEMPO IL TUO RITORNO! SEI TUTTI NOI! TU CI HAI DATO L’IMPUT PER TROVARE SOLUZIONI E ANDARE AVANTI AL MEGLIO…GRAZIE! ASPETTIAMO CON ANSIA UN TUO NUOVO ARTICOLO O EBOOK… FORZA CHE SEI UN GRANDE!!! GRAZIE LUCIO! CIAOOOOOOOOO!

  • Avatar Iris ha detto:

    Ciao Lucio,
    Il tuo lavoro è stato di fondamentale importanza per me. Mi ha aiutato a trovare la strada per la guarigione.
    Grazie di tutto.
    A presto!

  • Avatar Matteo ha detto:

    Ciao, io ho scoperto questo blog quando tu eri già “sparito”, e credo che sia uno dei siti più ben scritti sul Doc, quello che ti da più speranza. Infatti malgrado io sapessi già buona parte di quello che hai trattato qui, quello che mi ha colpito di più è la tua certezza della guarigione. È raro sentire parlare di guarigione dal Doc, la mia stessa psicologa mi ha sempre detto che non arriverò mai alla guarigione completa.
    Poi credo che sia importante per chi soffre di Doc poter parlare con altri che hanno avuto lo stesso problema, quindi è assolutamente un’ottima cosa che tu riprenda a scrivere, e spero di poterne trarre dei buoni consigli perché soffro di Doc da più o meno 15 anni e non ne posso più.
    Grazie per aver deciso di dedicare il tuo tempo a questo progetto.

  • Avatar elisa pibiri ha detto:

    Ciao, wow quanti commenti! Il tuo blog mi è stato molto utile, non sapevo cos’era il DOC pensavo di essere pazza e invece le tue parole mi hanno confortato ed aiutato, continua perchè sei d’aiuto a tante persone!! 🙂

  • Avatar Andrea ha detto:

    Ciao Lucio. Ti stimo

  • Avatar Sergio ha detto:

    Ciao ho trovato utilissimo il tuo sito. Hai fornito indicazioni precise e comprensibili per combattere questo “mostro“ che affligge migliaia di persone. Devi senz’altro continuare ne fornire informazioni. Attendo con trepidazione il tuo prossimo articolo.

  • Avatar Sara ha detto:

    A me sembra un’ottima idea , anche perché quello delle ossessioni è un “percorso”pieno di ricadute ed avere un supporto come il tuo può far solo che bene !

  • Avatar Andrea ha detto:

    Mi fu di grande aiuto leggere l’opuscolo sulle ossessioni compulsive. L’argomento non mi toccava appieno, ma mi è servito comunque nel percorso di consapevolezza che da allora ho intrapreso e ti ringrazio per averlo pubblicato. Perdonarci e tollerarci per quello che siamo, con leggerezza: ognuno a suo modo porta un peso, ma tutti abbiamo la possibilità di essere felici. Grazie ancora

  • Avatar Giulia ha detto:

    Ricordo questo blog come il primo che mi ha dato speranza. Di essermi aggrappata alle tue parole. Perchè solo chi lo vive può
    Capire. Ora sono oltre la paura. Grazie

  • Avatar Ylenia ha detto:

    Fallo! Mi hai aiutata quando ne avevo bisogno, mi sono aggrappata alle tue parole. Ora sto bene, ma sono dell’avviso che non si debba mai abbassare la guardia di fronte a questo mostro, e parlarne e conoscerlo sempre più a fondo per me sarà la chiave per non stare più male. Un abbraccio, spero tu stia bene e sia felice.

  • Avatar Paola ha detto:

    Molto interessante.

  • Avatar Roberto ha detto:

    Ciao. Ho trovato molti spunti in passato. Buon lavoro e buon ritorno. Sarà di aiuto il blog.

  • Avatar Gabriele ha detto:

    Ciao Lucio, come hanno scritto diversi utenti, e come ci hai fatto capire tu il DOC probabilmente fa parte di noi , non bisogna esserne terrorizzati e non bisogna combatterlo frontalmente, lo sappiamo che cosi vince sempre lui. Grazie a te ed alla psicoterapia ho capito che il segreto per guarire è “fregarsene” dei pensieri ossessivi, del resto quando hai una ferita agitarti, spaventarti e quardarla continuamente non farà si che questa si rimargini più velocemente. Grazie per il tuo blog che a mio avviso può essere veramente di grande conforto e beneficio per tante persone che stanno cercando l’uscita dal labirinto del doc. Sei una persona intelligente e generosa continua così.

  • Avatar Ciccio ha detto:

    Ciao chiedo a tutti, cosa c entra la paura della morte con il doc?
    Credere di essere in qualche modo predestinato?
    Credere di leggere messaggi nella vita di tutti i giorni, che sono indirizzati a te ?
    Combattere con la propria mente per riuscire a vedersi malato?
    E sentirsi affetto da doc ti libera , ti alleggerisce dalle tue paure,
    Capita anche a voi ?

  • Avatar Federica ha detto:

    Finalmente!!!! Bentornato

  • Avatar Pina ha detto:

    Per favore, sì, torna ad accompagnarci in questo cammino. Il tuo blog è stato utilissimo!

  • Avatar Anonimo ha detto:

    Ciao Lucio finalmente sei tornato! Non vedevo l’ora di rileggere un tuo articolo. Aspetto veramente tanto un tuo articolo dove illustri il tuo nuovo progetto.
    Sono veramente felice che tu abbia deciso di ricominciare.
    A presto.

  • Avatar Anna Maria ha detto:

    Sono contenta, i consigli del testo scaricato sono stati utili…..😊

  • Avatar Lorise ha detto:

    Ciao!
    Per me sei stato con il tuo blog un punto di riferimento fondamentale per me durante il viaggio dove mi trovavo intrappolato e grazie ai tuoi consigli sono diventato abbastanza forte per fronteggiare le mie paure, perciò anche se non ti conosco di persona ti ringrazio di cuore per quello che fai per me e tutti quelli che ti seguono!

  • Avatar Si ha detto:

    Bella notizia! Per me sei stato di grande aiuto e ne ho ancora bisogno!

  • Avatar Nux ha detto:

    Sono contento che sei tornato caro Lucio, il tuo blog è stato come una boccata d’ossigeno nel marasma d’ignoranza che c’è dietro questo “disturbo”.
    Ricorda l’invito che ti avevo fatto à suo tempo dell’utilità nonché bellezza di riuscire ad organizzare un incontro annuale con dockers e ex-dockers con esperti della materia. Un abbraccio Nux

  • Avatar Simona Gambetta ha detto:

    Ciao, sono felice di risentirti. Il tuo blog mi ha aiutata a non sentirmi sola e questo è importante per noi. Spero di leggere presto nuove cose. Un saluto
    Simona

  • Avatar Ale ha detto:

    Ciao, combatto tutt’ora con il doc da omosessualità e il tuo blog è stato molto utile per fare un po di chiarezza.
    Il problema mi sembra ancora una montagna difficilmente scalabile ma non si molla niente, quindi ben venga il tuo ritorno!

  • Avatar Gaio ha detto:

    Ciao Lucio .. grazie veramente di tutto , come se ti conoscessi di persona . Quando ancora neanche sapevo cosa fosse il doc , cercando trovai del materiale tuo che mi aiutò tantissimo e che mi fece capire che avevo bisogno d aiuto ..oggi sto benissimo 🙂 e le paure non erano così pericolose come dicevi , bisognava toccarle e l ho fatto e continuerò a farlo per il resto della mia vita . Grazie di tutto e spero ancora che tu possa aiutare tante altre persone ,perché per chi come noi è passato da quest inferno può capire quanto era invivibile .in bocca al lupo per tutto

  • Avatar Francesca ha detto:

    Ciao Lucio, mi chiamo Francesca e ho 36 anni, il tuo blog mi è stato molto utile perché mi ha fatto intraprendere un percorso meditativo, di profonda conoscenza interiore e alla fine mi sono avvicinata alla filosofia buddista e ho iniziato a praticare il reiki. Ora sono operatore di secondo livello, conosco le mie emozioni e le infinite potenzialità che possono scaturire da esse ma il percorso davanti a me è ancóra meravigliosamente lungo.
    Grazie per i tuoi spunti di riflessione.
    Francesca

  • Avatar Luigi ha detto:

    Ciao,

    Questo blog è stata un’ancora di salvezza per un giovane ventenne disperato, e ancora oggi, nei momenti più bui, rappresenta una fonte di speranza.
    Grazie di tutto

  • Avatar Anonimo ha detto:

    3anni fa ho avuto il mio periodo buio. I tuoi articoli sono stati un faro per tanti motivi. Non so tuttora se soffro di doc, (dai “sintomi” descritti dai tuoi articoli ci sono dentro con tutte le scarpe) ma grazie a te ho imparato che non devo cercare le risposte(anche se a volte le domande si fanno insopportabili). Per me i tuoi articoli sono stati come una prescrizione e quando ricadevo nel loop andavo a rileggerli per vedere dove avevo sbagliato, o, per meglio dire, in quale trappola del doc ero caduta …penso che se sono stata in grado di andare avanti in questi 3anni parte del merito sia stato anche tuo, quindi dovresti continuare.

  • Avatar Lulu ha detto:

    È dal tuo blog che la mia vita ha iniziato a migliorare…. Grazie

  • Avatar Emanuela ha detto:

    Speriamo che il.blog torni di nuovo attivo.

  • Avatar Anonimo ha detto:

    Trovare il tuo nome sulla mia casella di posta è stata una piacevolissima e inaspettata sorpresa, leggerti in passato mi ha aiutato non poco e di tanto in tanto, quando “ricado” torno a leggere i tuoi articoli per cogliere ogni volta uno spunto di riflessione. Non vedo l’ora di leggere i tuoi nuovi articoli, sei una risorsa per chi soffre di DOC e ossessioni, perché sei “uno di noi che ce l’ha fatta” e questo aiuta a non perdere mai la speranza di guarire. Grazie

  • Avatar silvana ha detto:

    grazie per quello che fai, dai coraggio a chi, come me deve affrontare questi problemi.
    sono felice che pensi di riprendere il blog

  • Avatar Valeria ha detto:

    Caro Lucio,
    Ho iniziato a soffrire di doc (con i tuoi stessi pensieri) nel 2012 poi sono stata bene alcuni anni per poi avere una ricaduta (che è stata peggiore dell’esordio) nel 2017. Il tuo blog mi ha aiutato moltissimo anche se talvolta riconoscevo il meccanismo di compulsione nel leggere e rileggere gli stessi articoli 100/200 volte e sul quale la terapeuta mi ha fatto e mi fa tutt’ora lavorare. Mi sono impegnata moltissimo e va beh è anche successo che mi sono innamorata follemente di un uomo e in quel momento in cui sono entrata in contatto la me più vera e istintiva sono riuscita a staccarmi dai pensieri.. Li avevo ma non li percepivo totalizzanti. La mia ansia oggi c’è sempre (e va bè fa parte di me).. assume forme diverse e a volte piango dal mal di pancia, stomaco ecc. ma sono sicuramente più serena. Detto questo il tuo blog mi ha aiutato perché non mi ha fatto sentire sola in un momento in cui pensavo di essere l’unica sfigata dell’universo colpita da un male incurabile. Sono contenta del tuo ritorno e aspetto le novità. A presto. Un abbraccio

  • Avatar Lilia ha detto:

    Ciao, sono contenta che sei ritornato….. Il blogger mi è servita a imparare a conoscere le emozioni e a non avere paura, è un percorso fondamentale per non avere paura di me stessa e per altro abbandonarlo sarebbe un vero peccato….

  • Avatar Roberto ha detto:

    Ciao Lucio, il tuo blog mi e’ servito molto negli ultimi mesi. Tutti i consigli sto stato utilissimi.
    L’ esercizio fisico anche e’ stato prezioso. Nonostante tutti gli elementi descritti da te nella sintomi del doc e da me provati, sono deluso dalla mia psicologa che mi ha diagnosticato solo degli stati di depressione temporanea. Al di la’ di questo, in questi giorni ho molta paura perche’ ho vertigini e giramenti, non so se sia l’ ansia. So che mi sento il cervello Fritto, specialmente dopo tutti questi mesi di pensieri intrusivi e paure e compulsioni come da te descritte

  • Avatar Arteasta ha detto:

    Bel lavoro continua così,per una volta che qualcuno fa qualcosa di buono….

  • Avatar Durden ha detto:

    Lucioneee sei il top

  • Avatar lucia ha detto:

    la tua mail è stata una bella sorpresa a differenza di tutte le mail inutili che riceviamo tutti a ripetizione..io ricordo di aver stampato il tuo libro e già nelle prime parole pensai”ho trovato la persona che mi aiuterà ” xché c’era scritto sono un ingegnere (come me) e nn un dottore nn un luminare…ma uno di noi..uno che aveva vissuto il problema nn uno che lo aveva studiato..un Po come quando un ginecologo dice forza signora..ma che ne sa lui cosa è il dolore del parto.. ..ricordo ancora la storia dei lupi raccontata nel libro…facevo gli esercizi consigliati nel libro come se nn ci fosse un domani…

  • Avatar Anonymous ha detto:

    Ciao Lucio,
    oramai da circa 2 anni e 4 mesi è iniziata la mia lotta quotidiana con il DOC che sembra essere fuori dalla fase più acuta anche grazie agli spunti di riflessione che hai potuto offrire tramite questo blog.

    Ho elaborato alcune teorie relative al DOC di cui avrei voluto parlarti ma non ho mai avuto l’occasione data la tua inattività.

    In primis, almeno per quanto mi riguarda, ho sempre sospettato che il meccanismo di innesco del DOC sia un evento fortemente traumatico e quindi vi possano essere delle analogie con il PTSD e le strategie ad esso associato per curarlo. In tal senso avevo proposto al mio terapista di effettuare delle sessioni di EMDR proprio per poter rielaborare l’inizio dell’innesco del DOC (nel mio caso, essere testimone di un suicidio in forma violenta, di una persona che però non conoscevo) ma non siamo mai riusciti a completarlo (ho abbandonato la terapia per una serie di considerazioni prima di arrivarci).

    In seconda battuta credo che sia molto importante associare alle strategie per la cura del DOC anche le strategie per il trattamento degli “effetti secondari” (li chiamo cosi ma non so se ci sia un termine clinico più efficace). Il DOC per me è coinciso con una profonda adonia e più in generale coda depressiva (oltre che ad un disturbo d’ansia generalizzato) che continuano a perdurare anche oggi e hanno tolto quasi tutto il sapore alla vita. Probabilmente considerare il DOC in maniera isolata va bene solo per il trattamento della fase acuta, ma per riabilitare un paziente fino in fondo bisogna trattare anche gli altri stati emotivi.

    Mi sono infine sempre chiesto una cosa: nei tuoi post parlavi di un qualcosa che hai realizzato durante la meditazione che ti ha cambiato la vita. Immagino che sapere di cosa si tratti sia una cosa superflua perché ciò che aiuta te può non aiutare me, ma se posso tirare ad indovinare… hai forse metabolizzato (dal tuo punto di vista soggettivo) l’associazione fra pensieri e sentimenti e la loro “creazione”?
    Il DOC mi ha insegnato a non fidarmi più delle mie sensazioni (non che prima lo facessi completamente, ma adesso li vedo proprio come falsi positivi in molte situazioni) e sarebbe interessante capire come alcune sensazioni si generano in relazioni alle proprie esperienze. Trovo infatti molte delle risposte della psicoterapia classica in tal senso abbastanza inefficaci e riduttive.

  • Avatar Raffaele ha detto:

    Lucio, grazie di cuore per l’aiuto che hai dispensato gratuitamente, è compito degno di un Bodhisattva il tuo. Tante volte nei momenti di smarrimento le tue parole sono state di conforto, coraggio e guida nelle tenebre della mente. Continua così, un caloroso saluto pieno di gratitudine.

  • Avatar Lucia ha detto:

    Ciao Lucio, i tuoi articoli e le testimonianze che hai riportato nel blog sono stati per me una luce di speranza. Ti ringrazio per l’aiuto che stai dando a tutti noi. Non vedo l’ora di leggere nuovi articoli. Grazie

  • Avatar Io ha detto:

    Ciao Lucio…questa si che è una bellissima notizia…grazie grazie e ancora grazie

  • Avatar anonimo ha detto:

    ciao Lucio, sei stato (e lo sei ancora) un punto di partenza e di riferimento per il Doc di mio figlio di 12 anni, ora ne ha 14: ogni tanto capitano ricadute, ma sappiamo perchè arrivano e come affrontarle
    ti ringrazio molto per la condivisione della tua esperienza, ogni tanto torno a leggere quello che hai scritto

  • Avatar Gian ha detto:

    Grazie per avermi aiutato, una frase mi ha avvicinato a te, in quanto mi ci sono rivisto pienamente, oltre alla tua capacità comunicativa, ed era a grandi linee: “avevo ormai paura di qualsiasi cosa” e il fatto che pensavi a scelte drastiche.
    Mi ha tenuto attaccato, e piano ho lottato per risalire.
    Forza io lotto ancora, ma adesso sono in uno stato di buona serenità e spesso di grande beatitudine💪💪💪

  • Avatar bob ha detto:

    ciao Lucio, ad majora

  • Avatar Vale ha detto:

    Ciao Lucio,
    Sono felice di rivederti. Il tuo enorme contributo tramite questo blog ti fa onore. Io tramite psicoterapia e anni di meditazione penso di aver raggiunto l’ ultima fase. Mi piacerebbe molto dunque se approfondissi tramite un articolo la tua ultima fase. Parli di un illuminazione, intuizione che ti ha permesso di accellerarla. E’ legata al concetto di equanimita’?! Saresti di grande appiglio a chi si trova quasi alla vetta. Grazie

  • Avatar Elena ha detto:

    Ciao Lucio, mi ricordo quando ho scaricato la tua guida, quando puntualmente mi mettevo a fare gli esercizi sulla respirazione, quando avevo quella vocina in testa che mi ripeteva in continuazione quello che non volevo sentire. È una voce che non sento più ma me la ricordo bene, così come l’ansia forte a tal punto da non lasciarmi pensare.
    I tuoi articoli mi sono stati utilissimi e continuerò a seguire il tuo blog. Fa parte della mia storia. Di un periodo doloroso e difficile ma che mi ricorda quanta forza di volontà ho avuto e di quanta ne ho ricevuta da questa tua iniziativa.
    Non avere dubbi, di persone che soffrono di doc ce ne sono e sempre ce ne saranno, è importante dare forza anche a loro.

  • Avatar Luca ha detto:

    Ciao Lucio.
    Sono Luca.
    Ottima cosa il tuo ritorno.
    Davvero.
    Mi presento nell’essenziale: 42 anni e ossessivo diagnosticato da 21.
    Convivo bene, tra alti e bassi, con i miei pensieri e mi son sempre curato ma sarebbe bello avere dei veri e propri forum di discussione.
    Attualmente si è accentuata un po’ la mia rupofobia (ossessioni riguardo la contaminazione da “sporco” per chi non sapesse) e mi piacerebbe molto poter avere confronti con altre persone che vivano la mia stessa condizione.
    Un incoraggiamento ed un forte abbraccio a tutti.

    Luca

  • Avatar Veronica ha detto:

    Che piacere leggerti, Lucio! Tu sei stato fondamentale per me, come lo è stata la terapia breve strategica (conosciuta grazie a questo blog) e la psicanalisi. È stato un periodo lungo, molto doloroso ed oggi posso dire prezioso. Quando la tempesta passa non si è più la stessa persona, e paradossalmente, io quella tempesta la devo ringraziare 🙂
    Grazie di cuore, Lucio! E grazie anche a tutti voi!

  • Avatar Silvia ha detto:

    Bentornato,
    il tuo blog è stato e continua ad essere la pietra angolare che mi ha aiutato e continua ad aiutarmi nel viaggio con questo compagno che è il DOC.
    A volte penso che sono una “zuccona” perchè quando ho una crisi ritorno a cercare nelle tue pagine e rileggo i vari articoli e mi dico “Ma questo lo sapevo…perchè non me lo ricordo? perchè non lo metto in pratica?”
    E’ subdolo questo compagno di viaggio, se ne sta buono e zitto ma in particolari situazioni si ripresenta. Poco male, ormai grazie a te e a questo utilissimo blog ho un valido bagaglio che uso e riuso all’occorrenza, come si dice repetita iuvant! Ho imparato molto e molto so che c’è ancora da imparare quindi bentornato!
    Cari saluti e buon lavoro
    Silvia

  • Avatar Stefy ha detto:

    Ciao, sono molto contenta del tuo ritorno, i tuoi articoli mi hanno aiutata in un momento davvero molto difficile per me ed anche se ho ripreso il controllo mi piacerebbe moltissimo continuare a seguirti, Grazie!

  • Avatar An ha detto:

    Controllo le varie mail giornaliere e trovo questa fantastica notizia! Bentornato, ci sei mancato!

  • Avatar Luca ha detto:

    Ciao Lucio,
    non sai quanto ho aspettato e sperato in un tuo ritorno…non sai quanta speranza hai trasmesso a me e credo a chiunque sia capitato nel tuo blog.
    Perchè alla fine diciamocela tutta…la primissima cosa che una persona si chiede insistentemente con l’angoscia palpabile è : ” ma si può veramente uscirne?”.
    Pensa che il mio Doc mi ha addirittura fatto credere che la tua storia non esista, o che esista ma che magari tutto questo tempo di inattività fosse stato x via di una possibile ricaduta…e ora leggere del tuo ritorno mi dà tanta felicità!
    Il mio sogno ovviamente, anche se mi rendo conto non sia cosa facile, sarebbe incontrarti…perchè alla fine non c’è psicoterapeuta che tenga, solo chi c’è passato capisce al 100%.
    Ora io provo a domandarti una cosa..:
    E se organizzassi dei meeting? Delle sedute di gruppo qualcosa del genere? Ovviamente si intende non gratis…perchè no Lucio?
    Io mi iscriverei oggi stesso! E spero tanto in qualcosa del genere!
    Ciao e ti ringrazio moltissimo gia solo x quello che hai fatto fino ad ora!
    Luca

  • Avatar Davide ha detto:

    Trovo davvero sorprendente come un semplice blog possa alleviare, in molte persone, sofferenze che magari si protraggono da anni. Mi ritrovo in molti dei commenti che già sono stati scritti: ho sofferto di DOC da relazione (che, a volte, si presentava sotto altre vesti) e ore ne sto decisamente uscendo. Penso che la tua esperienza abbia dato speranza a molti: ci hai mostrato che si può convivere con le ossessioni e ridere di loro. Trovo che l’ACT e la Mindfulness siano indispensabili per affrontare questo problema. Una volta che hai fatto tue queste tecniche, le ossessioni non hanno più il potere di farti male. Possono tornare in certi periodi, ma hai già tutti gli strumenti per accettarle e farle fluire. E ogni ricaduta è un insegnamento e un avanzamento verso una vita piena.

  • Avatar Dora ha detto:

    Ciao Lucio. Ti dirò con tutta onestà. Sono 7 anni che soffro di questo problema, sin da bambina invece ho sempre avuto problemi d’ansia. 2 anni fa sono arrivata al tuo blog e ho sempre atteso un tuo ritorno (indovina un po’!? Con ansia XD). Sono una donna con 10mila cose da fare, e mentre le faccio capitano periodi in cui ho sempre lo stesso dannato sintomo. Quello che tutti noi su questo blog odiamo.
    Arrivo al punto: sto costruendo la mia vita, quieora, e non ho più il tempobdi rivolgermi ad uno psicologo. Sono pendolare, il tempo materiale veramente non ce l’ho e sono sicura che esiste qualcun altro con situazione simile.
    Per piacere… Si, vogliamo che il tuo progetto torni più vivo che mai!!!!!!! E noi ti promettiamo che faremo L’IMPOSSIBILE per venirne fuori. Con affetto, tanto.

  • >